Tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
VIDEO
MENDRISIO
15 min
Incidente a Genestrerio, morto il conducente
Ha avuto esito letale l'incidente avvenuto questo pomeriggio in via Canova.
FOTO E VIDEO
MENDRISIO
56 min
Auto contro il muro di una casa, grave incidente a Genestrerio
Il conducente è rimasto incastrato fra le lamiere. Non si esclude il malore. Sul posto anche la Rega.
MELANO
1 ora
Melano regala le mascherine ai suoi abitanti
Tutti i fuochi riceveranno gratuitamente una confezione di mascherine chirurgiche.
FOTOGALLERY
MENDRISIO
2 ore
Incivili in azione all'ecocentro
Rifiuti buttati alla rinfusa e fuori dalle norme: il PPD sollecita il Municipio di Mendrisio
FOTO
CANTONE
3 ore
TicinoMusica 2020, malgrado il Covid è stata «un'edizione sorprendente»
Parola dell'organizzazione che guarda con fiducia alla prossima (che sarà quella del 25esimo)
LUGANO
4 ore
Lugano PasSteggia ritornerà questo 6 settembre
Con un'edizione tutta nuova che toccherà anche Collina d'Oro e Sorengo, nel pieno rispetto delle norme sanitarie.
BERNA
4 ore
Coop punta a una nuova formazione
Per chi intende iniziare un tirocinio ci sarà prima una formazione di base, e poi una specializzazione
CANTONE
4 ore
Il Ticino ha un nuovo riciclatore
Il giovane Ivo Bazzanella ha terminato il ciclo di formazione durato tre anni.
CANTONE
5 ore
Sette nuovi casi nel weekend
I contagi dall'inizio dell'emergenza salgono a 3'442. I morti restano 350.
LUGANO
5 ore
L'Endorfine Festival non cede al virus e ospita Roberto Burioni
La seconda edizione dell'evento si terrà dall'11 al 13 settembre a Lugano e sarà aperta dal noto virologo italiano.
CANTONE
5 ore
Vigneti di collina: «Il prezzo dell'uva garantirà il loro futuro?»
I filari sulle colline sono un simbolo ticinese che potrebbe andare perso.
CANTONE
6 ore
Chiesa presidente, ma con remunerazione
Il 45enne ticinese sostiene che senza indennizzi finanziari solo i ricchi potrebbero candidarsi.
CANTONE
7 ore
Gli "sboroni" non hanno paura
Auto truccate e rumorose: la Polizia fa controlli mirati. Ma chi opera nel settore non teme conseguenze
CANTONE
9 ore
Giovani conquistati da TikTok: «Un viale per la notorietà»
Dalla Cina con furore. Fino a sbarcare negli Stati Uniti e in Europa.
LOCARNESE
9 ore
Che paradosso quegli sportelli turistici semi chiusi
Interrogativi sulla strategia adottata dall’OTR Lago Maggiore e Valli. Lavoro ridotto? La direzione smentisce.
CANTONE
17 ore
Potente temporale si abbatte su Castione, disagi al traffico
La strada tra Castione e Lumino è al momento chiusa a causa di un allagamento
CANTONE
21 ore
Chiuso (e poi riaperto) il Gottardo per un'auto in panne
Per chi viaggia in direzione nord previsti 5 km di coda e tempi di attesa di oltre un'ora
CANTONE / BERNA
22 ore
Chiesa: «Io sempre indipendente dai Blocher»
Il consigliere agli Stati ticinese prende posizione sulle critiche in merito alla sua candidatura alla presidenza UDC.
CANTONE / BERNA
1 gior
Chiesa «marionetta» dei Blocher? Nell'UDC si chiede che dimostri la sua «leadership»
Voci interne al partito invocherebbero un segno di emancipazione in vista della sua elezione a presidente.
BELLINZONA
16.04.2019 - 12:260

«Il Municipio utilizza correttamente i fondi pubblici?»

Matteo Pronzini interroga il Governo sulle spese assunte dall'Esecutivo della capitale per la difesa di Simone Versi

BELLINZONA - Lo “scontro” tra Matteo Pronzini e il sindaco di Bellinzona Mario Branda approda anche sui tavoli del Consiglio di Stato. In un’interrogazione inoltrata oggi, il deputato MPS rievoca la denuncia per diffamazione presentata lo scorso anno nei confronti del presidente del Fronte Unico dei Dipendenti Simone Versi chiedendo al Governo se ritiene che «l’assunzione delle spese legali da parte del Municipio in questa vicenda sia conforme» alle disposizioni della Legge organica comunale (LOC).

Nello scritto, Pronzini sottolinea come «per ammissione del segretario comunale Philippe Bernasconi e del patrocinatore di Simone Versi», sia stato l’Esecutivo della capitale ad assumersi le spese legali di quest’ultimo. La cifra versata al patrocinatore sarebbe di 8000 franchi. «In quale voce contabile sono state registrate queste spese?», incalza Pronzini, chiedendo inoltre se la Commissione della Gestione di Bellinzona sia stata informata.

Infine, qualora la procedura non fosse «conforme» alla LOC, il deputato invita il Governo ad illustrare quali decisioni intende intraprendere per sanzionare il Municipio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 anno fa su tio
Pronzini ? e niente da cena è uguale, non alimentate le sue esternazioni alfine di farsi notare...
Nmemo 1 anno fa su tio
@ pulp. A me non sfugge che si sono svariate “cose” che funzionano male e ciò è inammissibile. Una di tutta attualità: Il Consiglio comunale ha approvato recentemente il ”Regolamento concernente la video sorveglianza sul territorio giurisdizionale del Comune di Bellinzona". Esso prevede l’istituzione di una Commissione per la protezione dei dati conformemente a quanto prescritto dal Regolamento comunale. La competenza per la designazione dei membri della commissione è del Municipio. …
Nmemo 1 anno fa su tio
@pulp. Ora, dal gennaio 2019 il Municipio è stato puntualmente edotto sull’inopportunità di confermare in una commissione per la protezione dei dati personali il vicesindaco e capo dicastero della sicurezza Andrea Bersani, per il quale, contestualmente, già si chiedeva anche di procedere alla revoca della sua precedente nomina a membro di analoga Commissione, esecutiva con decisione municipale del 15 novembre 2017. La richiesta è motivata con giustificati motivi. Infatti, è già stato colto da provvedimenti cui alla decisione del 9 agosto 2011 della Commissione cantonale per la protezione dei dati personali, CCPD, che ha statuito ed ha accertato l’avvenuta violazione della legge, essendo stati divulgati arbitrariamente dati personali di un cittadino inviso all’autorità che rappresentavano. Pretendere che il Municipio di Bellinzona risponda è quanto si attende il cittadino da amministratori ai quali contribuisce a pagare il lauto onorario anche per occuparsi delle questioni a loro “scomode”. A prescindere, Andrea Bersani è inidoneo per essere designato a tale carica.
pulp 1 anno fa su tio
@Nmemo Suvvia, siamo seri.... che tu ce l'abbia personalmente con Bersani, può andar bene alla stregua di me che ce l'ho con un vicino di casa o un qualche pistola che gira in piazza. Ma questo non ha nulla a che vedere con il funzionamento del comune. Che poi, se tu avessi la ragione dalla tua parte, ti avviso che ci sono i tribunali.... sempre che tu non sia fra quelli che hanno già percorso questa via e hanno perso la partita su tutti i fronti. ps. personalmente, sul tema della videosorveglianza, ritengo che sia necessaria a tutela delle attività e delle persone e della loro incolumità - questa cosa della privacy mi fa sorridere.... anche perché non è che tutto quanto viene filmato, viene poi sottoposto a minuziosa verifica.... le telecamere servono quando succede qualche cosa.
Nmemo 1 anno fa su tio
@pulp @ pulp. Il Bersani è libero di fare il furbo e il piacione, affari suoi. Benché eletto, è stato da subito indicato per le sue pregresse azioni da sindaco di Giubiasco quale soggetto inidoneo ad assumere molte cariche. Ne risponde l’autorità politica che contrariamente alle indicazioni l’ha designato. Mi dispenso, in un blog, dall’elencare le inadempienze imputabili a professionisti della politica comunale, che in questo quadriennio sembra siano appagati di aver raggiunto l’obiettivo di assicurarsi una remunerazione di 100 mila franchi a testa, per una prestazione non equivalente.
pulp 1 anno fa su tio
@Nmemo Bersani è libero di fare il furbo (se uno è furbo di suo, più che essere libero di farlo, lo è perché ci è nato) e il piacione (hai mai visto un politico che tenta di diventare antipatico???) Benché eletto (Qui è proprio sostanza.... eletto=scelto dalla maggioranza) è stato indicato...... quale soggetto idoneo (e perché mai doveva essere considerato non idoneo? non mi risulta sia stato condannato...). Tu nel blog puoi elencare le tue opinioni.... ci mancherebbe.... ma da qui a dire che i municipali sono li a prendere la paga e basta, senza aver fornito una prestazione equivalente (secondo me, per l'impegno che richiede quella carica, a non essere equivalente è lo stipendio - difatti ero molto critico rispetto alla votazione sulle paghe dei municipali, però ovviamente mi adeguo all'esito della stessa.... faccio notare che la votazione è avvenuta comunque ancor prima di poter dimostrare se fosse corretto o meno quello stipendio in base alla prestazione....) ce ne corre... e gestire una fusione fra comuni, l'amministrazione corrente ed i progetti futuri, non è proprio semplicissimo. Detto questo.... alla prossima tornata, candidati al posto di Bersani (che non ci sarà) e poi, se eletto, potrai dimostrare al mondo la tua superiorità in materia.
Nmemo 1 anno fa su tio
Ben fa Pronzini. Se a Bellinzona si dovesse aspettare la Lega, comodamente seduta sulla cadrega a condividere il potere senza alcun apporto né fattivo né di controllo, allora i liberali socialisti e pipidini, possono stare ancora tranquilli.
pulp 1 anno fa su tio
@Nmemo Forse ti sfugge che prima di essere liberali, socialisti, leghisti, pipidini ecc. ecc. sono uomini e donne, con la loro formazione e le loro idee. Non tutte le ciambelle escono con il buco, ma ci sono varie cose che nel comune funzionano bene ed altre che necessitano di essere migliorate. Non è certamente con il metodo Pronzini che si migliora la qualità per gli abitanti di Bellinzona.
miba 1 anno fa su tio
Povero Pronzini! Adesso è costretto ad attaccarsi al tram (alias ogni stupidaggine) per far vedere a chi gli ha appena dato il voto che non è comunque morto ma è sempre vivo e vegeto... Come ha ben detto qualcuno che mi ha appena preceduto mai una volta che arrivi a portare un'idea, un progetto e soprattutto proposte CONCRETE e fattibili alle VERE problematiche di questo cantone. Ed il bello è che un personaggio del genere arriva anche a generare consensi! Che tristezza...
pulp 1 anno fa su tio
@miba La tristezza stà nel vedere che le cose positive fatte (e sono molte) non vengono minimamente tenute in considerazione e si cerca sempre qualche motivo per gettare discredito su coloro che sul tavolo hanno svariati dossier decisamente importanti da portare avanti. Relativamente Bellinzona, proprio recentemente l'on. Bersani ha annunciato di non ricandidarsi... pensa te che in occasione della discussione sulle paghe dei municipali, c'era gente che lo vedeva attaccato al cadreghino solo per i soldi..... e mi piacerebbe adesso chiedere a questi urlatori da bar, come mai si fa da parte se fosse stato vero che l'obiettivo erano i compensi.
pulp 1 anno fa su tio
Che süpa.... e anche chi gli da credito.... Portasse una volta un progetto, una visione....
Nmemo 1 anno fa su tio
Mi sa che Pronzini ci azzecca. Né il del Fronte Unico dei Dipendenti né il suo presidente in quella funzione, sembrerebbe non siano posizioni in organico all’amministrazione comunale. A prescindere dall’esito della querela è giusto capire a che titolo l’amministrazione comunale paga il patrocinio del suo dipendente per una questione che, parrebbe, avvenuta per fatti estranei alle attività di servizio. La domanda sarà riposta a livello comunale, e così stando le cose, merita una risposta esaustiva e inequivocabile. Ne va dei soldi del contribuente di Bellinzona.
ziopecora 1 anno fa su tio
il municipio di Bellinzona oramai è diventato una vera e propria casta che fa solo e solamente i propri interessi. D'altra parte se i Bellinzonesi sono talmente tonti da eleggere gente del genere che se ne tengano le conseguenze.
Tato50 1 anno fa su tio
@ziopecora E tonti di entrare a far parte della "grande Bellinzona" che nello spazio di pochi mesi ha diminuito la tassa sul sacco ma l'ha compensata con l'aumento dell'acqua e quella dell'uso delle canalizzazioni. Poi per la plastica sacchi da 60 litri a 2,50 e il giro della Svizzera per depositarli avendo scelto solo tre centri di raccolta. Complimenti !!!
pulp 1 anno fa su tio
@Tato50 Perdona Tato, ma sono punti di vista.... Dove abiti tu, la situazione è questa, dove abito io la diminuzione è stata sia sul sacco che sull'acqua (credo eravamo il comune pre-fusione con il costo maggiore dell'acqua) - la plastica invece la dovevamo buttare nel sacco della normale spazzatura in quanto non era previsto un deposito apposito - oggi, pur facendo qualche chilometro (il giro della Svizzera, per fare da dove stai tu a Bellinzona o Giubiasco mi sembra un po' esagerato) posso separare anche la plastica. Aggiungo che siamo in fase embrionale e ad esempio, per staccare la patente, prima dovevo assentarmi dal lavoro per centrare i micro spazi temporali dove era aperto lo sportello nel mio comune - oggi posso comodamente andare in pochi minuti in centro, dove lavoro. In generale la difficoltà di gestione di un piccolo comune, spesso non viene vista dai più - così come spesso non si vedono le progettazioni a lungo termine - sia pianificatorie che di trasporti.... a questo proposito resto convinto che l'unione sia stata positiva e fra qualche anno vedremo anche dei risultati. Non dimentichiamo nemmeno che in alcuni posti del mondo, per andare a fare la spesa, devi farti 80 - 100 km.... tutto sommato, non mi sembra che nella nostra "micro" realtà ci siano troppi disservizi.....
pulp 1 anno fa su tio
@Tato50 Ciao Tato, perdonami se dissento - ma voglio spiegarti perché! In generale, se metti una "benna" come dici tu, potresti certamente fare felici i Tato di turno - persone corrette che utilizzano in modo corretto la benna messa a disposizione. Purtroppo le cose non vanno così e quindi rischi di trovarti con la benna della plastica, piena di tutto. In generale il compito dell'amministrazione è di dare servizi ai cittadini ma parimenti di ottenere anche il rispetto delle regole. In un mondo perfetto, non ci sarebbero i limiti di velocità, le carceri ecc. ecc. Ma in realtà ci sono perché qualcuno viola le regole del gioco. Si tenta quindi un equilibrismo difficile fra la gestione e il controllo e purtroppo a farne le spese sono gli onesti. Ti faccio un esempio che esula dalla cosa pubblica: prova ad aprire un conto di una società in una banca.... ti faranno il terzo grado e non è escluso che alla fine ti rifiutano l'apertura. Il motivo? Non sei tu (Tato) il problema - il problema l'hanno creato tutti quelli che pensandosi furbi hanno utilizzato le società come schermo per "affari" poco edificanti se non criminali. Dove stà il confine? Tra di noi potremmo dire il buon senso - ma da un punto di vista amministrativo sono le regole il confine, che ci piacciano o no!
Tato50 1 anno fa su tio
@pulp Ciao Pulp, da noi non puoi fare il furbo perché in ogni ecocentro c'è uno che controlla con tanto di gilet giallo (sarà francese) ma l'accento è più del profondo sud; non parliamo delle arie che si da considerato che con uno ho già avuto uno scambio di idee piuttosto movimentato ma non ha capito un accidenti perché l'ho tartassato in dialetto ;-))) Questa sera la "discarica" è aperta dalle 16.15 alle 17.15, che sforzo, e mi chiedo se con un orario del genere tutti ci possano andare. Io devo portare un tappeto non piccolo perché questa notte il mio cane, per la prima volta in otto anni, ha mollato roba dappertutto sia dalla bocca che da un altro posto e, visti i costi di pulizia, mi conviene cambiarlo non essendo un bene protetto dall'Unesco. Non posso andarci perché alle 16 vado a ritirare l'auto nuova e ho telefonato a un mio amico che ha il furgone e ci penserà lui. Da questa persona vengo a sapere che per l'erba del giardino che tagli e porti in discarica, c'è una tessera dove ti fanno un bollo. A tessera piena devi pagare 20 franchi anche per quello. Ma adesso stiamo diventando scemi o cosa ? Io ho il robot quindi di verde non ne porto almeno li risparmio.
Joseph 1 anno fa su tio
Ma possibile che Pronzini sia sempre dalla parte sbagliata? E che ne dire delle numerose piode che stanno coprendo ogni sua esternazione? Se questa è trasparenza ben vengano i Landfogti per far rientrare il modus vivendi italico nel modus vivendi Helveticum! Altrimenti sarà il buio del quale chi potrà se ne approfitterà e chi non potrà (la maggioranza) affogherä. Complimenti!
seo56 1 anno fa su tio
Chi lo ferma più questo!!! Le spese di tutte le interrogazioni e interpellanze inoltrate da Pronzini dovrebbero pagarle chi lo ha votato!!
albertolupo 1 anno fa su tio
@seo56 Pronzini è stato il secondo deputato più votato del GC per preferenze personali dopo Farinelli (preferenze provenienti da partiti che non siano il proprio, quindi si potrebbe anche discutere, ma ne ha presi una barca). Significa che molti ritengono corretto che Pronzini continui a fare quello che ha fatto negli scorsi anni.
seo56 1 anno fa su tio
@albertolupo Pronzini lo puoi paragonare al M5S in Italia... tanto fumo ma poco arrosto. Tutti sono capaci di criticare ma la politica è fatta di fatti non parole.
albertolupo 1 anno fa su tio
@seo56 Pronzini NON lo puoi paragonare al M5S, dal momento che lui NON è al governo e cucina quello che riesce con i mezzi che ha a disposizione.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@albertolupo Il movimento 5 stelle ha impiegato 10 anni per far parte del governo. In questi 10 anni ha criticato e fatto il finto puro d'animo. Allo stato attuale il movimento di è dimostrato incoerente e uguale agli altri partiti. Pronzini sta facendo esattamente come loro prima di salire a governo, critica e giudica ma fatti zero. Se dovesse salire a governo sarebbe uguale ai pentastellati, senza fatti e senza coerenza. Se volesse levarsi questa fama di dosso gli basterebbe smettere di criticare e iniziare a proporre e a lavorare.
pulp 1 anno fa su tio
@Mattiatr ottimo commento
jena 1 anno fa su tio
se ci sono le prove si fa denuncia altrimenti basta con ste interrogazioni...
Nmemo 1 anno fa su tio
Le retribuzioni del Municipio, quantificate a prestazioni professionali, ancorché di professionale abbiano, parrebbe solo il nome, già insinuavo a suo tempo, aumenterebbe il rischio d’incorrere in un pantano dove le decisioni sarebbero state rimesse ai giudici. La LOC è uno strumento inadeguato che va riformato per le responsabilità dei municipali retribuiti in modo commisurato ad attività professionale, senza contropartita quanto alle responsabilità collettiva e/o individuali.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-03 15:01:42 | 91.208.130.86