BELLLINZONA
11.09.2019 - 18:370

Il PS Bellinzona ha una nuova presidente

La neo eletta Martina Malacrida Nembrini ha esposto le sue priorità: mantenere i due municipali e il sindacato

BELLINZONA - Nella giornata di ieri, martedì 10 settembre, si è tenuta l’assemblea straordinaria della Sezione PS di Bellinzona.  Dopo aver ascoltato la relazione del presidente ad interim sull’attività del comitato, i presenti hanno apprezzato le riflessioni portate dai municipali e dal capogruppo.

La commissione cerca, che era stata sollecitata nella precendente assemblea, ha riferito sul lavoro svolto. La coordinatrice Antonella Steib Neuenschwander ha spiegato che dopo aver stabilito un metodo di lavoro e identificato le qualità auspicate in un presidente, ha concluso che questa carica si addiceva a Martina Malacrida Nembrini.

Il Comitato della sezione di Bellinzona del PS ha condiviso all’unanimità la scelta della Commissione e ha deciso di proporla all’assemblea.

Curriculum - Martina è entrata nel Comitato dopo l’assemblea del 9 maggio 2019 e da subito ha lavorato nell’ufficio presidenziale. In seguito è stata nominata vice-presidente ed ha affiancato il presidente ad interim Luciano Bolis nella conduzione della sezione. Già molto attiva nella società civile e professionalmente in diverse associazioni e fondazioni in ambito culturale e sociale, ha fatto il passo verso la politica attiva in seno al Partito socialista in occasione delle recenti elezioni cantonali in cui ha ottenuto un ragguardevole risultato diventando seconda subentrante per il Gran Consiglio. Nelle elezioni federali del prossimo ottobre Martina sarà pure candidata per il Consiglio nazionale. Lavora per la Fondazione Sasso Corbaro per le Medical Humanities di Bellinzona. Grazie all’esperienza professionale nel cinema e alla passione per il sud del mondo coordina due progetti di cooperazione culturale in Burkina Faso e in Palestina.

L'assemblea ha, sulla base di questi presupposti e requisiti, eletto Martina Malacrida Nembrini quale presidente. 

La neo eletta ha quindi esposto le sue priorità: l'obiettivo minimo alle prossime comunali di  mantenere i due municipali e il sindacato, ma anche l'intenzione di riprendere il terzo municipale perso 3 anni fa.

Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-15 03:17:57 | 91.208.130.89