tipress
CANTONE
06.03.2019 - 10:560

«Il Cantone sostenga lo sviluppo della navigazione sui laghi ticinesi»

A chiederlo è una mozione, sottoscritta da Raffaele De Rosa ed altri confirmatari, inoltrata al Governo

BELLINZONA - Migliorare la navigazione di linea e turistica sui laghi Maggiore e Ceresio. A chiederlo, tramite una Mozione, è Raffaele De Rosa e diversi cofirmatari.

L'obiettivo dell'atto parlamentare è quello di «sostenere e sviluppare il traffico di linea, alternativo a strade e ferrovia, con linee comandate sui due laghi sgravando così il traffico specialmente quello su gomma». Ma anche «promuovere e sviluppare il traffico turistico promuovendo le bellezze culturali, architettoniche e naturali dei nostri laghi mettendo in rete anche le località meno accessibili diventando un perno per le attrazioni turistiche lacuali».

Lo sviluppo della navigazione sui laghi ticinesi permetterebbe, secondo i firmatari - di dotarsi di tecnologie innovative nel campo della propulsione alternativa (ibrida ed elettrica) ecologicamente sostenibile, creando nuovi posti di lavoro inseriti nel tessuto economico locale.

Per i motivi sopra elencati, viene chiesto all’ente pubblico, in particolare il Cantone, di «giocare il suo ruolo attivo per garantire un’offerta di trasporto pubblico e turistico di qualità eseguito da maestranze professionali e ben formate per i due laghi, garantendo la massima sicurezza».

Si propone quindi al Consiglio di Stato di «elaborare e implementare, in collaborazione con le OTR e gli ERS di riferimento dei due laghi, un piano di azione e un credito su più anni al fine garantire la programmazione, e di sviluppare e sostenere in modo duraturo il servizio di navigazione di linea sul bacino svizzero del Lago Maggiore e del Lago di Lugano non coperto dalla Legge sul trasporto pubblico».

«Il finanziamento - conclude la mozione - potrà essere coperto da leggi esistenti oppure tramite un intervento ad hoc. Siamo convinti che un tale sostegno permetterebbe anche di attivare capitali privati che potranno aiutare a dotare i due laghi di natanti di nuova generazione al passo coi tempi, ecologicamente e tecnologicamente all’avanguardia».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 11:12:21 | 91.208.130.89