Tipress
BELLINZONA
17.01.2019 - 09:130

Elezioni comunali 2020: «Come intende organizzarsi il Municipio?»

Il consigliere comunale Andrea Cereda ha inoltrato oggi un'interrogazione sul tema delle ripartizioni per Circondario

BELLINZONA - Nella precedente interrogazione, datata 2 maggio 2017, il consigliere comunale Andrea Cereda aveva chiesto al Municipio come intendesse organizzarsi per le elezioni comunali del 2020, onde garantire ai partiti che lo desideravano di suddividere per Circondari la propria lista per il Consiglio comunale. A fine mese gli era stato risposto che sarebbe dipeso dalla conferma nel regolamento comunale, allora a livello di progetto, dei Circondari elettorali, mentre dal profilo pratico non vi sarebbero state difficoltà in quanto il Comune è un unico soggetto, per cui il voto per corrispondenza sarebbe stato gestito centralmente. Tutti coloro che volessero recarsi al seggio l’avrebbero potuto fare in uno qualsiasi, indipendentemente dal quartiere di residenza.

«È però evidente» - fa notare Cereda - «che per la ripartizione dei voti di lista tra Circondari, dev’essere rispettato il principio che lo spoglio debba avvenire, se non per quartiere, almeno per Circondario. Difatti occorrerà sapere, per il partito che vorrà suddividere la propria lista per Circondari, quanti voti il partito stesso avrà ottenuto, distintamente, in ciascuno dei 4 Circondari». Da qui la nuova interrogazione, in cui Cereda chiede al Municipio come intenda concretamente organizzarsi per le elezioni del 2020, sia per il voto al seggio, sia soprattutto per il voto per corrispondenza «onde garantire la corretta ripartizione per Circondario degli eletti sulle liste di partito». Il consigliere comunale chiede inoltre se il Municipio intenda testare il sistema già per le prossime votazioni cantonali (Consiglio di Stato e Gran Consiglio).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Sciacallo 1 anno fa su tio
interrogazione delirante. Cereda ha paura di perdere il controllo dei voti nel suo quartierino
Sciacallo 1 anno fa su tio
a Cereda interesseranno le operazioni di galoppinaggio estremo
marco17 1 anno fa su tio
Il comune è uno solo: che cosa c'entra sapere quanti di Claro o di Sementina hanno votato per quale partito.
Nmemo 1 anno fa su tio
Amico della politica dei partiti, di recente ha votato un'aggregazione e un regolamento comunale. Intende tornare al galoppinaggio dei comunelli? Politicamente parlando, sembrerebbe un giovane nato vecchio.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-10 15:46:41 | 91.208.130.85