Coordinamento donne della sinistra
Marina Carobbio e Greta Gysin hanno condiviso emozioni e prime esperienze dopo le ultime elezioni federali.
CANTONE
11.01.2020 - 22:450
Aggiornamento : 23:30

Le donne di sinistra pronte per questo 2020

Il Coordinamento si è riunito questa mattina per l'assemblea annuale. Eletto il nuovo comitato

LUGANO - Il Coordinamento donne della sinistra - riunito oggi presso la Residenza Emmy per l’assemblea annuale - ha commemorato il 2019 «femminista» attraverso le parole di due protagoniste come Marina Carobbio e Greta Gysin, tracciando passi e obiettivi per l’anno appena iniziato.

Gli sguardi sono ora puntati alle prossime elezioni comunali. In quest’ottica, Lea Ferrari e Gina La Mantia hanno sottolineato che la presenza di donne nei municipi e nei consigli comunali è ancora «molto bassa, ma spesso incisiva per poter portare avanti temi di politica familiare e di parità di genere, soprattutto se le municipali e consigliere comunali sono di area rosso-verde».

Tra i diversi progetti, il Coordinamento ha inoltre discusso la propria adesione allo sciopero per il clima e le «importanti riforme» del 2020, dall’AVS al secondo pilastro, passando dal riconoscimento del lavoro non remunerato, la riduzione del tempo di lavoro e la parità salariale.

Infine è stato eletto il nuovo comitato, composto da Ornella Buletti, Carla Cugini, Gülsüm Demirci, Cristina Gardenghi, Lorena Gianolli, Gina La Mantia, Giulia Petralli, Jacqueline Rohrer, Jenny Aline Ruffa, e come co-presidenti confermata Nancy Lunghi, affiancata da Lisa Boscolo.

Coordinamento donne della sinistra
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 8 mesi fa su tio
FORZA DONNE! :-)
klich69 8 mesi fa su tio
Meglio se certe signore si occupano delle faccende in casa propria.
Bayron 8 mesi fa su tio
Un motivo in più per non votarle
Nmemo 8 mesi fa su tio
In politica è la qualità della prestazione che conta, non il genere. Chi ne ha, emerge senza evocare e rincorrere isterici supporti di lobby femministe.
F.Netri 8 mesi fa su tio
Le donne di sinistra rappresentano il più grosso ostacolo per il progresso della società e del genere umano. Sono richiuse su loro stesse e concentrate solo sulle loro "importanti" futilità.
bimbogimbo 8 mesi fa su tio
mamma mia che tristezza... con tutti i problemi che abbiamo, queste discutono di frivolezze. Ma d’altronde siamo una democrazia, e se qualcuno le ha votate, è quello che ci meritiamo.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-30 04:39:26 | 91.208.130.89