Il Guastafeste
CANTONE
05.08.2019 - 12:490
Aggiornamento : 13:27

Dissimulazione del volto: «Mascherine per aggirare la legge?»

L'articolo 4 della legge - dissimulazione possibile se giustificata da motivi di salute - verrebbe usato quale espediente per aggirare il divieto. Alcuni deputati scrivono al Governo

BELLINZONA - A tre anni dall’entrata in vigore della legge sulla dissimulazione del volto, in alcune località del Ticino delle donne musulmane si sarebbero state viste coprirsi il viso con delle mascherine sanitarie. La legge che vieta la dissimulazione del volto in pubblico, all’articolo 4, elenca infatti alcune eccezioni fra cui «se è giustificata da motivi di salute». Questo concetto verrebbe quindi usato quale espediente per aggirare il divieto, lamentano alcuni granconsiglieri.

Di conseguenza, i deputati UDC Tiziano Galeazzi (primo firmatario), Piero Marchesi, Roberta Soldati, Sergio Morisoli, Edo Pellegrini, Daniele Pinoja e la leghista Lelia Guscio si chiedono se non sarebbe il caso di chiarire questo punto nella legge, specificando in quali occasioni le mascherine sanitarie possono eventualmente essere utilizzate. In particolare, quando è possibile farlo senza certificato medico e quando con certificato medico.

Ecco le domande poste al Consiglio di Stato:

  1. Dall'entrata in vigore ad oggi della legge cantonale in oggetto, quante sanzioni, secondo la legge, sono state contabilizzate in Ticino dalla Polizia cantonale e quelle comunali?
  2. Quanti casi con mascherine sanitarie o altri mezzi per mascherare il viso non facenti parte dei costumi tradizionali di alcuni paesi sono stati registrati ?
  3. Se ce ne fossero stati, come si sono comportati gli agenti nel rispetto della legge? Secondo l'art 4, in questi casi gli agenti hanno o meno richiesto le citate giustificazioni mediche per il porto di mascherine sanitarie o altro simile?
  4. Secondo la domanda 3, nel caso di non aver potuto giustificare il porto della mascherina sanitaria o altro, la polizia ha provveduto a multare la persona?  
  5. Nelle statistiche di polizia corrisponde al vero che queste persone con mascherine sanitarie o altro non rientrano nelle statistiche stesse perché nel dubbio non vengono multate?
  6. Come vorrebbe intervenire il Governo per contrastare questi “furbeschi” aggiramenti della legge?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-14 06:01:50 | 91.208.130.85