Tipress
I candidati in corsa per un posto al Nazionale.
+5
CANTONE
27.06.2019 - 06:590

Ecco la rosa UDC per le federali

La lista democentrista per il Consiglio nazionale è stata approvata ieri sera dal Comitato cantonale. C'è Pierluigi Pasi. Marco Chiesa correrà anche per gli Stati

RIVERA - Il dado democentrista è tratto. Il Comitato cantonale dell'UDC ha infatti approvato ieri sera a Rivera i nomi dei candidati che saranno presenti sulla lista per le federali di ottobre.

La rosa democentrista per il Consiglio nazionale è ovviamente capitanata da Marco Chiesa (che correrà anche per gli Stati). Ad affiancare il deputato uscente ci saranno l'ex procuratore capo federale Pierluigi Pasi, il presidente cantonale Piero Marchesi, il già deputato in Gran Consiglio Paolo Pamini, il deputato Daniele Pinoja, il consigliere comunale di Bellinzona Tuto Rossi, Fosco Gobbi e la consigliera comunale di Lugano Raide Bassi. 

Il Comitato democentrista ha pure dato luce verde alla sottocongiunzione con altre tre liste: UDC-Agrari, UDC-UDF e UDC Giovani per un totale di 24 candidati. Per gli agrari figurano i nomi di Cleto Ferrari, Robert Aerni, Marisa Martinelli, Manuele Strazzini, Marco Scoglio, Giacomo Fiori, Roberto Mozzini e Bruno Bizzozzero. Per l'Unione democratica federale si candidano invece Edo Pellegrini, Manuele Albergati, Paola Eicher, Gabriel Pastor, Francesca Salatino, Marie Allegri e Mirto Allegri. Infine tra i Giovani trovano spazio Daniel Grumelli, Diego Baratti, Tiziano Sala, Leonardo Valsangiacomo, Idil Kopkin, Simone Orlandi, Lilia Jorio e Antonio Leucci.

Il ritorno di Martignoni - Tra le novità di serata c'è anche un ritorno. L'ex sindaco di Bellinzona Brenno Martignoni torna infatti a vestire la casacca democentrisa. Il suo rientro è stato deciso dal "parlamentino" tramite voto segreto (18 favorevoli, 6 contrari).

Tipress
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
klich69 11 mesi fa su tio
AVANTI TUTTA CONTRO I CALABRAGHE.
lo spiaggiato 11 mesi fa su tio
aha aha aha... che elementi... :-))))))))))))
Monello 11 mesi fa su tio
Ottimo bravi raga !!!!
giuvanin 11 mesi fa su tio
Troppe donne!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-31 12:58:44 | 91.208.130.89