Lega
LUGANO
30.09.2019 - 06:360
Aggiornamento : 08:09

Gran successo per il pranzo della Lega

Circa 800 simpatizzanti del movimento si sono incontrati ieri al Padiglione Conza e hanno conosciuto i candidati per le prossime elezioni federali

LUGANO - La campagna elettorale è entrata nel vivo, le schede di votazione sono già arrivate nelle case e la Lega dei Ticinesi ha voluto chiamare a raccolta i propri simpatizzanti con un pranzo al Padiglione Conza di Lugano. Alla giornata di ieri hanno partecipato circa 800 persone.

Tra loro, naturalmente, vi erano pure i candidati per il Consiglio nazionale e Battista Ghiggia per gli Stati. Tutti, durante la giornata, hanno preso la parola e hanno ricordato le battaglie leghiste, sottolineando l’importanza delle elezioni federali del 20 ottobre. «Nei prossimi anni - sottolinea il Movimento di via Monte Boglia in una nota - si deciderà il futuro della Svizzera: se continuerà ad essere come nazione indipendente e sovrana, o se si ridurrà a colonia di Bruxelles, con i funzionari dell’UE che dettano le leggi in casa nostra ed i giudici stranieri (della Corte europea di giustizia) che le applicano».

Un tema cardine, questo, per la Lega. «I rapporti con l’UE sono il tema fondamentale delle prossime elezioni (e non certo l'isterismo climatico) e gli schieramenti sono solo due: chi difende la Svizzera (Lega-Udc) e chi invece la svende (il triciclo PLR-PPD-PS più partitini di contorno)», si legge nella nota. «Il nostro Cantone merita dei rappresentanti alle Camere federali che promuovano la volontà della maggioranza dei ticinesi sui temi fondamentali per il futuro del Paese; non dei camerieri dell’UE che questa volontà la cancellano ad ogni occasione».

La Lega ritiene pertanto «essenziale» che vengano conservati i due seggi in Consiglio nazionale e punta pure alla Camera dei Cantoni. «Con Battista Ghiggia - viene precisato nella nota - il nostro Movimento dispone di un valido candidato per rompere finalmente il monopolio euroturbo al Consiglio degli Stati, che dura ormai da decenni».

Al pranzo di ieri al Conza hanno partecipato pure  il presidente dell’Udc Ticino Piero Marchesi ed il candidato democentrista al Consiglio nazionale ed al Consiglio degli Stati – in “ticket” con Ghiggia – Marco Chiesa.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Dioneus 9 mesi fa su tio
A mangiare e bere si trovano sempre in tanti. A lavorare... ;)
Mag 9 mesi fa su tio
La strategia politica della Lega: promettere al popolo cose irrealizzabili ma in maniera credibile ed emozionale; ottenere quindi l'appoggio di tutta quella fascia di elettori ignoranti in materia di regole della politica empirica (ben differente da quella "pubblicizzata" nei giornali). Lo stesso fa la Lega in Italia da decenni. La "democrazia diretta ma troppo rappresentata (come quella Svizzera)" al giorno d'oggi è fallimentare. Questo perché la politica partitocratica (I pariti politici), sono fucine di ideologia e non di idee, cioè sono fallimentari nel lungo periodo. Il sistema va riedificato dalle fondamenta.
Tato50 9 mesi fa su tio
@Mag Quelli che ci governano adesso non promettono, agiscono. Sono quelli che hanno inventato la LAMAL, che ha messo migliaia di persone sul lastrico, sono quelli che fanno la faccia triste quando aumentano i premi e poi il giorno dopo son contenti perché ci trombano con l'aumento della benzina e del gasolio. Quelli si che le realizzano le cose e ci danno una di quelle emozioni che non ti puoi immaginare ;-( Poi se vuoi parliamo di Ghiggia, ma ci aggiungiamo anche qualche PPD e PLR !!!!!!!!!!
GI 9 mesi fa su tio
bla bla bla.....industsriali UDC docet....tanto fracasso ma poi dall'Europa in pacco di soldoni....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-10 15:45:27 | 91.208.130.89