Tipress
CANTONE
20.02.2019 - 09:350

L'sms di Sanvido: «Un mercenario, dovrebbe lasciare la carica»

Un'interpellanza di Matteo Pronzini invita il Consiglio di Stato a chiedere all'intero cda dell'Eoc di rimettere il proprio mandato

BELLINZONA - Il mirino di Matteo Pronzini si sposta su Paolo Sanvido. Il nome dell’attuale presidente del CdA dell’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) è tornato sotto i riflettori venerdì scorso per l’sms inviato al co-primario del Cardiocentro Giovanni Pedrazzini.

«Ti offro il primariato della cardiologia all'EOC, puoi chiedere tutto quello che vuoi». Un messaggino che secondo Pronzini «ripropone in modo chiaro e preciso la problematica della mancanza di credibilità, legittimità ed autorevolezza» dell’ex deputato leghista, verso il quale l’MPS aveva già sollevato alcune perplessità in passato.

«Personaggio che, nella migliore delle tradizioni mercenarie e con grande spregiudicatezza, dalla sera alla mattina è passato dai consigli d’amministrazione della sanità privata a quello della sanità pubblica», prosegue il deputato MPS in un’interpellanza, chiedendo al Consiglio di Stato se non ritenga opportuno richiedere che Sanvido lasci la carica e che l’intero cda rimetta «entro la fine dell’anno» il proprio mandato.

Le domande dell'interpellanza

  1. Non ritiene opportuno chiedere, tramite il proprio rappresentante in seno al CdA, che Paolo Sanvido lasci la carica di presidente del CdA dell’EOC?
  2. Non ritiene opportuno chiedere, tramite il proprio rappresentante in seno al CdA,  che entro la fine dell’anno in corso, tutto il consiglio di amministrazione rimetta il proprio mandato permettendo in questo modo l’elezione di un nuovo Consiglio di amministrazione dell’EOC, composto da persone che, sia per formazione che per visione della sanità, condividono i principi fondamentali di una sanità pubblica?
  3. Non ritiene opportuno elaborare e presentare al Gran Consiglio un codice di comportamento per gli amministratori dell’EOC che tenga conto di quanto indicato al punto b)?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 01:48:31 | 91.208.130.86