tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
2 ore
Nuovo corso alla Corsi
CANTONE
2 ore
Soccorritori e sub si esercitano in vista dell'estate
CANTONE
6 ore
Patriziati riuniti in assemblea
CAMORINO
6 ore
Portali aperti al cantiere Alptransit
CANTONE
9 ore
Bellinzona diventa “Fair Trade Town”
CANTONE
9 ore
100 anni del Dono nazionale svizzero
LUGANO
9 ore
Nuda e in stato confusionale sul lungolago
AIROLO
10 ore
Incidente sull'A2, feriti due occupanti del bus
AIROLO
11 ore
Incidente in autostrada, coinvolto un bus
CAMPIONE D’ITALIA
12 ore
«Campione colpito da calamità»
GORDOLA
12 ore
I bimbi sperimentano con le loro mani
CANTONE
13 ore
Flussi migratori e pressione alla frontiera nell'incontro con i Cantoni
AGNO
15 ore
Interruzioni notturne sulla linea FLP
GAMBAROGNO
1 gior
Centocampi in bilico: il giovane agricoltore getta la spugna?
LUGANO
1 gior
Lo Stato alla caccia delle imposte non pagate dal direttore della Aston
MENDRISIO
15.05.2019 - 16:020

«Scorporare il Dicastero delle politiche giovanili»

Un'interrogazione in tal senso è stata inoltrata da Robbiani ed altri firmatari al Municipio

MENDRISIO - «La politica deve sapersi occupare concretamente del mondo dei giovani». Esordiscono così, tramite un'interrogazione rivolta al Municipio, Massimiliano Robbiani ed altri firmatari.

«Le politiche giovanili - sottolineano - devono concentrarsi sul presente e sul futuro dei nostri ragazzi. La città di Mendrisio non lo ha fatto e non lo sa fare e questa situazione insoddisfacente deve essere cambiata al più presto. Attualmente l’aspetto legato ai giovani è inserito nel Dicastero delle politiche sociali, senza che effettivamente gli sia data l’importanza che merita e senza che i temi vengano affrontati veramente, con progetti, visioni, idee innovative. A parte le infinite diatribe legate al Centro giovani per la sua mancata capacità di diventare un punto di riferimento dei ragazzi di Mendrisio, non si è visto un vero discorso che guardi avanti e che proponga una politica giovanile degna di questo nome».

Secondo i firmatari dell'interrogazione è necessario «scorporare questo capitolo dal Dicastero attuale, creandone uno a sé stante con una sua identità chiara e con degli obiettivi condivisi da tutte le forze politiche del comune». «L’istituzione di un Dicastero per le politiche giovanili - si prosegue - deve diventare una priorità di questa seconda parte di legislatura per il Municipio e il Consiglio comunale. I nostri ragazzi necessitano di maggiore attenzione e di un coinvolgimento a 360 gradi da parte dell’autorità e dei servizi comunali».

Al Municipio viene quindi chiesto se non ritenga opportuno che il Dicastero delle politiche giovanili, sia scorporato dal Dicastero delle politiche sociali e diventi un dicastero a sé stante.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-25 23:37:26 | 91.208.130.87