Deposit
ULTIME NOTIZIE Ticino
Novazzano
4 ore
Dopo la rapina, l'interrogazione: «Chiudere i valichi secondari di sera»
Lo scorso giovedì è stata effettuato un furto a mano armata in un distributore di benzina
CANTONE
6 ore
Nuova Legge sulla ristorazione: più la mandi giù, più torna Su...ter
In dirittura la nuova Lear che rivoluziona l'accesso alla gerenza: «Servono meno corsi e più solidità finanziaria»
CANTONE
17 ore
Certificato Covid elettronico di nuovo funzionante
«Certificato con firma non valida», è ciò che era apparso a molti, forse a tutti, i detentori del Covid-Pass digitale.
LOCARNO
18 ore
L'intenso anno vissuto dal PS di Locarno
Si è svolta ieri sera l'Assemblea ordinaria della sezione, con all'ordine del giorno anche il rinnovo delle cariche.
LUGANO
18 ore
Sanitari non vaccinati licenziati alla Moncucco, rifiutavano i test
«Chi non si sottopone al vaccino e nemmeno ai test non può lavorare in Clinica», così il direttore Christian Camponovo.
CANTONE
20 ore
Rissa alle Semine, c'è anche una denuncia in polizia
La conferma arriva dal Ministero Pubblico. A depositarla un giocatore finito per tre giorni in ospedale.
CANTONE
20 ore
Camera di commercio riunita in assemblea
La Cc-Ti ha tenuto oggi all'Espocentro la sua 104esima Assemblea generale ordinaria.
CANTONE
20 ore
«Preoccupati per il personale sanitario non vaccinato»
L'Associazione dei Comuni in ambito socio-sanitario lancia un grido d'allarme: «Proteggiamo chi è più vulnerabile».
CANTONE
20 ore
Si aprono oggi le porte dello Swiss Virtual Expo
Sono già diversi gli eventi in programma nelle prossime settimane
CANTONE
20 ore
Cinque sindaci, un orizzonte unico
Progetto Ticino 2020: dialogo e collaborazione sono le parole chiave per le cinque maggiori città ticinesi
LOCARNO
22.12.2019 - 11:190
Aggiornamento : 16:45

«A Locarno si sfruttano i proprietari di cani?»

Pier Mellini ha inoltrato una mozione, chiedendo di diminuire la tassa per i padroni

LOCARNO - I possessori di cani, residenti a Locarno, devono pagare una tassa di 100 franchi, vale a dire il massimo consentito dalla legge. Una cifra che Pier Mellini non digerisce, soprattutto se relazionata con quelle applicate dai comuni limitrofi. Ed è per questo che ha deciso di inoltrare una mozione. La maggior parte dei 115 comuni ticinesi infatti applica una tassa compresa fra i 50 e i 75 franchi, e solo 15 richiedono il massimo importo consentito. 

La tassa percepita serve a coprire le spese di raccolta (sacchetti) e smaltimento degli escrementi. «Può venir quindi spontaneo chiedersi se i cani di Locarno sono più prodighi nell’espletamento dei loro bisogni fisiologici rispetto a quelli di altri comuni, visto l’applicazione di una tassa decisamente più alta» si legge nel testo della mozione. 

Pier Mellini snocciola anche alcuni dati: «In generale, negli dieci ultimi anni, le entrate fiscali generate dai detentori di cani in Svizzera hanno avuto un incremento del 52%, contro un aumento della popolazione canina del 12%: infatti nel 2017 Cantoni e Comuni hanno incassato 50.5 milioni di franchi, mentre 10 anni prima l’imposta sui cani aveva fruttato 33.2 milioni. Lo Stato (Cantoni e Comuni) hanno trovato una gallina dalle uova d’oro. In Ticino vengono riscossi contributi di oltre 2 milioni di franchi. E a Locarno a Consuntivo 2018 si è registrata un’entrata relativa alla tassa sui cani di 38’037 franchi».

Per Mellini, e cofirmatari, sono dell’opinione che il cittadino domiciliato a Locarno non debba subire questa disparità di trattamento. Pertanto chiedono di diminuire la tassa a 75 franchi (50 per i beneficiari di rendita AVS).

Cofirmatari: Fabrizio Sirica, Paolo Tremante, Damiano Selcioni, Rosanna Camponovo. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
gigipippa 1 anno fa su tio
I cani sono carnivori, quindi hanno un impatto ecologico. I loro escrementi, quando raccolti....vanno inceneriti con il sacchetto di plastica. Immagino che per ogni cane almeno un sacchetto al giorno venga usato. In Ticino ci sono ca 30`000 cani, oso pensare che in un anno vengono consumati più sacchetti verdi che bicchieri in plastica.
york11 1 anno fa su tio
Ma se la tassa applicabile arriva a 100 fr. il Comune di Locarno ha diritto di applicarla. Allora siccome ci sono comuni che applicano moltiplicatori d'imposta bassa farò una mozione obbligando anche il mio comune ad allinearsi con la media Cantonale :D
Bayron 1 anno fa su tio
Non solo a Locarno!! Anche nel Luganese ci sono Comuni “morti di fame”!
Frühling19 1 anno fa su tio
100 franchi, vale a dire il massimo consentito dalla legge??? Io pago 140.00 Kt.ZH Se non erro, la tassa in Svizzera può raggiungere i 200. ogni comune ha una tassa diversa. In più si aggiunge che un secondo/terzo cane costa di più. ...un contadino paga una tassa ridotta (certo è l'ultimo che fa uso di un robidog ????)
pontsort 1 anno fa su tio
@Frühling19 Il massimo in ticino
Equalizer 1 anno fa su tio
E pensare che un proprietario di animali genera indotto economico che chi non li ha non crea, iniziando da chi produce alimenti ed accessori per animali, ai negozi per la loro vendita, veterinari con tutto il seguito, etc. Bisognerebbe dare un premio a chi possiede un'animale domestico non una tassa
Tato50 1 anno fa su tio
@Equalizer Bravissimo, se pago una tassa dovrei allora anche poter dedurre le spese !!!! Io gli ho fatto persino la Cassa Malati e visto che la fortuna mi perseguita ne ho fatto capo, purtroppo, diverse volte. Adesso che moltissimi fanno questo e le spese aumentano, a scadenza della Polizza il premio sarà quasi raddoppiato ;-((
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-16 14:09:37 | 91.208.130.87