Tipress (archivio)
Fiorenzo Dadò e Norman Gobbi.
CANTONE
08.09.2019 - 12:000

Imposta di circolazione, "botta e risposta" tra Dadò e Gobbi

Polemica sui social network sul nuovo sistema di calcolo che il Consiglio di Stato vorrebbe implementare dal 2020

BELLINZONA - Lo scorso mese di giugno il Consiglio di Stato ha dato luce verde al nuovo sistema di calcolo per l’imposta di circolazione. L’intenzione dell’Esecutivo - tenendo conto dell’iter in Gran Consiglio e delle iniziative ancora pendenti - è quello di poterlo implementare a partire dal primo gennaio del prossimo anno.

«Un clone mal riuscito di Greta Thunberg» - Sulla questione nelle scorse ore si è pronunciato Fiorenzo Dadò, che con un lungo post su Facebook ha lanciato la polemica con il mirino puntato su Norman Gobbi: «Dopo che nel 2017 aveva fatto un "bel regalino" natalizio ai ticinesi aumentando e raddoppiando la tassa di circolazione, propone al Gran Consiglio una nuova imposta che è quasi peggio della prima. In pratica chiede a noi deputati di approvare un ulteriore sforbiciata alle tasche dei cittadini già in difficoltà, cioè raddoppiare l'imposta di circolazione delle auto immatricolate prima del 2009».

Una «proposta da clone di “Greta Thunberg” mal riuscito e anti sociale» incalza il presidente del PPD ticinese, che parla di «morale leghista 4.0» rilanciando i contenuti dell’iniziativa “Non siamo un Bancomat”, lanciata dal suo partito.

«Semplicità e divergenze ridotte» - Le parole di Dadò hanno spinto oggi il direttore del DI a prendere posizione in prima persona e sul medesimo canale. In un altrettanto lungo post, Gobbi ha liquidato la polemica sviscerando le modalità di calcolo e gli obiettivi del nuovo sistema: semplificazione, base di calcolo più solida, favorire i veicoli a basso impatto ambientale ed eliminare le grandi differenze di importo che penalizzavano alcune vetture. «Le automobili più datate sono, come prevedibile in virtù del progresso tecnologico, maggiormente inquinanti rispetto agli stessi modelli sviluppati e commercializzati in tempi più recenti. La crescente sensibilità ecologica ha visto tutti gli attori concordi nel considerare le emissioni quali criterio principale per il calcolo della nuova imposta di circolazione. Alcune automobili, in particolare le più recenti e meno inquinanti, vedranno quindi ridursi l’imposta di circolazione rispetto al metodo di calcolo attuale, il tutto per favorire - nella scelta di un’automobile – l’acquisto di un modello o di una motorizzazione maggiormente rispettosa dell’ambiente».

E per quanto concerne le automobili più vecchie, «nell’elaborazione della nuova formula abbiamo rilevato che alcune automobili più datate sarebbero state confrontate con un incremento dell’imposta di circolazione. Tuttavia un rapido confronto tra modelli equivalenti ma distanti tra loro anche oltre una decina d’anni ha messo in evidenza che la differenza d’importo annuale tra gli stessi si assesta di regola a non più di qualche centinaio di franchi», ha scritto Gobbi. Importi quindi al massimo di qualche decina di franchi al mese e «non è tali da “costringere” i proprietari di vetture più datate a cambiarle con una vettura più nuova».

«La nuova formula è stata pensata affinché, qualora un conducente si trovi confrontato nella scelta di acquisto per una vettura, indipendentemente dal valore e dall’età dell’auto, venga incentivato nell’acquisto di quella più rispetto dell’ambiente», ha concluso il direttore del DI.

Guarda le 3 immagini
Commenti
 
Joseph 1 sett fa su tio
Siamo polli da spennare, ma ancor prima siamo ( o siete) polli che l'abbiamo nominato. Di notte il capo DI sogna nuovi sistemi di spiumaggio: non temete, non passerà molto tempo che una nuova vaccata ci sarà propinata.
Esse 1 sett fa su tio
ruba ai poveri per dare ai ricchi
vulpus 1 sett fa su tio
Gobbi è un parolaio,incompetente in tutto. Sta veramente dimostrando una farlocaggine estrema appena apre bocca. Ci sono i tecnici,gli specialisti e le associazioni di categoria che possono essere consultati. Qui vale solo la regola dell'autosbrodolamento quotidiano
Vhpd 1 sett fa su tio
Bene... quasi 300fr in piu all'anno per un auto che uso pochissimo (2-3'000km annui). in realtà mi va benissimo la formula, un po' meno bene che diventi valida anche per i veicoli pre-2009, dove forse non si facevano ancora questi ragionamenti (erratamente parlando di situazione climatica).
matteo2006 1 sett fa su tio
Volvo dal 2020 limiterà le auto a 180km/h. Scelta importante ma manca comunque di coraggio, quando ancora escono modelli AUDI per citarne una della lista con 600cv da 0-100 in 3.5 secondi (sarà contento l'amico del blog con la sua Tesla che l'ha presa solo perchè con la sua auto elettrica lo fa in meno) velocità massima 300. Mi ripeto queste auto andrebbero vietate in Svizzera, nel 2020 un auto nuova che a 120 all'ora consuma il 10 forse "stiamo" indicando alle persone la via sbagliata se poi gli si abbassa l'imposta di circolazione è proprio buttare gas di scarico negli occhi.
matteo2006 1 sett fa su tio
Usare meno l'auto, usarla per necessità vera non per andare a locarno a mangiare il gelato. Ci vogliono rinunce è inutile, il gelato tra qualche anno non lo mangerà più nessuno, i vostri figli non lo mangeranno più, i figli dei vostri figli non sapranno nemmeno che cosa è un gelato se tutti noi non facciamo una piccola rinuncia ogni tanto. Non bisogna vendere l'auto se ha meno di 10 anni domani e prenderne una elettrica, usarla meno è più efficiente che cambiarla inutilmente. "E ma andare in treno mi costa 5 volte, 10 volte tanto andare a mangiare il gelato" "Certo carissimo ma il tuo gelato costerà ancora più caro ai tuoi nipoti se adesso tu guardi solo al tuo (NON) bisogno".
Nmemo 1 sett fa su tio
La politica si è fatta abbagliare dalle problematiche del C02 e dagli interessi delle lobby dell’auto, protesa a lanciare E-auto con incentivi.Si omette di considerare le situazioni catastrofiche per la salute e per l’ambiente nel mondo, generate dall’estrazione delle materie necessarie per le componenti delle batterie. Un’E- auto media (batteria da 100 kWh) comporta 17 t CO2 liberate nell’ambiente prima della messa in circolazione se prodotta nel sudest asiatico. Per batteria l’estrazione del litio negli altopiani di Cile, Bolivia, Argentina, lo spreco di acqua dolce sottratta alla popolazione e all’agricoltura pompando dalla falda è di 80 mc. In genere il carico ambientale di un E-auto prima della messa in circolazione è doppio rispetto a quello generato per un’auto a benzina o diesel. Con le auto elettriche si risolvono problemi locali, trasferendo direttamente danni ambientali altrove, indirettamente che ritornano anche sul bel Ticino.
Ivana Henriques Bruschetti 1 sett fa su fb
A queste notizie il NANO si rivolterá nella tomba ...forse Boris Bignasca non ha tutti i torti...
Ivana Henriques Bruschetti 1 sett fa su fb
Ma forse non gli passa per la mente che se la maggior parte dei ticinesi acquista auto più datate é perché non può proprio permettersi di acquistare auto più recenti ?🤔 Tra lavoro precario e stipendi da fame gli unici che possiedono modelli di auto più recenti sono i frontalieri
Manubgm Bogio 1 sett fa su fb
Il Gobbi.... pardon .... ma lui ha sempre e solo pensato a sé ed alle sue tasche. Eppure è stato rivotato. I Ticinesi.... un popolo che ama fare hara-kiri
Leo Giacometti 1 sett fa su fb
Avrà appena ordinato la RS6 MY 2020
Mergim Berisha 1 sett fa su fb
Proprio vogliono mangiarci anche il fegato.. ma è possibile? Non può diventare un cosa del genere, rimango sempre più dell‘opinione che qui non si possa quasi più vivere.. siamo già arrivati al punto di invivibilita, sarebbe ora di dare una svolta, invece si fa sempre peggio. Schifato
Stefania Rastelli 1 sett fa su fb
C è un orb sulla foto
Hrvoje Popovic 1 sett fa su fb
Una banda di stronzi eletti da un orda di pecore..... Chi lo dice e da che cosa ne deriva che una macchina del 2009 e “vecchia” ?!?! Uno che si fa Locarno-Bellinzona-Locarno con un utilitaria diesel 1600cc del 2009 inquina nettamente meno di uno che l’ha comperata nel 2019 SUV che sia 2000cc o meglio ancora 3000cc... Raccontare un sacco di cazzate e la specialità dei politicanti del mordor ☠️☠️☠️
Campana Luca 1 sett fa su fb
Ma....Sant’ Ignazio di loyola (per non bestemmiare) le tasse non le avevano riabbassate poco tempo fa? Adesso le rialzano? Qualcuno dovrebbe capire che la macchia a qualcuno serve per lavorare non per andare da Luis Vuitton😡
Sandro Guggiari 1 sett fa su fb
Secondo una prima stima con il mio maggiolino del 1970 (non collaudato d'epoca a causa di un pezzo non pù originale) passerei da 350 a 750 all'anno. Il tutto per circa 4-500km di percorrenza all'anno. È la volta buona che lo uso come auto primaria...
lollo68 1 sett fa su tio
Da: www.ilgiornale.it "La produzione di vetture ecocompatibili causa maggiori emissioni di anidride carbonica di quelle "normali". Non si calcola il CO2 che emettono le centrali per le ricariche inoltre la durata dell'auto elettrica è minore. Quanti km bisognerebbe percorrere per avere un beneficio ambientale? Quanto dura la batteria? Con 150'000 km il vantaggio per l'ambiente è del 24% rispetto alle altre auto."
lollo68 1 sett fa su tio
18.6.19 Articolo su www.tio.ch: "Imposta di circolazione: il nuovo calcolo è più leggero, anche per le tasche. Gli automobilisti non sono bancomat...Con il nuovo calcolo restiamo un 30% più cari alla media svizzera." Da un confronto con le imposte di circolazione a livello CH il Ticino era risultato fra i cantoni più cari. Si era quindi discusso di calcolare l'imposta prendendo il peso a vuoto invece del peso totale. Nel mio caso avrei pagato CHF 598. invece di CHF 741. . Ora invece il calcolo è stato fatto per aumentare gli introiti del cantone e mi toccherà pagare CHF 957.79 ossia CHF 216.79 in più che corrisponde ad un aumento di più del 29%. Se mi date i soldi cambio subito l'auto!
Eva Zimmermann 1 sett fa su fb
Tanto lui è la sua famiglia le imposte di circolazione non le paga.!! E quelli che hanno le macchine targate in altri cantoni????
Bandito976 1 sett fa su tio
Tutto per far sì che chi ha l’auto di 10 anni sia costretto a cambiarla. Secondo l’economia e per questioni di inquinamento una persona dovrebbe sostituire l’auto ogni 4 anni. Quanto inquina smaltire un’auto?
lollo68 1 sett fa su tio
@Bandito976 E quanto produrla?
Bandito976 1 sett fa su tio
@lollo68 Gli ecoincentivi partono dal 01.01.2009, le auto immatricolate prima non sottostanno alla nuova legge. Quindi se non approvata, la modifica è illegale. Il popolo dovrà votare.
Bia Rebu 1 sett fa su fb
Nives Cameroni 1 sett fa su fb
Stavo pensando , quei 65mila e oltre CHE OGNI MATTINA ENTRANO forse il loro CO2 E' VAPORE ACQUEO !!!!! 🤣🤣🤣
Marco Guidotti 1 sett fa su fb
Nives Cameroni e Greta muta!
Nives Cameroni 1 sett fa su fb
Mi piace leggere , risposte forte e chiare ! Nc
Savi Lombos 1 sett fa su fb
se vedi le auto di certi frontalieri, per carità...altro che co2, manutenzioni sono come in Svizzera che si guarda il pelo nell'uovo
Ivan Malus Regis 1 sett fa su fb
Tutti e dico tutti spero vi ricorderete di tutte queste assurdità fra circa 4 anni 😡😡😡😡
Mara Grisoni 1 sett fa su fb
Sempre a lamentarsi..
Paola Beretta 1 sett fa su fb
Mara Grisoni cara Mara non é questione di lamentarsi é che quando devi fare i conti per arrivare a fine mese certe proposte che lievitano le uscite ti fanno pensare. Forse tu non hai problemi e quindi non ti tocca.
Mara Grisoni 1 sett fa su fb
Paola Beretta lo dici a me che non ho nemmeno un'entrata? Però credo che sia normale colpire il maggior numero di persone per ottenere qualcosa.
Paola Beretta 1 sett fa su fb
Mara Grisoni non hai un'entrata? Con cosa vivi ? Non voglio entrare nel tuo privato ma affermare che colpire il maggior numero di persone per ottenere qualcosa mi sembra proprio senza senso. Non siamo già colpiti abbastanza? Buona serata ciao
Mara Grisoni 1 sett fa su fb
Paola Beretta io vivo di quello che ho guadagnato in passato.. ahimè.. Faccio felicemente la mamma a tempo pieno 😊 ed ho un'auto vecchia di bassa cilindrata... faccio parte della massa di persone colpite dall'aumento. Nessuno colpisce le minoranze, avrebbe meno senso.
Luca Genins 1 sett fa su fb
Quindi io dovrei vedermi alzata l imposta di circolazione di circa 150.- nel 2020.... bene... 👍
Savi Lombos 1 sett fa su fb
la prossima volta votate ancora i soliti, mi raccomando :D
Diablo 1 sett fa su tio
L'argomento dell imposta di circolazione vs clima é una boiata in quanto sappiamo benissimo quale sia il problema giornaliero da Chiasso ad Airolo alias l'uso dell autostrada tra camion, vacanziari e frontalieri....e sia chiaro nulla contro i frontalieri, che sono lavoratori come noi
Raf Mariotti 1 sett fa su fb
Fenomeni al vertice, fra un po' anche per targare bisognerà recarsi con un notaio, quando invece in altri cantoni basta inviare licenza per posta. Ia sctüdian da not prima da indormentas 🤯🙈
SosPettOso 1 sett fa su tio
Basare i costi sul co2 emesso è giustissimo. Basare i costi sul co2 emesso secondo le dichiarazioni delle case costruttrici è una truffa fatta e finita. VW insegna....
Clo 62 1 sett fa su tio
Il Ticino vuol sempre fare il primo della classe e i risultati si vedono. Comunque queste sono le pecche del federalismo, le tasse di circolazione come pure la cassa malati (l’analisi) dovrebbero essere uguali in tutta la Confederazione
matteo2006 1 sett fa su tio
@Clo 62 E cosa ci sarebbe di male ad essere i primi della classe? quando si parla di eccellenze di qui e di la tutti si sciacquano la bocca di belle parole ma quando bisogna affrontare con coraggio e mettere l'evidenza davanti ai nostri occhi per risolvere un problema è più facile lasciare fare agli altri.
John Barloggio Ferreira 1 sett fa su fb
Speravo in una tassa più logica che ecologica. Sarebbe più sensato ad una tassa in base all’utilizzo, più km piu alta la tassa, meno km più e bassa la tassa. Avrei osato a tassare pure i frontalieri in base ai km, così da incentivarli ad utilizzare meno auto tra colleghi e ridurre sia il traffico che l’inquinamento. Credo sia una cosa fattibile
Lorenz Barchi 1 sett fa su fb
John Barloggio Ferreira eh già, e chi sta nelle valli? Già non ha dei servizi pubblici decenti, e in più con il tuo sistema dovrebbe pure pagare di più? Come dire, oltre il danno, anche la beffa?
John Barloggio Ferreira 1 sett fa su fb
Lorenz Barchi il tuo ragionamento lo capisco e ovviamente dev’essere una tassa proporzionata. Ma ora ragioniamoci su un concetto. Ti sembra normale e logico, che uno se farà si è no 1’000 km all’anno, debba pagare come uno che ne fa 100’000? Magari anche con l’auto più ecologica immaginabile? Uno con un auto elettrica debba pagare come uno in possesso di un furgone del 78 che fa 200-300 km al giorno? Oppure quello che si sposta in auto per andare in ufficio a 1 km a piedi? Di certo questa soluzione non è delle migliori, ma come ma come finora nemmeno.
Lorenz Barchi 1 sett fa su fb
John Barloggio Ferreira si tassa il carburante, non i km che è ben differente 😉 Se ci fossero dei mezzi pubblici in ordine, ci sarebbero meno auto. È un fatto scientificamente dimostrato e basta recarsi in qualsiasi città seria e ben organizzata per rendersene conto. Fino a che lo stato non si darà da fare in tal senso, saremo in un vicolo cieco. Se c'è la volontà, ma non l'offerta, e di conseguenza il servizio(valido, efficace e funzionale) non si creerà mai l'alternativa, punto. Tutto il resto sono chiacchiere e teorie
John Barloggio Ferreira 1 sett fa su fb
Lorenz Barchi ovvio che con i servizi pubblici adeguati si risolve il tutto, sperando poi che non aumentino le tariffe se no altrimenti è un continuo cane che si morde la coda. Ne visti anch’io di posti dove il messo pubblico vita ogni 15 min e rende di brutto.
Savi Lombos 1 sett fa su fb
John Barloggio Ferreira: solo nei centri città, il resto si arrangia, mezzi pubblici poi di notte non viaggiano, come se la vita si dovesse fermare alle 22:00 e riprendesse alle 06:00
Loris Di 1 sett fa su fb
John Barloggio Ferreira se i mezzi pubblici offrissero un servizio degno rispetto al costo che hanno, allora ti darei in parte ragione, ma visto lo schifo no grazie
Nmemo 1 sett fa su tio
Anche Il consigliere Gobbi s'incensa di CO2? Come avrebbe commentato il Nano? Prima le imposte della circolazione fondavano sul principio della copertura dei costi per la manutenzione delle strade: erano calcolate in funzione della potenza. Le tasse ambientali sono sempre state pagate con il carburante. Ora che i costi di manutenzione delle strade aumentano, dell’auto si fa il cavallo di battaglia per la moda della politica svizzera di salvare il mondo dalle emissioni di CO2.
Swiss Motorsport Transportation Federation 1 sett fa su fb
Dovrebbero smetterla di spennare Automobilisti e non solo, indipendentemente da quello che guidano!
Corri 1 sett fa su tio
Volete tutti per il clima? Allora governo mettete tutti i trasporti pubblici gratis, più investimenti nel trasporti pubblici con orari adeguati anche nelle valle, basta d’investire per ponti, strade, autostrade e gallerie. Ci sarebbe anche più turisti in Ticino, così aumentiamo posti di lavoro.
Ivana Kohlbrenner 1 sett fa su fb
Politici allo sbaraglio
Michele Frigerio 1 sett fa su fb
Finanzieranno l’aereomorto di Agno con i soldi racimolati dalle nuove tasse di circolazione che tartassano le classi meno abbienti che non possono permettersi di cambiare le “vecchie” automobili. Tutto in nome dell’ecologia! Aereo invece di treno da Lugano è un discorso ecologico? Controsensi pieni di ipocrisie!
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Lugano-Zurigo in aereo sembra na barzelletta, prendere il treno come i comuni mortali troppo faticoso ;)
Chris Taiana 1 sett fa su fb
Chissenefrega io nn ho mezzi 🤟🤟
Alessandro Milani 1 sett fa su fb
Svete vokuo il leghisti al governo...ora pippe vostre altro che prima i nostri!....
Giuseppe Fanelli 1 sett fa su fb
Le avevano riabbassate e ora le rialzano è peggio della barzelletta dei rimborsi cassa malati.... Il nano si rivolta nella tomba
Regen Roberto 1 sett fa su fb
Giuseppe Fanelli basta non hai ragione
Giuseppe Fanelli 1 sett fa su fb
Regen Roberto non sai neanche di cosa si parla 🤣🤣🤣🤣
Regen Roberto 1 sett fa su fb
Giuseppe Fanelli tu hai torto sempre si parlasse anche di cartoni animati.
Giuseppe Fanelli 1 sett fa su fb
Regen Roberto 🤣🤣🤣 hai ragione.... Quindi se ti considerassi intelligente, avrei torto 🤣😘
Regen Roberto 1 sett fa su fb
Giuseppe Fanelli no saresti idiota
Giuseppe Fanelli 1 sett fa su fb
Regen Roberto a ok 🤣🤣 allora concordi
Regen Roberto 1 sett fa su fb
Giuseppe Fanelli certo fossi intelligente sarei come te ricco.
Giuseppe Fanelli 1 sett fa su fb
Regen Roberto allora siamo rovinati.. Tu no. 😘
Regen Roberto 1 sett fa su fb
Giuseppe Fanelli molla
Savi Lombos 1 sett fa su fb
nato come partito anti tasse, anti radar, anti 80 in autostrada, anti tassa sul sacco, anti tutto...beh si é visto che a furia di essere anti..son passati avANTI... per la serie si stava meglio quando si stava peggio
Giuseppe Fanelli 1 sett fa su fb
Savi Lombos tutti i nodi vengono al pettine...
Alessandro Ale Marra 1 sett fa su fb
perché non ci fanno pagare un auto del dopo 2009, in parte noi, e la parte mancante chi propone queste graziose idee, si inquina meno, e sono tutti contenti, anche i benestanti naturalisti e ambientalisti,, tutti vorremmo inquinare meno ed andare felici con auto nuove, magari elettriche, e profumare di gelsomini, ma lo stato attuale é che io piu di 3000fr. per una macchina non mi posso permettere, poi mettici collaudo e tutto il resto.
francox 1 sett fa su tio
Si premiano le ipertrofiche nuove auto e si proibiscono o si penalizzano i monopattini elettrici. Se questa è volontà di migliorare, siamo a posto.
Joelle Piffe 1 sett fa su fb
Tassate suv di lusso e super car. Chi le ha, ha la grana 💲
Giuseppe Fanelli 1 sett fa su fb
Joelle Piffe distinguiamo i valori però, perché una monovolume x esigenze di famiglia non è un veicolo di lusso
Jose Manuel Feijoo Fariña 1 sett fa su fb
Joelle Piffe chi ha le supercar spende già i soldi per mantenere le campagne del UDC nn possiamo pretendere che paghino anche delle tasse..! 😡
Savi Lombos 1 sett fa su fb
tassate di più chi ha 3-4 veicoli nel nucleo famigliare, se si possono permettere 3 auto e una moto vuol dire che non stanno poi così male....
Corri 1 sett fa su tio
Per me è una rapina autorizzata nel nostro portafoglio per chi non gli ha votati. Una grande parte del popolo ticinese hanno votato per queste persone, e decidono quel che vogliono. Dunque siamo noi popolo a decidere e basta mettere persone che sfrutta la gente. Che siano persone oneste, equo, perché non fare a percentuale, chi guadagna paga, chi guadagna poco paga di meno, anche tutte le ditte.
Um999 1 sett fa su tio
Ho letto alcuni post dove si diceva chi più inquina più deve pagare qui di macchina vecchia ... paga. Qualcuno si è dimenticato lo scandalo Volkswagen o di altre marche che in queste settimane sono finite sotto inchiesta? Mi sembra di sì, quindi non solo hai speso di più per prendere una macchina nuova ma alla fine inquina quanto una vecchia, tutto truccato. Quindi prima di accusare chi ha una macchina vecchia (e a chi non piacerebbe una macchina all’ultimo grido con tutti i confort) è pregato di guardare tutto il quadro e non solo cosa vuol vedere.
Andy Da Silva 1 sett fa su fb
Io che non posso fare un leasing o finanziamento per un auto nuova devo vedermi arrivare una tassa di circolaziome di 500 franchi per una c2 del 2006 cilindrata 1.1. Bella roba
Kiko Gianda 1 sett fa su fb
Andy Da Silva speriamo in un referendum
Savi Lombos 1 sett fa su fb
dovrebbero dare degli incentivi di rottamazione per chi ha un reddito medio-basso, di modo da potergli permettere di cambiare l'automobile in una classe meno inquinante
francox 1 sett fa su tio
Secondo la tabella lo sgravio più grande lo riceverà un'auto di lusso da 2 tonnellate per 560 cavalli. Inoltre incentivare la sostituzione dell'auto è la peggior cosa si possa fare. Questa non è certo volontà di migliorare l'ambiente ma una schifezza di legge che favorirà i ricchi e le case costruttrici.
matteo2006 1 sett fa su tio
@francox Quoto, non è cambiando in massa le automobili che risolveremo un problema, qui è evidente la miopia della politica, la paura di fare qualcosa di coraggioso perchè poi vieni criticato sui blog, o con iniziative dal titolo "non siamo bacomat" che null'altro fanno che creare una reazione di pancia nella gente. Usare meno l'auto il primo passo da incentivare però sai anche tu che certe cose le puoi forzare andando a toccare il borsello certo che poi se un suv da 600cv nel 2020 riceve dei vantaggi qualcosa non funziona. Sinceramente andrebbe vietata la vendita di certi veicoli; scelte coraggiose e impopolari ci vogliono per avere risultati e tutti ne avranno da guadagnare.
Hattori Hanzo 1 sett fa su fb
Tutti a favore del clima (a parole) e tutti contro un piccolo incentivo a consumare meno quando si tratta di mettere mano a portafoglio. Fatevi un po‘ tutti un esame di coscienza. Il mondo non lo si salverà a parole, ma accettando di modificare il proprio pensiero e le proprie libertà personali.
Энтони Демарки 1 sett fa su fb
Finché non ci sarà un'alternativa valida all'uso delle auto (perchè anche costruire auto elettriche e poi smaltirle una volta fuori uso, inquina!) si andrà avanti alla stessa stregua.
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Hattori Hanzo per una famiglia che non arriva a fine mese, mettere mano al portafogli è una condanna. A tutti piacerebbe avere l’auto nuova ma non tutti possono permettersela e vanno avanti con ciò che hanno. L’esame di coscienza dovrebbero farselo quelli che propongono e appoggiano queste assurdità. Chi è povero l’auto nuova continuerà a sognarsela, a maggior ragione se vengono tassati di più.
Hattori Hanzo 1 sett fa su fb
Ilaria PG l’auto resta un privilegio. Abbiamo un parco veicoli che inquina davvero troppo. Certo, se non ci saranno sacrifici collettivi non cambierà nulla. Sono d’accordo che l’aspetto sociale non è centrale in questa proposta, ma alla fine che le auto meno inquinanti vengano tassate meno mi pare più che logico.
Pedraita Maurizio 1 sett fa su fb
Hattori Hanzo l'auto è un privilegio? 🙄
Joelle Piffe 1 sett fa su fb
Hattori Hanzo il clima non oo cambi spendendo di più per una tassa che colpisce proprio chi fa fatica. Non è che buttando via migliaia di fr. Si pulisce l'aria. Se caso i conti di chi stenta ad arrivare a fine mese
Hattori Hanzo 1 sett fa su fb
Joelle Piffe fintanto che non capiremo la gravità della situazione non cambierà mai nulla.
Hattori Hanzo 1 sett fa su fb
Pedraita Maurizio sono cosciente che la situazione lavorativa in Ticino sia una catastrofe. Ma non possiamo sempre nasconderci. È ora di agire.
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Hattori Hanzo l’auto è una necessità, soprattutto se non si ha la possibilità di spostarsi in altro modo. E non è spennando i meno abbienti che si pulisce l’aria. O andiamo a dire a chi fa fatica di fare ancora più fatica? Magari si sparano un colpo dalla disperazione e risolviamo il problema dell’auto (leggasi sarcasmo). Il tuo discorso è un po’ troppo semplicistico.
Hattori Hanzo 1 sett fa su fb
Ilaria PG mi sembra una considerazione superficiale, nel senso che non considera la problematica nella sua totalità. Gli aumenti sono moderati, li ho guardati attentamente. Si tratta al massimo di 30.- al mese. Un piccolo incentivo per vagliare il passaggio a un veicolo meno inquinante o per ridurre il pendolarismo del lavoro. Uno spunto per sviluppare il car-pooling, l’utilizzo di mezzi pubblici ove possibile e la famosa bestia nera dell’uomo-Office, che al nord delle Alpi funziona molto bene per molte categorie lavorative. Buona domencia
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Hattori Hanzo: per rinunciare all'automobile devi creare una rete di mezzi pubblici efficiente h24 e ovunque. Se abiti in un posto dove il bus passa ogni 2 ore e fino alle 22:00 poi cifola fino al giorno dopo...non c'é una vera offerta alternativa all'auto, a meno che abiti in città, hai il posto di lavoro a 5 minuti da casa e guadagni abbastanza da non dover andare altrove a fare la spesa
Hattori Hanzo 1 sett fa su fb
Savi Lombos rientriamo sempre nella solita storia. È un circolo vizioso. Sono pure d’accordo con quello che dici, ma ciò non vuol dire che le auto più inquinanti non debbano pagare di più
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Hattori Hanzo superficiale mi sembra dare per scontato che un aumento mensile di 30.- siano per tutti una bazzecola. Primo, perché non incentiva nulla, quei soldi che si potrebbero invece risparmiare per una futura nuova auto o un abbonamento Arcobaleno, vengono tolti, creando ulteriori problemi al bilancio familiare. Secondo, il pendolarismo del lavoro si riduce potenziando i mezzi pubblici, le linee e gli orari; chi abita fuori città o nelle valli è penalizzato e dovrà comunque usare l’auto. Con “uomo-Office” penso tu intenda “home-Office”. Questo lo devono imporre alle aziende laddove è possibile, ma alla politica questo non interessa, come non interessano quelli che fanno spesa al Tavolino Magico, per esempio. Buona domenica.
Hattori Hanzo 1 sett fa su fb
Ilaria PG sono pure d’accordo su quello che dici. sociale non è sempre sinonimo di ecologico.... resta il fatto che i veicoli che inquinano di più devono pagare di più, altrimenti non ci sarà nessun incentivo al cambiamento
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Hattori Hanzo: mettere degli incentivi per rottamazione in base al reddito della persona, un riccone può cambiarsi l'auto tranquillamente, invece chi non arriva a fine mese ha magari un'auto di 20 anni fa e non può permettersi finanziariamente di comperarne un'altra. Qualcuno dirà che c'é il leasing, si ok ma il leasing é uno specchio per allodole, ti fa credere di pagare poco al mese, ma sei vincolato per tot.anni (in caso di perdita impiego devi continuare a pagare lo stesso) e inoltre a fine contratto non hai in mano niente e devi restituirla o rinnovare il contratto per un'auto che non sarà mai tua. Siamo diventati una società di vita a credito con il conto in rosso
Hattori Hanzo 1 sett fa su fb
Savi Lombos vero, ma centra poco con il principio che vuole che chi inquina paga. Altrimenti è la stessa cosa di dire che il sacchi dei rifiuti a pagamento sono antisociali... o i parcheggi,... o Migros e Coop... insomma. Il principio ci sta per me.
Vera Notari 1 sett fa su fb
Pedraita Maurizio certo
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Hattori Hanzo: il principio é giusto, ma il mercato non dà molte scelte (economiche), se si vuole un'auto con una spesa moderata spesso trovi modelli d'occasione con motori di vecchia concezione che rientrano nelle classi inquinanti, vuoi un'auto completamente elettrica o ibrida che non sia una scatola per sardine, ci vogliono i cash, quindi é più facile che le auto meno inquinanti le abbiano chi ha la possibilità di acquistare le novità.
Lorenz Barchi 1 sett fa su fb
Hattori Hanzo l'auto un privilegio? Se vieni a prendermi a casa la vendo. Fino ad all'ora, continuerò ad usarla.
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Lorenz Barchi: esatto, farei a meno del mezzo privato se fosse garantita la mobilità alternativa (ogni 15 minuti e h24), certo che se devi limitare la tua vita a ogni 2 ore e di notte rinunciare a spostarti che non gira più un mezzo, a quel punto l'auto non é un lusso ma necessità. Anche nel terzo mondo hanno mezzi pubblici più frequenti e che coprono varie zone
Michael Mike Stöpfer 1 sett fa su fb
...le votazioni arriveranno...
Manuela Decarli 1 sett fa su fb
veramente sono appena passate 😜
Michael Mike Stöpfer 1 sett fa su fb
Manuela Decarli arriveranno prima o dopo...
Andrea Weber 1 sett fa su fb
Mi raccomando votare ancora lega per avere altre tasse.
Michael Mike Stöpfer 1 sett fa su fb
Andrea Weber così facendo non prendono di sicuro consensi...
Andrea Weber 1 sett fa su fb
Li prendono, perche ci sono troppi ticinesi polli.
Michael Mike Stöpfer 1 sett fa su fb
Andrea Weber non direi
Manuela Decarli 1 sett fa su fb
Michael Mike Stöpfer - è la realtà purtroppo
Andrea Weber 1 sett fa su fb
Fidati...
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Andrea Weber tutti gli altri partiti, invece, sono santi? Ma per favore.
Andrea Weber 1 sett fa su fb
No, ma la Lega è quella che era contro le tasse, si è visto.
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Andrea Weber la Lega post-Nano, forse. Di quello che era una volta è rimasto poco.
Michael Mike Stöpfer 1 sett fa su fb
Andrea Weber si bom, gli altri sono politici ed imprenditori...non fanno sicuro il bene del popolo
Laila Berger 1 sett fa su fb
Michael Mike Stöpfer fake Weber legafobico è ancora un giro a scrivere stronzate?
Michael Mike Stöpfer 1 sett fa su fb
Laila Berger non lo conosco, ma conosco te. Quindi tranquilla mi fido😉
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Michael Mike Stöpfer: perché nella lega non ci sono politici ed imprenditori eh?! ma non scrivete fesserie và
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Savi Lombos diciamo pure che ormai, tra tutti, non se ne salva uno. Così siamo tutti contenti.
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Ilaria PG: Nano e non Nano, inutile tenere in piedi un partito con l'immagine di una persona che non c'é più (pace all'anima sua), gli attori in campo ora sono altri, e si sono uniformati al solito andazzo di "cadreghismo". Sembrava che nella stanza dei bottoni dovevano rivoluzionare il sistema, pare invece che si sia finiti dalla padella alla brace
Manuela Decarli 1 sett fa su fb
trovo ingiusto che non si può permettere una macchina nuova venga penalizzato (anche se di pochi franchi) già ci sono spese per collaudi ecc. ecc.
Ato Pat 1 sett fa su fb
Manuela Decarli ma stiamo parlando di una differenza di qualche centinaio di franchi.. Comunque il principio è giusto. Più inquini e più paghi.. Poi se caso uno se la cambia.. non mi sembra proibitivo, ci sono auto nuove a 8000-9000.-
Manuela Decarli 1 sett fa su fb
Ato Pat - e quelle "vecchie* si riciclano da sole? per favore non c'è niente di ecologico in questa tassa
Lucianobi Ellebelli 1 sett fa su fb
Manuela Decarli Esatto!
Marco Galati 1 sett fa su fb
Ato Pat Qualche centinaio di franchi per alcuni non è niente. Qualche centinaio di franchi per certe famiglie sono tanti. Esempio: papà di famiglia, busta paga minima, non si può permettere un auto nuova allora usa la vecchia finche funziona. È autodipendente perchè deve lavorare e non ci sono altre possibilità o la donna divorziata che deve muoversi per andare a lavorare e portare la pagnotta a casa. Come la mettiamo?
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Ato Pat “qualche centinaio di franchi”... la gente che non arriva a fine mese dove li tira fuori? Figuriamoci 8000-9000.- per cambiare auto. Chi propone e appoggia queste idee, la povertà non l’ha mai vista manco col binocolo.
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Ato Pat: auto nuove a 8'000-9'000 franchi ma quali? scatole di sardine che ci stai a mal appena in 2, chi ha una famiglia? Forse intendevi auto d'occasione di ultima generazione a 8'000-9'000 franchi...ma vorrei poi vedere lo stato, i km, e i lavori che devi farci dietro per metterla a posto
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Ilaria PG: esatto 100 imposta di circolazione, 100 cassa malati, 100 di qua 100 di là, tutti aumentano "solo" 100 poi ti ritrovi con l'acqua alla gola, tra un po' bisognerà pagare anche per farsi tenere i soldi in banca visto che i tassi sono in negativo. Spremuti come limoni, vedremo in futuro chi manterrà chi, si continua a tirar la corda, la gente non ce la fa più
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Marco Galati: é solo il salario che non aumenta mai. Tra un po' bisogna andare a fare 2 lavori
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Manuela Decarli: ma quelli di via Monte B. non erano i paladini del cittadino ticinese medio? A me pare che si stava meglio quando si stava peggio
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Savi Lombos quando ancora c’era il Nano, erano i paladini dei ticinesi medi. Adesso sono un minestrone senza senso. Purtroppo.
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Ilaria PG: criticavano tanto gli altri partiti, oggi si vedono i risultati... su certi aspetti sono anche peggio
Manuela Decarli 1 sett fa su fb
Savi Lombos - non li ho mai votati né mai lo farò 😜🤣
Marco Guidotti 1 sett fa su fb
Ato Pat per alcuni 8000-9000.- sono i risparmi di una vita
Martino Ostinelli 1 sett fa su fb
Ato Pat secondo il tuo principio dovremmo avere auto Diesel con imposta di circolazione a 3000 fr... ma a me sembra l’opposto...
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Marco Guidotti: poi un'auto "nuova" a 8'000-9'000 franchi, forse d'occasione...
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Martino Ostinelli: si che poi con la storia del dieselgate ti ritrovi da un giorno all'altro il cambio di classe😂
Patricia Widy 1 sett fa su fb
Andrea brughelli forse tu guadagni abbastanza per dire la tua ma forse c'è gente che non puo permettersi neanche 3000 allora prima di parlare si unpo meno egoista xche poi le batterie secondo te non incquina
Sady Mauro Zanni 1 sett fa su fb
Ato Pat ma pensa a quell'anziano che ha una macchina vecchia e fa 4 o 5000 km l'anno per andare a fare la spesa e si vede penalizzare perché la macchina è datata e non vuole o magari non ha i mezzi per cambiarla. Un anziano che aspetta magari ancora un paio di anni prima di rinunciare alla patente dev'essere penalizzato da tasse che aumentano sempre di più. Non credo sia molto giusto....
roma 1 sett fa su tio
...purtroppo non posso rinunciare all'uso dell'auto ma posso rinunciare a votare lega la prossima volta. Basta tasse.
Daniele Porta 1 sett fa su fb
Intanto chi ci perde siamo sempre noi!!
Alina Mihaela Leea 1 sett fa su fb
Daniele Porta E chi se ne frega?! È uguale da per tutto!
Simone Villorini 1 sett fa su fb
Alina Mihaela Leea Ovunque dove? Spiega
Энтони Демарки 1 sett fa su fb
E la carovana inquinante frontaliera giornaliera di 60 mila e più auto, paga anch'essa una tassa di circolazione o il suo gas di scarico è vapore acqueo?
Cesare Saldarini 1 sett fa su fb
Энтони Демарки e quale pertinenza ha la sua affermazione con l’articolo?
Энтони Демарки 1 sett fa su fb
Cesare Saldarini Se non ha capito ritorni a scuola!
Andrea Weber 1 sett fa su fb
Devi chiedere alla Lega, sono loro in partito delle tasse.
Энтони Демарки 1 sett fa su fb
Andrea Weber Non è una questione di solo Lega.
Francesco Cec Moretti 1 sett fa su fb
Энтони Демарки si. Frontalieri organizzano bus
Stefano Casalinuovo 1 sett fa su fb
I frontalieri pagano le tasse in Ticino
Энтони Демарки 1 sett fa su fb
Pagare le tasse in Ticino = non inquinare l'aria con le loro auto? Ottimo!
Kiko Gianda 1 sett fa su fb
Stefano Casalinuovo che riversiamo a Roma e neanche i depuratori fanno sto zozxoni
Cesare Saldarini 1 sett fa su fb
Энтони Демарки Bella risposta... Capisco che non è il caso di discutere con lei.
Энтони Демарки 1 sett fa su fb
Cesare Saldarini Quando avrà capito ne discuteremo. Nel frattempo le porgo i miei ossequi. 😆
Francesco Cec Moretti 1 sett fa su fb
Энтони Демарки dare la colpa agli altri non cambia il fatto che anche noi inquiniamo
Энтони Демарки 1 sett fa su fb
Francesco Cec Moretti questo è evidente!
lollo68 1 sett fa su tio
Se ho una vettura datata è perché non posso permettermene una nuova! Le auto per famiglie numerose pesano di più e inquinano di più, ma trasportano più persone. Se dovessi rinunciare all'auto i miei figli dovrebbero rinunciare allo sport, alle uscite e alla musica perché non ci sono i mezzi pubblici quando servono. Eppure hanno tutti l'abbonamento! Pensate che quando mio figlio finisce la scuola a Bellinzona alle 11:35 arriva a casa alle 14:15. Ci mette di meno ad arrivare a Zurigo!
Patrizia Ronconi 1 sett fa su fb
Sembra quasi che sia un ulteriore subdolo intento di far impoverire ancora di più la fascia media e chi è già in difficoltà... così ce ne andiamo .... e così In Ticino restano solo i ricchi. Sbaglio?
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Patrizia Ronconi anche a me pare proprio così.
Savi Lombos 1 sett fa su fb
é in aumento il fenomeno dei ticinesi che si trasferiscono in Italia per fare a loro volta i frontalieri, ma vi sembra normale?
Cinzia Chezzi 1 sett fa su fb
Esatto! Infatti io me ne sono dovuta andare. Rifarmi una vita in un altro continente. Almeno qua vivo, là a volte non riuscivo nemmeno a "sopravvivere"
Marco Guidotti 1 sett fa su fb
Cinzia Chezzi ci sto pensando
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Cinzia Chezzi: non si guadagna abbastanza per pagare tutto (e a caro prezzo), si dovrebbe rinunciare a vivere ma a quel punto metti in discussione l'esistenza stessa, si vive solo per lavorare?
Simone Canepa 1 sett fa su fb
Figenfeld 1 sett fa su tio
Non sono d'accordo che si imponga al automobilistica una tassa del genere sproporzionata, proprio per quelle prime vetture con motore Ecotec 2,0 ltr. a partire da Euro 1 che consumano in media 7,5 ltr./100Km e 207g/km CO2, e che oggi in paragone a un SUV Mercedes S63, 4,0ltr. 510Cv o un Porsche Turbo S , 3,8ltr. 600Cv, con 212-283g/Km CO2, dovrebbero pagare il doppio della tassa, mentre le ultime citati fuoriclasse vengono dimezzate (?)! Ma dove siamo....così paghiamo le Euro 1 Ecotec di 2,0ltr. come una Supersport 4-6,5ltr. di mezzo millione....ma siamo fuori....un paradosso!
Verbania 1 sett fa su tio
Ah, le auto vecchie inquinano di più? E io che faccio meno di 5’000 km all’anno? Inquino meno, dov’è il mio regalo? Pago lo stesso di chi ne fa il doppio o... 80’000.
matteo2006 1 sett fa su tio
@Verbania Il regalo è un mondo respirabile per i tuoi figli.
Valerio Castellani 1 sett fa su fb
Valerio Castellani 1 sett fa su fb
Chi ha bisogno circolerà lo stesso la gente non rinuncia alla libertà di movimento, la spesa sarà sempre meno che usare mezzi pubblici. Quindi alla fine per l’ambiente non si risolve niente!!! 🌺🐝🐝
Damiano Iannino Schipilliti 1 sett fa su fb
Valerio Castellani oppure i matricola in canton Grigioni
Valerio Castellani 1 sett fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti non non si può più c’è lo yeti allo sportello 😂😂😂🐝🐝
Mirella Zanni Abdul 1 sett fa su fb
Basta spendere i NOSTRI soldi per quello che NON usiamo NOI. Fare pagare a chi usa TUTTI i giorni andata e ritorno. Strade a COSTO NOSTRO Tasse a COSTO NOSTRO PRIMA NOI , però non a pagare e bem si a RICEVERE.
Stefano Casalinuovo 1 sett fa su fb
Mirella Zanni Abdul se ti riferisci ai frontalieri, pagano fior di tasse in Svizzera
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Stefano Casalinuovo: le tasse di circolazione per i frontalieri in Ticino sarebbero da far pagare agli imprenditori che li assumono. Vuoi un frontaliere pagato la metà che fa avanti e indietro con la sua auto privata? Fatelo pagare, visto che già risparmia su salario
Mirella Zanni Abdul 1 sett fa su fb
Stefano Casalinuovo lo stipendio di mio marito (Svizzero e domiciliato ) e lo stipendio del suo colega (italiano e frontaliere) è uguale....ripeto ...uguale. Non ho niente contro i frontalieri . Sono lavoratori e punto fine. Quello che sarebbe interressante : Nella " parte Italiana" fare avere bus naveta per la entrata dei frontalieri. I politici italiani anche devono fare qualcosa. Qualli sono i fior di tasse che pagano , scusi....solo per sapere?! E comungue se pagano tanto così, come mai non rimane niente a NOI?
Mirella Zanni Abdul 1 sett fa su fb
Savi Lombos infatti. La vita in Italia costa molto meno. Tutti o quasi hanno la casa propria....e noi a pagare l'affitto.
Stefano Casalinuovo 1 sett fa su fb
Mirella Zanni Abdul quindi secondo te i frontalieri non pagano tasse in Svizzera?
Mirella Zanni Abdul 1 sett fa su fb
Stefano Casalinuovo anche noi domiciliati le paguiamo le tasse. Tutto costa di più qui. Però non mi hai risposto qualle sono le tasse che pagano. Potresti rispondere senza fare una domanda....per piacere.
Savi Lombos 1 sett fa su fb
Mirella Zanni Abdul: qui c'é gente che non può pagarsi neanche la visita annuale dal dentista o uscire una sera al mese al ristorante, e si continuano ad aumentare le tasse, mentre i salari ristagnano da anni (per chi ha un posto....)
Mirella Zanni Abdul 1 sett fa su fb
Savi Lombos a punto. Tutto vero quello che hai detto. ...e anche la cassa malati 😫 .
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 16:12:51 | 91.208.130.89