Donatello Poggi
GIORNICO
13.11.2019 - 18:260

Dipendenti comunali, Poggi interpella il Municipio

Il nuovo ROD del Comune sarà all'ordine del giorno nella prossima seduta del legislativo

di Redazione

GIORNICO - Il nuovo Regolamento Organico dei Dipendenti (ROD) figura fra i punti all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale di Giornico. In vista della discussione, il consigliere comunale Donatello Poggi ha inoltrato un’interpellanza al Municipio concernente le valutazioni dei dipendenti, che riportiamo integralmente di seguito.

INTERPELLANZA

(Dipendenti comunale e valutazioni)

All’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale figura anche il nuovo ROD (ritirato dal Municipio in una prima occasione) e sicuramente ci sarà discussione attorno a quest’argomento.

D’altronde quando si parla di dipendenti del Comune è anche giusto che sia così poiché si parla di persone e non di oggetti.

Proprio perché il lavoro di un dipendente, anche comunale, deve essere considerato, quantificato e valutato, oggi è in atto praticamente in tutti i comuni, l’abitudine di colloqui personali regolari (ogni anno con la possibilità dei sei mesi) chiamati più comunemente “valutazioni”. Non dimentichiamoci che il Municipio (e non altri) in questo caso è il datore di lavoro.

A tal proposito ed avvalendomi delle facoltà concessemi dalla Legge, chiedo al Municipio quanto segue:

1) E’ pratica ricorrente di questo Municipio far uso delle valutazioni per il proprio personale? Spero di sì.

2) Se sì, da quando sono iniziate?

3) Con che regolarità e modalità le stesse vengono svolte? Una volta all’anno, ogni sei mesi o altro?

Valutare i propri dipendenti con colloqui e obiettivi da stabilire è fondamentale perché da degli indirizzi chiari ai dipendenti su cosa e dove essi possono, eventualmente, migliorare. Senza questo metodo, regolare e ordinato, possono nascere parecchie disfunzioni e situazioni poco trasparenti. Parlo ovviamente di squadra esterna e del settore amministrativo comunale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-06 04:18:14 | 91.208.130.86