Archivio Tipress
CANTONE
19.11.2019 - 14:520

«Le cave sono una risorsa indispensabile»

Presentata un'iniziativa parlamentare elaborata che chiede una regolamentazione del settore, tutelando interessi pubblici e privati

BELLINZONA - Il settore estrattivo legato alle cave ticinesi va regolamentato, tutelando gli interessi ambientali pubblici e quelli produttivi ed economici di proprietari e gestori. Lo chiede un’iniziativa parlamentare elaborata presentata oggi da alcuni deputati in Gran Consiglio.

«L’estrazione e la lavorazione della pietra sono una risorsa indispensabile per lo sviluppo economico e sociale» spiega la prima firmataria Amanda Rückert (Lega). «Ma uno sfruttamento razionale, sistematico e produttivo delle risorse esistenti è particolarmente difficoltoso, soprattutto poiché manca un approccio cantonale globale finalizzato a una maggiore regolamentazione dell’ambito». Una regolamentazione che, così vuole l’iniziativa, non sia da ostacolo ma faciliti l’attività.

L’elaborazione della relativa scheda del Piano direttore cantonale «non ha potuto malauguratamente porre rimedio alla situazione eterogenea, che sfavorisce investimenti da parte dei concessionari dello sfruttamento». Da qui la proposta dell’adozione di una nuova legge sulle cave.

L’iniziativa è sottoscritta da Amanda Rückert (Lega), Marco Bertoli (PLR), Paolo Caroni (PPD), Sergio Morisoli (UDC), Fabio Schnellmann (PLR) e Giovanna Viscardi (PLR).

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 18:51:56 | 91.208.130.89