Tipress (archivio)
GAMBAROGNO
17.04.2019 - 18:420

Semafori sul Piano di Magadino: «Che fa il Municipio?»

Cleto Ferrari e Nicola Lafranchi hanno presentato un’interpellanza per chiedere lumi su come il comune intenda agire in merito al referendum contro il credito di 3.3 milioni

MAGADINO - La strada cantonale tra Cadenazzo e Quartino è al centro del dibattito politico. Anche in considerazione della votazione a cui saranno chiamati i ticinesi il prossimo 19 maggio concernente lo stanziamento di un credito di 3’300’000 franchi per la realizzazione dei semafori, anziché le attuali rotonde.

Un credito che non piace assolutamente a Cleto Ferrari e Nicola Lafranchi che hanno inoltrato oggi un'interpellanza che chiede all'esecutivo di Gambarogno di schierarsi visto che il Consiglio comunale ha accettato integralmente una precedente mozione firmata dallo stesso Ferrari e da Pampuri. «Prossimamente andremo a votare sul referendum.  Chiediamo al Municipio come intenda applicare questa decisione per fare emergere in modo chiaro la volontà contro la semaforizzazione espressa dalla nostra Assemblea. Ci sono delle attività in programma come conferenze stampa, comunicati ai media, interviste…?».

 


 

Commenti
 
Equalizer 6 mesi fa su tio
Due NO belli grandi il 19 maggio, NO al credito per i semafori, NO al cambio della legge sulle armi.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-20 06:29:13 | 91.208.130.85