ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
32 min
La parola fine sul caso Sogevalor
CANTONE
59 min
«Vogliamo insegnare ai ragazzi a studiare forse meno... ma meglio»
CANTONE
1 ora
Un esercito di ticinesi senza licenza media
BELLINZONA
7 ore
La foca in arancione per una buona causa
CANTONE
10 ore
De Rosa: «Inaccettabile un aumento delle casse malati»
CANTONE
11 ore
Sistemare via Chiesa in vista della cittadella della gioventù
BRIONE VERZASCA
11 ore
Suonano le sirene, ma è un falso allarme
LUGANO / ITALIA
12 ore
Una ditta luganese vuole assumere 400 persone a Napoli
MENDRISIO / CANTONE
13 ore
Tutti questi alberi verranno abbattuti?
AIROLO
13 ore
Cent'anni e non sentirli per Aldo Piccinonno
LOCARNO
13 ore
Cartelli illegali: «Il Municipio ha fatto una doppia figuraccia»
MENDRISIO
14 ore
Tre condanne e un arresto per i migranti passatori
CANTONE
14 ore
Abusi al Dss: la nomina fa discutere
LUGANO
16 ore
Campioni del mondo alla Lugano Bike Emotions
CANTONE
16 ore
Fungiatt dispersi in valle Morobbia, ma è un'esercitazione
CANTONE
25.06.2019 - 15:050
Aggiornamento : 15:47

Ricercato in assistenza in Ticino: «Non ha ricevuto qua il permesso»

Il 42enne italiano è arrivato in Svizzera nel 2016 e ha ottenuto il documento di soggiorno nel canton Argovia

BELLINZONA - Il 42enne italiano che per almeno 10 mesi ha beneficiato dell’assistenza nel nostro Cantone nonostante fosse ricercato in Italia «non ha ottenuto il permesso di soggiorno in Ticino ma nel canton Argovia». Nel 2016 con scadenza nel 2021. Lo ha confermato oggi Norman Gobbi, rispondendo in apertura della seduta parlamentare ad un’interpellanza presentata lo scorso 19 giugno dai deputati Fiorenzo Dadò e Giorgio Fonio.

Non potendo rispondere in merito all’iter che ha portato alla concessione del permesso, in quanto avvenuto in un’altra realtà cantonale, il consigliere di Stato ha però ricordato come tutti gli uffici comunali e cantonali siano chiamati a collaborare con la Segreteria della Migrazione.

Infine, il direttore del DI ha negato la necessità di «una revisione delle procedure» - sollecitata dagli interpellanti - difendendo l’efficienza dell’attuale sistema.

3 mesi fa Ricercato in Italia, pacificamente in Ticino: «Come mai?»
3 mesi fa In Italia era ricercato, in Ticino prendeva l’assistenza
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-18 07:59:24 | 91.208.130.89