Tipress (archivio)
La mozione è stata accolta con 39 voti favorevoli e un astenuto
CHIASSO
15.04.2019 - 22:260

Stop agli interinali: «Un segnale forte per i disoccupati»

Il Consiglio comunale ha accolto questa sera a larga maggioranza la mozione di Giorgio Fonio e cofirmatari a tutela dei lavoratori

CHIASSO - Stop all’impiego di personale interinale negli appalti pubblici del comune di Chiasso. Questa sera il Consiglio comunale ha accolto a larga maggioranza - 39 voti a favore e un astenuto - la mozione presentata da Giorgio Fonio (PPD), Daniele Canova (Unità Socialista), Mariano Musso (PLR) e Stefano Tonini (Lega dei Ticinesi) per l’inserimento di un’apposita clausola nei bandi di concorso.

Un voto che potrebbe costituire «un segnale forte e di attenzione verso numerosi disoccupati» in tutto il Ticino, ha ricordato Fonio nel suo intervento, che ha altresì rivolto un plauso all’Esecutivo chiassese per la fermezza dimostrata di fronte alle «pressioni» ricevute negli ultimi mesi da parte dei «baroni di Swissstaffing».

«Il lavoro interinale non può essere considerato sinonimo di precariato», aveva dichiarato pochi giorni fa la lobby. Un’affermazione fortemente stigmatizzata da Fonio, che ha inoltre promesso: «Se dovessero arrivare dei ricorsi, posso assicurare sin d’ora che il Legislativo saprà assumersi le proprie responsabilità».

1 sett fa «Il lavoro interinale non è precariato»
7 mesi fa «Basta precariato negli appalti comunali!»
7 mesi fa Stop al precariato, Chiasso dice basta agli interinali
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-04-20 15:04:46 | 91.208.130.85