Tipress (archivio)
Matteo Quadranti, primo firmatario dell'interrogazione.
CANTONE
08.07.2019 - 10:280

Gas serra, il PLR chiede al Cantone di ridurre le emissioni

Matteo Quadranti e cofirmatari hanno presentato un'interrogazione per fare il punto sulle misure prioritarie del PEC attuate in vista del 2020

BELLINZONA - L’eco della “svolta” ecologica del PLR si fa sentire anche in Ticino. Questa mattina Matteo Quadranti - con i cofirmatari Alex Farinelli, Sebastiano Gaffuri, Cristina Maderni, Nicola Pini, Roberta Passardi e Diana Tenconi - ha presentato un’interrogazione al Consiglio di Stato che chiede all’Amministrazione cantonale di «adempiere maggiormente alla sua funzione esemplare» adottando un pacchetto di riduzione delle emissioni gas serra puntando verso la «neutralità climatica».

In riferimento al Piano energetico cantonale (PEC), varato nel 2013, gli interroganti chiedono inoltre al Governo di indicare quali delle «misure prioritarie per il 2020» sono state fino ad ora attuate e se i lavori di aggiornamento del suddetto PEC sono stati avviati in vista dell’aggiornamento previsto per l’anno prossimo.

Le domande dell'interrogazione

  1. Se l'Amministrazione cantonale può anch’essa adempiere maggiormente alla sua funzione esemplare per la riduzione delle emissioni di gas serra e tendere alla neutralità climatica?
  2. Se l’Amministrazione cantonale intende darsi obiettivi per la riduzione dell’emissione di gas serra in percentuale almeno equivalenti a quelli della Confederazione?
  3. Quali delle misure prioritarie per il 2020 di cui al Piano d’azione 2013 del PEC sono state attuate dall’Amministrazione cantonale quale attore esemplare?
  4. Se ha in vista dei pacchetti per la riduzione dei gas serra?
  5. Se, come fanno gli enti parastatali, nei conti consuntivi dello Stato non ritiene di dover e poter in un futuro prossimo inserire un capitolo denominato “Relazione ambientale” in cui indicare l’esito di un monitoraggio annuale del consumo energetico di ogni vettore utilizzato e del consumo di acqua potabile.
  6. Se i lavori di aggiornamento del PEC sono stati avviati in vista del suo aggiornamento nel 2020?
  7. Se nell’ambito del rapporto sull’impatto ambientale sono considerati in modo specifico i trasporti con l’obiettivo di ridurli al minimo indispensabile.
Commenti
 
Zico 2 sett fa su tio
Quadranti: se chiedessi a Vitta? non sarebbe più facile? se facessi una telefonata a Vitta. Se Vitta non visitasse le industrie piene di frontalieri. Se e se...
don lurio 2 sett fa su tio
In precedenza ho fatto un errore mi riferivo ai verdi non versi.
don lurio 2 sett fa su tio
La malattia dei versi é paggio dell'ebola ha attaccato le teste dei partiti PLR .Sono solo capaci di interrogare il CDS con dei : Se… Se… Se.. quali misure ecc.. Non sono capaci di prendere una decisione e dire cosa far non solo chiedere Se… Se… Vergogna Per quanto riguarda le immissioni si cominci a Limitare il Leasing e credito . Acquisto veicoli inquinanti solo chi é in possesso di un parcheggio privato ecc... ecc...
Sir Stanley 2 sett fa su tio
Già fa strano sentire un rappresentante del partito dell'asfalto, del cemento e del "profitto a prescindere" come Quadranti far finta di preoccuparsi per l'ambiente, ma che ci si metta anche nientemeno che uno come Farinelli... Qualcuno si ricorda delle prese di posizione che lo sgomitante giovinastro ha preso in passato? Quadranti è un PLR stravagante e col caldo il suo comportamento può anche starci, ma nel caso di Farinelli.... Le possibilità sono due: o Farinelli vuole fare venire a nevicare entro domani su tutto il Ticino per fare tornare Quadranti all'ovile, o Farinelli è disposto a ogni tipo di acrobazia per raggranellare voti in vista di una cadréga alle camere federali.
TheZec 2 sett fa su tio
Ahahah... svolta verde un corno. Facile dire al cantone "tu sì, che poi noi facciamo quello che vogliamo" e sperare che la gente creda nelle buone intenzioni. Che il cantone debba dare il buon esempio va bene, ma con una base e una regolamentazione che i privati poi devono seguire come il pubblico.
roma 2 sett fa su tio
...e, ma poi se obblighi i 70'000 frontalieri, i 10'000 padroncini, i lavoratori in nero, ecc. ecc. come fanno gli amici degli amici a far arrivare il loro personale sul posto di lavoro e a pagare le campagne elettorali agli esponenti PLR?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-23 22:25:18 | 91.208.130.87