tipress
CANTONE
10.10.2019 - 17:410

Cattaneo furioso con la troupe Rsi: «Io censurato»

L'imprenditore candidato al Consiglio nazionale si sfoga per una presunta intervista "forzata" dall'emittente pubblica

LUGANO - L'embargo televisivo pre-elettorale non manca mai di scatenare polemiche. A scagliarsi contro la Rsi, questa volta, è il consigliere nazionale uscente Rocco Cattaneo (Plrt) che su Facebook ha polemizzato per una presunta «intervista censurata». 

Il casus belli: un servizio realizzato dall'emittente di Comano sul campionato europeo di Bmx Freestyle, manifestazione organizzata appunto dal politico-ciclista. La troupe della Rsi, intervistando il direttore dell'evento Jerome Traglia, gli avrebbe imposto «il divieto di pronunciare il nome» di Cattaneo in quanto candidato alle federali.

«Capisco che per questioni di par condicio io non venga intervistato» scrive Cattaneo sui social: «Ma di sicuro non ho organizzato questa manifestazione per farmi campagna elettorale, e che sono promotore della nuova pista. Si è perso il senso della misura». La polemica è servita. 

 

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 15:40:13 | 91.208.130.87