Tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE / SVIZZERA
7 min
Cossi/Condotte SpA: «Milioni di imposte non pagate?»
CADENAZZO
14 min
Cadenazzo pensa alla videosorveglianza per bloccare i furbetti
CANTONE
56 min
Annettere Campione d’Italia: «Il Governo la pensa come Gobbi?»
LUGANO
1 ora
«È necessario attenuare il cambiamento climatico»
CANTONE
2 ore
Girardi fa istanza alla Corte d'appello: «Nel mio iPhone 5 c'è la prova »
CANTONE
2 ore
Donne nelle istituzioni: «Come intende agire il Governo?»
CANTONE
3 ore
Meno automobilisti in odore di cannabis dal medico del traffico
LUGANO
10 ore
Con un cestino distrugge il parabrezza di un'auto
LUGANO
12 ore
In manette un ex direttore di banca
CONFINE
12 ore
Truffa ai danni di una malata di cancro, Proto a processo
CANTONE
12 ore
Veicolo contromano sull'A2
CANTONE
13 ore
Il rapporto dell’analisi dell’acqua? «Tendenzioso. Vuole solo creare allarmismo»
CANTONE
14 ore
Rivista Corner, un nuovo angolo di sport in Ticino
CANTONE
14 ore
A2-A13: Claudio Zali incontra l'USTRA
CANTONE
15 ore
Si voterà sulla legittima difesa
CANTONE
23.08.2019 - 09:420

Lugano Airport: «Il Governo la pensa come Zali?»

Il Movimento per il socialismo interpella nuovamente il Consiglio di Stato alla luce degli ultimi sviluppi della vicenda

BELLINZONA / LUGANO - Le recenti vicende dell’aeroporto di Agno «mettono seriamente in discussione la fondatezza del progetto del consiglio di amministrazione della società e al quale sembra credere il consigliere di Stato Zali». A sottolinearlo oggi è il Movimento per il socialismo, che interpella nuovamente il Governo sulla questione.

I deputati Pronzini, Arigoni e Lepori - che in un primo atto parlamentare di una ventina di giorni fa, a seguito delle voci sul possibile addio di Swiss allo scalo in futuro, avevano parlato di «giocattolino rotto» - chiedono ora se il Consiglio di Stato abbia discusso del futuro della struttura e se vi sia l’intenzione di licenziare un messaggio.

Inoltre, facendo riferimento alle dichiarazioni di Claudio Zali - che ha affermato ai microfoni della RSI di credere nel futuro dello scalo, confermando la necessità di procedere alla ricapitalizzazione della società - l’MPS chiede di indicare se il punto di vista espresso dal numero uno del Dipartimento del territorio sia «condiviso da tutto il Governo».

1 mese fa Lugano Airport: «È ora di aprire gli occhi, il giocattolino è rotto»
Commenti
 
pinna blu 3 sett fa su tio
Un tira e molla che non finisce più....
madras 3 sett fa su tio
Pronzini e movimento per il socialismo smetila da rump i cocones !!!!!!
marco17 3 sett fa su tio
La città di La Chaux-de-Fonds, nonostante tutto, ha riaperto il suo aeroporto con voli di linea. Forse a Lugano sarebbero ben ispirati di chiedere lumi ai responsabili di La Chaux-de-Fonds, invece di rincorrere i loro sogni di grandezza provinciali e beceri.
Bayron 3 sett fa su tio
Che palle con questo aeroporto... Chiudere
user1010 3 sett fa su tio
Ovvio che si. A condizione che le tasche non rimangano vuote.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 09:15:28 | 91.208.130.89