Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
20 min
Tutti i numeri degli accertamenti fiscali
A chiederli è il Gruppo del PS in Gran Consiglio in vista del dibattito parlamentare del 5 novembre: «È efficace, equo e garante di parità di trattamento tra contribuenti?»
FOTO E VIDEO
LUGANO
32 min
Studente espulso: i compagni protestano fuori dal carcere
Il rimpatrio forzato di un 19enne - da ieri alla Stampa - ha innescato una manifestazione di solidarietà da parte degli allievi della Csia
CANTONE
37 min
Mensa obbligatoria negli asili, il tamtam diventa mediatico
L’Aripe, associazione che critica l’impostazione ticinese, si sta muovendo con una serie di articoli sulle testate d’oltralpe per segnalare «in negativo l’unicum del nostro cantone».  
LOCARNO
41 min
Delta Resort: «Quando arriva la sentenza?»
Interpellanza di Fabrizio Sirica e cofirmatari: «Il Consiglio di Stato ha cambiato idea?»
FOTO
BEDRETTO
1 ora
Veicolo in fiamme sulla Novena, lievi ustioni per il conducente
Sul posto sono intervenuti i Pompieri dell'Alta Leventina, la Polizia, e un'ambulanza che ha prestato i primi soccorsi al ferito e l'ha trasportato in ospedale
CANTONE
1 ora
Acqua di nuovo potabile ad Alto Malcantone
I parametri sono rientrati nella normalità. Resta in vigore la non potabilità a Cademario, Aranno e nelle frazioni di seo, Cimo, Gaggio e Pianazzo a Bioggio
CANTONE
2 ore
Visita di cortesia a Palazzo delle Orsoline
Il Consiglio di Stato ha ricevuto oggi la Console generale di Svizzera a Milano Sabrina Dallafior
CANTONE
2 ore
Minorenne violentata. Condannato a 4 anni, poi sarà espulso
Il legale del 29enne kosovaro valuta il ricorso in Appello. La giovane riceverà 12mila franchi di risarcimento
CANTONE
3 ore
Ecco Lu, il nuovo agente a 4 zampe della Polizia cantonale
Il nuovo collega della sezione cinofila è stato presentato oggi sulla pagina Instagram del corpo
GIUBIASCO
4 ore
Col furgoncino nel fiume, arrestato il guidatore-ladro
Il veicolo, di proprietà di una ditta di pompe funebri, era rubato. Dopo due incidenti l'automobilista aveva tentato la fuga. Invano
CANTONE
5 ore
La Valle di Blenio si presenta unita per la stagione invernale
Le 2 stazioni sciistiche, Campo Blenio e Nara, propongono una nuova stagionale valevole per entrambi i comprensori
AGNO
5 ore
Nuove nubi sulla Mikron
La società ha inoltrato la domanda per introdurre il lavoro ridotto
LOCARNO
6 ore
Un’immobiliare contro il venditore ambulante: «Chiamate la polizia»
La Assofide Sa mette in guardia gli inquilini: «Non l'abbiamo mandato noi e neppure il Cantone». Lui si difende: «Diffamazione e violazione della privacy»
CANTONE / ITALIA
7 ore
Sciopero in Italia, limitazioni per i Tilo
Il servizio ferroviario su territorio svizzero non subirà ripercussioni
LOCARNO
8 ore
Scherrer parla di pace con l’Ambasciatrice del Perù
Il Sindaco ha accolto nella Sala delle cerimonie a Palazzo Marcacci la Signora Ana Rosa Valdivieso Santa María: «Una preziosa occasione di interscambio»
CANTONE
14.05.2019 - 14:240
Aggiornamento : 05.06.2019 - 15:54

«Basta stereotipi nello sport: quelle tutine sono sessiste»

Tatiana Lurati e Gina La Mantia interrogano il Governo sulla parità dei sessi in ambito sportivo: «Le prodezze atletiche delle donne vengono sminuite dal loro aspetto fisico»

BELLINZONA - Si torna a parlare di parità dei sessi. Questa volta nello sport. Le deputate socialiste del PS Tatiana Lurati e Gina La Mantia interrogano infatti il Governo «sugli stereotipi di genere» e «sull'abbigliamento sportivo femminile».

«Nel corso dell'ultimo secolo, le donne hanno lentamente ottenuto di unirsi ai ranghi degli atleti maschi, specularmente agli avanzamenti resi possibili dalle attiviste femministe nella società in generale. Nonostante ciò, molti ostacoli all'eguaglianza e alle pari opportunità restano ancora da superare», deplorano le due deputate. 

Lurati e La Mantia si riferiscono in particolar modo all'immagine della donna fornita dai siti online. «È riduttiva. Si guarda solo alla bellezza al look, ponendo volutamente in secondo piano i meriti professionali e i risultati sportivi». Le due deputate poi portano svariati altri esempi che rafforzano gli stereotipi fra i due sessi. Uno di questi passa dai codici di abbigliamento imposti dalle federazioni sportive a tutti i livelli, anche tra le giovani leve. «Infatti l'abbigliamento sportivo per donne - precisano Lurati e La Mantia - spesso sessualizza il corpo delle atlete senza tenere conto degli aspetti pratici a cui ogni tenuta sportiva deve rispondere, e per le donne senza tenere conto, ad esempio, delle mestruazioni».

Questa tendenza è presente anche in Ticino e le due deputate socialiste portano l'esempio di ginnasti e ginnaste nostrani. Con gli uomini che possono indossare pantaloncini corti o pantaloncini lunghi, mentre le donne sono obbligate a vestire «solo il costumino sgambato».

Per questi motivi Lurati e La Mantia chiedono al Governo se «sia al corrente di queste prescrizioni specifiche» e se non «ritenga che le associazioni sportive  debbano favorire un’immagine della donna emancipata ed evitare di rafforzare stereotipi sessisti», sottolineando come esse «ricevano anche  fondi pubblici allo scopo di "incoraggiare comportamenti che contribuiscano a radicare nella società i valori positivi dello sport e a combattere gli effetti collaterali indesiderati”». Le due deputate, infine, chiedono se «esistano dei criteri precisi per ottenere dei finanziamenti pubblici» e in caso negativo se non fosse «opportuno emanare una direttiva precisa che inglobi anche la promozione della parità tra i sessi».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-23 18:22:44 | 91.208.130.87