Tipress
Andrea Bersani, vicesindaco di Bellinzona
CANTONE
03.10.2019 - 09:550
Aggiornamento : 10:45

Il Governo tiene un piede nell’EOC e propone l’entrata di Andrea Bersani

Rinnovo fotocopia del CdA dell'Ente Ospedaliero. Il Consiglio di Stato chiede di confermare gli uscenti, più il vicesindaco di Bellinzona. Resta De Rosa, ma non aumenta la quota rosa... 

BELLINZONA - È un rinnovo dettato dalla legge che fissa la decadenza dei membri del CdA dell’Ente Ospedaliero Cantonale entro sei mesi dall'elezione, lo scorso aprile, dei poteri cantonali. Un rinnovo che risulta di fatto una fotocopia, poiché tranne Edy Dell’Ambrogio, che non sollecita un nuovo mandato, tutti gli altri sei uscenti sono rieleggibili (il limite è fissato a tre mandati) e hanno dato la loro disponibilità per il periodo 2020-2023. 

Licenziando ieri il messaggio, il Governo ha chiarito anche un aspetto dibattuto negli scorsi anni: quello sull’opportunità della presenza di un proprio membro nella stanza dei bottoni dell’EOC. All’epoca del caso delle false fatturazioni del'ex viceprimario della Carità di Locarno, la presenza nei due consessi dell’allora direttore del DSS Paolo Beltraminelli aveva creato qualche imbarazzo circa l’informazione che poteva dare (o non dare) ai colleghi.

Il nodo non verrà sciolto neppure stavolta, la scadenza dei sei mesi preme, anche se il Governo precisa che «sta affrontando il tema della governance dell’EOC e quindi delle modalità di relazione tra l’azienda parapubblica e la proprietà che comprenderà pure il tema (dibattuto da anni) della presenza o meno del Consiglio di Stato nel CdA». Nei prossimi mesi l’Esecutivo cantonale «intende proporre delle modifiche della Legge sull’EOC, che terranno in considerazione le esperienze maturate». Viene dunque proposta al Gran Consiglio la riconferma nel CdA dell’attuale direttore del DSS Raffaele De Rosa e con lui quella del presidente Paolo Sanvido e di Valeria Canova Masina, Luca Crivelli, Roberto Malacrida, Luigi Mariani. L’unica novità è costituita dal nome che sostituirà l’uscente Edy Dell’Ambrogio (che il Governo ringrazia per «il suo determinante ruolo nella mediazione e nel raggiungimento dell’accordo» con il Cardicentro) : al suo posto viene proposto il vicesindaco di Bellinzona Andrea Bersani. Una ricambio nella continuità partitica dunque, ma anche in quella di dare poco peso alla presenza femminile negli enti autonomi a partecipazione statale.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-06 03:51:29 | 91.208.130.85