TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
BODIO
6 ore
Il video con il fucile: «Ma sono bravi ragazzi»
Un gruppo di giovani di Bodio si è esibito sui socail con una clip rap dai toni un po'... estremi. L'intervento del sindaco
LUGANO
8 ore
Derubato e lasciato in mutande a Cornaredo
È accaduto sabato mattina a un collaboratore dell’FC Lugano. La polizia ha fermato una persona, sarebbe un altro collaboratore dell'FC Lugano
LUGANO
8 ore
«È la prima canzone creata solo con l’intelligenza artificiale»
Dall’A alla Zeta. Testi compresi. Così un algoritmo può capire i vostri gusti e realizzarvi brani su misura. Il responsabile del progetto: «Sarà la normalità. È solo questione di tempo»
CANTONE / SVIZZERA
9 ore
Onsernone è il secondo comune più verde della Svizzera
Al primo posto Oltingen, a Basilea Campagna, che conta 366 elettori, con il 38,4% dei voti
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
Un premio al professore dell'Usi Benedetto Lepori
Ha realizzato con due colleghi uno studio sulla concorrenza tra le varie alte scuole europee per attirare ricercatori specializzati
BEDANO
10 ore
Rogo nella ditta di vernici, la vittima è stata identificata
Arriva la conferma: si tratta effettivamente del 49enne croato residente a Cadro, che lavorava nel settore. Escluso l'intervento di terze persone
LOSTALLO (GR)
11 ore
Sbanda a causa della pioggia e finisce fuori strada
L'incidente è avvenuto poco dopo le 6.30 di questa mattina sull'A13
LUGANO
11 ore
Consonni: «Siamo sconcertati»
La sentenza sul caso di mala-edilizia non ha lasciato indifferente il sindacato Ocst, che valuterà un ricorso. Duro anche l'MPS: «Indignazione e vergogna»
LUGANO
12 ore
Venti sub per 3 tonnellate di spazzatura nel lago
È questo il risultato dell'operazione "LagoPulito" svoltasi fra Ponte Tresa e Caslano
LUGANO
13 ore
Acqua non potabile dalle sorgenti Tossighera e Mattarone
I comuni interessati sono Alto Malcantone, Cademario, Aranno, Bioggio (frazioni di Iseo, Cimo, Gaggio, Pianazzo e Via Mondonico di Bioggio)
CANTONE
13 ore
Droga: 6 arrestati, un centinaio i denunciati
Lo stupefacente veniva principalmente spacciato nel Locarnese, in Vallemaggia e nel Luganese
LUGANO
14 ore
«Io prete che ha vissuto la depressione, vi racconto l’amore»
Don Luigi Verdi, classe 1958, è il fondatore della "Fraternità di Romena", in Toscana. Nella serata di oggi sarà in Ticino per parlare della sua resurrezione: «Le tecnologie ci hanno rincoglioniti»
CANTONE
14 ore
Anche Minusio vuole regolamentare il 5G
Presentato un atto che chiede la regolamentazione delle antenne di telefonia mobile
LUGANO
14 ore
Artecasalugano, svelati i vincitori
I due si sono aggiudicati rispettivamente l'LDD – Award 19 Sponsored by Palo Alto SA e il Premio svizzero “Architettura Sostenibile”
BELLINZONA
15 ore
Gestione transitoria dei Castelli: ecco il messaggio
La modalità di governance dovrebbe restare in vigore fino al 2025
CANTONE
19.09.2019 - 15:190

Un'iniziativa per semplificare la legge sulle commesse pubbliche

«Oltre che snellire le procedure, farà risparmiare parecchi soldi annui al Cantone e velocizzerà gli investimenti»

BELLINZONA - «Le attribuzioni delle commesse possono venire influenzate dai tecnici specialistici che tramite la preparazione dei capitolati mettono i “paletti” giusti per far vincere i concorsi a chi ritengono meritevoli loro». Ne sono convinti i firmatari dell’iniziativa legislativa elaborata che chiede la semplificazione della legge sulle commesse pubbliche.

«Tanta carta, tanti ricorsi, tanti controlli» rappresentano «risorse che non giustificano il fine e le buone intenzioni del legislatore sono state annacquate da procedure inutili».

Al Consiglio di Stato viene chiesto quindi di modificare la Legge sulle commesse pubbliche. «Gli Enti pubblici devono essere sensibilizzati e resi responsabili, non con l’imposizione di procedure complicate ma dando loro la consapevolezza e la responsabilità verso i propri cittadini per i soldi pubblici che spendono. Unica imposizione sensata sta nel fatto di spendere i soldi dei propri cittadini in Svizzera con la procedura che ritengono più adatta in base alla commessa pubblica da deliberare». Nuove regole che «saranno applicabili solo per le commesse pubbliche che non raggiungono le soglie imposte dal CIAP, mentre per gli importi superiori valgono le regole attuali». Ogni Ente assoggettato «potrà poi comunque regolamentare ogni suo nuovo concorso a dipendenza della prestazione richiesta, ma non è più vincolato da una legge superiore». E ancora: «Formazione apprendisti, responsabilità sociale e quant’altro potranno ancora essere contemplate nei concorsi, ma non imposti dall’alto».

Secondo Fabio Badasci e cofirmatari «questa modifica legislativa, oltre che snellire le procedure per gli Enti che lo vorranno fare, farà risparmiare parecchi soldi annui al Cantone e velocizzerà gli investimenti potendo così rispettare i piani di investimento quadriennali senza avere sempre ritardi e ricorsi».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-22 03:54:51 | 91.208.130.86