tipress
CANTONE
17.09.2019 - 14:400

«Valera verde e senza chimica»

Massimiliano Robbiani chiede che la gestione dell'area avvenga con modalità «naturali»

MENDRISIO - È notizia di alcuni giorni fa che nel Comune di Mendrisio, a Genestrerio, nel pozzo Gerbo, è stata misurata una concentrazione troppo alta di un prodotto fitosanitario utilizzato in agricoltura: il “chlorothalonil”.

«Casi simili - segnala Massimiliano Robbiani in una mozione rivolta al Governo - non devono più verificarsi, sono inaccettabili».

Secondo il deputato leghista è necessario dunque «un nuovo cambiamento di rotta» nel settore agricolo. A partire dal comparto Valera. «Gli oltre 117'000 metri quadri che saranno destinati all’agricoltura siano un’oasi verde ecocompatibile, ecosostenibile, dove sarà messo al bando qualsiasi tipo di prodotto chimico e fitosanitario».

Robbiani chiede quindi che nell’ambito dell’elaborazione del Piano d’utilizzo cantonale (PUC) di Valera sia inserito «in modo inequivocabile che tutta l’aera sia gestita in modo naturale, a conferma della già coraggiosa decisione del Dipartimento del territorio di voler dare una svolta all’intero comparto facendolo diventare come detto verde e pubblico».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 02:31:37 | 91.208.130.87