Tipress (archivio)
Si tratta del secondo cambio al timone del centro nel giro di un anno.
LOCARNO
18.06.2019 - 20:180

Direttore licenziato: «Sant'Eugenio allo sbando?»

Il Partito Comunista rinnova le proprie «perplessità» ed auspica che sia il DECS ad assumere la gestione diretta del centro

LOCARNO - Il Partito Comunista punta il dito contro il «licenziamento in tronco» dell'attuale direttore dell'Istituto Sant'Eugenio di Locarno. «Si tratta del secondo cambio al timone pedagogico della scuola nel giro di un anno», sottolineano i comunisti ricordando che la  precedente direttrice aveva dato le dimissioni al termine dello scorso anno scolastico «in polemica con la gestione del comitato dell'Associazione Istituto Sant'Eugenio».

Il PC - che lo scorso 1° marzo aveva presentato un’interrogazione per chiedere chiarimenti al DECS sulle «presunte problematiche circa la laicità della gestione della scuola» - rinnova oggi le proprie «perplessità circa l'opportunità di una gestione a carattere privato di una scuola finanziata interamente dal Cantone con i soldi pubblici», auspicando che sia il DECS ad assumere la gestione diretta del Centro oto-logopedico di Locarno.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 06:01:05 | 91.208.130.86