TiPress - foto d'archivio
Secondo i Verdi del Ticino, è giunto il momento di «abbassare definitivamente le ali su questo capitolo di storia».
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
3 ore
Dopo l'omicidio, nuovi guai
Via Odescalchi: uno dei condannati protagonista di un pestaggio in carcere.
CANTONE
5 ore
Covid, in Ticino università sul chi vive
Mascherina obbligatoria, sì o no? Usi e Supsi si preparano al rientro a settembre. Ecco come
CANTONE
7 ore
Un taxi “giallo” per la Val Verzasca
Il servizio, in fase di test nella valle, sarà aperto a tutti durante il prossimo fine settimana
VIDEO
LUGANO
8 ore
Salute dei ghiacciai: presentato il progetto Recogn.ice
Una cornice è stata posizionata sul San Salvatore per sensibilizzare l'opinione pubblica.
PARADISO
9 ore
Anche il Conca d'Oro getta la spugna
Il Lido di Paradiso ha deciso di non aprire quest'anno a causa dei vincoli imposti dalla pandemia.
LUGANO
9 ore
Aggredì la famiglia: «incapace di intendere e di volere»
La corte delle assise criminali ha disposto una presa a carico terapeutica intensiva.
BELLINZONA
10 ore
La Città sostiene gli apprendisti
Il Municipio di Bellinzona ha deciso di creare un fondo da 200'000 franchi per la loro assunzione.
CANTONE
11 ore
Recluta muore durante una marcia
È stata ritrovata dopo una breve ricerca. Inutili i tentativi di rianimazione.
LUGANO
11 ore
Parcheggi moto a pagamento: «Ecco un altro balzello»
Interrogazione della Lega al Municipio sulla possibilità di introdurre tasse di parcheggio anche per le due ruote
CAPRIASCA
13 ore
Addio a Carlo Nobile
Classe 1938, era noto per le sue attività di attore, doppiatore e docente. Oggi i funerali a Lugano.
FOTO
FAIDO
13 ore
Incidente sull'A2, disagi verso sud
Protagonista una coppia di anziani francesi. Sul posto la Polizia con due veicoli e un'ambulanza
AGNO
23.05.2019 - 11:360

«L’aeroporto è moribondo, inutile accanirsi per rianimarlo»

Per i Verdi del Ticino è giunto il tempo di voltare pagina: «Il nostro cantone non ha più bisogno di questo tipo di mobilità»

AGNO - «L’aeroporto di Lugano-Agno è moribondo ed è inutile accanirsi in tentativi di rianimazione». È quanto sostengono i Verdi del Ticino all’indomani della notizia del futuro cambio di rotta dello scalo luganese e della volontà del Comune e del Cantone, che prevedono ulteriori investimenti.

«Meglio voltare pagina investendo tempo, energie e risorse finanziarie in altri progetti più lungimiranti», scrive il movimento ecologista auspicando una «presa di coscienza» da parte dell’opinione pubblica e degli attori coinvolti. Lo scalo è «una voragine golosa», e nonostante i 36 milioni degli ultimi 13 anni «si vedono all’orizzonte poche soluzioni e molti problemi».

«Non dimentichiamo che con l’avvento di Alptransit volare tra Lugano e Zurigo diventa anche poco conveniente, che la Swiss ha già diminuito la capacità sulla tratta Lugano-Zurigo e che le FFS riflettono su un collegamento ferroviario Lugano-Kloten. Tra qualche mese per spostarsi da centro a centro delle due città ci vorrà poco meno di due ore di viaggio in treno» incalzano i Verdi, che non hanno dubbi in merito e ritengono che Comune e Cantone debbano «iniziare a pensare a nuove ipotesi pianificatorie per il comparto» e suoi pregiati terreni, disinnescando in anticipo «l’assalto alla diligenza da parte dei soliti noti».

Un progetto di rivalutazione che sia orientato a «dare risposta ai bisogni del luganese per i prossimi decenni, con indotti finanziari e non solo, certamente maggiori rispetto a quello che genera LASA oggi» sottolinea il movimento ecologista, che ironicamente non esclude - «in mancanza di valide alternative» - nemmeno l’ipotesi del campo di un «campo di patate di produzione biologica, che almeno assicurerebbe un modesto rendimento agricolo a fronte di spese milionarie».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nmemo 1 anno fa su tio
i Verdi, per essere credibili, dovranno dimostrare di promuovere fattivamente un referendum a proposito dei soldi che l'ente pubblico è ancora chiamato a pompare.
seo56 1 anno fa su tio
È già morto! Solo un manipolo di esaltati e megalomani non si accorgono
sedelin 1 anno fa su tio
accanimento terapeutico: lasciatelo morire ( é in fase terminale).
ugobos 1 anno fa su tio
il campo di patate con i verdi a lavorare? senza mezzi agricoli tutti a lavorare la terra a mano. cosi gli passa voglia di sparar scemenze. I verdi potrebbero concentrarsi su progetti fattibili senza rinunciare alle comodità anzi. ma li bisogna accendere il cervello e non va bene. preferiscono criticare molto piu facile. che ci sono problemi ai livelli alti non ce dubbio. ma buttar via tutto sarebbe peccato
sedelin 1 anno fa su tio
@ugobos cosa proponi (invece di criticare, che du palle!)?
ugobos 1 anno fa su tio
@sedelin riscaldamenti a olio? bollitori con resistenza elettrica diretta? tutta la montagna di gente che fa lavori inutili sia nel cantone che nei comuni, piuttosto di aver gente in assistenza meglio che fanno qualcosa no? poi che sia gestito male l aeroporto su quello non ci sono dubbi. iniziano a volare i primi aerei elettrici che nei prossimi anni sostituiranno i costosi aerei a reazioni.
centauro 1 anno fa su tio
@ugobos Sì....i prossimi anni.....luce!!!
ugobos 1 anno fa su tio
@centauro https://zunum.aero/ guarda i costi operativi sono ridicoli

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-15 01:52:37 | 91.208.130.86