Immobili
Veicoli
tipress
Luigi Pedrazzini
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
11 ore
I frontalieri in telelavoro «vanno regolarizzati»
Un'interrogazione firmata Plr e Ppd chiede al Consiglio di Stato di attivarsi
CAPRIASCA
14 ore
Tesserete-Bidogno-Bogno: strada chiusa per tre ore e mezza
I lavori di pavimentazione stradale avranno luogo mercoledì e giovedì notte.
LUGANO
18 ore
Lugano Bike Emotions premia Nino Schurter
Il campione del mondo sarà presente sabato 28 maggio in compagnia di altri protagonisti del mountain bike svizzero.
CANTONE
18 ore
Un nuovo Comitato per l’ATTE cantonale
Otto i nuovi volti. Riconfermato quale Presidente l'uscente Giampaolo Cereghetti.
CUGNASCO GERRA
18 ore
Dieci anni dopo, in memoria di Alan
Giubileo per la Birra Bozz. Il titolare Richy Bozzini porta avanti il sogno del fratello, morto di cancro alle ossa.
CANTONE
19 ore
Alex Farinelli nel Comitato centrale dell'ACS
Il sindaco di Comano (e consigliere nazionale) prende il posto di Simone Gianini, che lascia la carica dopo 4 anni.
LUGANO
20 ore
“Famiglia in bicicletta”: la scultura che promuove le piste ciclabili
L'artista Gabriela Spector rende omaggio agli sforzi del comune di Lugano per sviluppare la mobilità dolce.
CANTONE
21 ore
In Ticino 50 nuovi casi e sei pazienti Covid in meno
I ricoverati scendono così a 37 in tutto. Nessuno è in cure intense.
FOTOGALLERY
BEDRETTO
21 ore
Il Passo della Novena è uscito dal letargo invernale
La strada che collega Bedretto a Ulrichen è stata riaperta questa mattina alle nove.
BELLINZONA
21 ore
Torna "Belli di Sera"
Stasera i negozi di Bellinzona terranno aperto fino alle 21.
CANTONE
1 gior
Ladri "elettrizzati" fanno incetta di bici (e di denunce)
Nei primi mesi del 2022 la Polizia cantonale ha ricevuto parecchie denunce per furti di biciclette.
LUGANO/BELLINZONA
1 gior
"Vestito nuovo" per l'escape in centro
Il progetto ticinese cresce e si espande. E dopo Zurigo arriva anche a Zugo e Lucerna
CANTONE
1 gior
Imposta di circolazione: i deputati accelerano
Firmato oggi in Commissione Gestione il rapporto di minoranza. Il Parlamento voterà a giugno
CANTONE
25.03.2019 - 15:450
Aggiornamento : 17:29

«Il Ticino era sicuro anche prima»

Luigi Pedrazzini, predecessore di Gobbi nella direzione del Dipartimento istituzioni, commenta i dati positivi pubblicati oggi dalla Polizia cantonale

SICUREZZA

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

CANTONE - In piena campagna elettorale, hanno fatto storcere qualche naso i dati eccezionalmente positivi pubblicati questa mattina dalla Polizia cantonale. In pratica tutti i tipi di reato - dai furti alle infrazioni stradali - sarebbero in calo dal 2011: ossia dall'inizio del mandato di Norman Gobbi alla guida del Dipartimento istituzioni.

In una conferenza stampa svoltasi stamani, lo stesso consigliere di Stato ha sottolineato la "coincidenza" attribuendone il merito a Matteo Cocchi, nominato comandante della polizia da Gobbi appunto nel 2011 (e presente all'evento).

Non l'ha presa bene il predecessore di Gobbi, il Ppd Luigi Pedrazzini che, al telefono con tio/20minuti, mette i puntini sulle i. «Il Ticino era sicuro anche prima» afferma l'ex direttore del Dipartimento istituzioni. «Non ha senso tirare una riga tra un "prima" e un "dopo". Se le cose vanno bene me ne felicito, ma dei miglioramenti dal punto di vista della sicurezza erano visibili ben prima del mandato di Gobbi».

Il riferimento in particolare, precisa Pedrazzini, «è alla riforma del sistema di comando e dei rapporti con le polizie comunali, progetti strategici che erano partiti prima del 2011 e che, evidentemente, hanno poi dato i loro risultati». 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 3 anni fa su tio
Ma guarda un pò, il Gigio non sa fat^r altro che starnazzare a 360 gradi
Nicklugano 3 anni fa su tio
Ma si, siete e siete stati tutti bravissimi...
marco17 3 anni fa su tio
La diminuzione dei reati si riscontra in tutta la Svizzera anche dove non ci sono leghisti alla testa della polizia. Quella di Gobbi è una becera propaganda elettorale. Un po' come io dicessi che siccome l'emergenza climatica è aumentata dal 2011 nel mondo intero, la colpa è dei consiglieri di Stato leghisti che hanno diretto il Dipartimento del territorio. Demenziale.
LAMIA 3 anni fa su tio
Provocazione pré elettorale inutile. PEDRAZZINI si goda la pensione e si tolga da ogni impegno pubblico che ne guadagna
Ben8 3 anni fa su tio
Ora l’insicurezza la porta la polizia che si nascondono come ladri e mettono radar nei posti piú improbabili pur di far cassetta;-)
LAMIA 3 anni fa su tio
@Ben8 Ben la polizia non è solo radar! Chi ha votato via sicura e tutte le sue leggi?
Gus 3 anni fa su tio
Caro Gigio, devi capire che Gobbi deve dare qualcosa da bere al proprio elettorato assetato di dogmi
giuvanin 3 anni fa su tio
Cos'è cambiato con Gobbi? Costi triplicati e inutile isteria antistranieri. Certo che per farci rimpiangere il Gigio ce ne vuole...
WGWG 3 anni fa su tio
Solo prima ...
Spirito1 3 anni fa su tio
Meglio il Ticino di prima che quello poliziesco di Gobbi...
ArAcNo_J 3 anni fa su tio
@Spirito1 Giusto!!!
Libero pensatore 3 anni fa su tio
Se vogliamo cercare di capire se Gobbi ha fatto un lavoro migliore del suo predecessore dovremmo andare a vedere il trend a livello svizzero e vedere se il miglioramento è solo un Ticino o se è generalizzato. Io personalmente ritengo il cantone un luogo sicuro, come lo era anche in passato. Sinceramente credo che la sicurezza in senso stretto non sia mai stato un problema. Ciò che fa paura sono altre cose, come per esempio le confondono generali di lavoro, il traffico, l’ambiente. Diciamo che personalmente temo molto di più per la mia sicurezza economica e per il mio benessere psicofisico piuttosto che per la mia integrità fisica o per eventuali danni patrimoniali generati da reati.
Nmemo 3 anni fa su tio
Sembrerebbe di stare a orecchiare in una scuola dell’infanzia. Io sono più bravo di te. Ma ieri il più bravo ero io. Sconcertante è il confronto tra un ex consigliere di Stato già direttore del dipartimento e il direttore in carica che sarà rieletto per il prossimo quadriennio, rigorosamente confrontati con i numeri della statistica. Signori, fuori dalle formalità ministeriali per 350 mila abitanti, sussiste la necessità di ordine pubblico. Oggi, come ieri. Vero, siamo in campagna elettorale, ma il carnevale è finito.
lo spiaggiato 3 anni fa su tio
Il Ticino era più sicuro prima ... almeno non rischiavi di incontrare ad ogni angolo flotte di polotti ansiosi di darti una multa...
tip75 3 anni fa su tio
parlassimo degli ultimi 20 anni non credo che ora sia meglio di allora quando nemmeno chiudevi a chiave..dai su , perché non lavorate e basta invece di dover sempre dire quanto siete bravi...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-26 07:16:19 | 91.208.130.86