tipress
L'esecuzione del salmo svizzero sulla Piazza del LAC di Lugano
CANTONE
09.01.2019 - 12:090

Salmo nelle scuole, il Governo: «Verificheremo che l'insegnamento venga rispettato»

Il Consiglio di Stato risponde a Tiziano Galeazzi: «Fino ad ora nessun accertamento, ma la decisione del Gran Consiglio va rispettata»

BELLINZONA - «Salmo svizzero nelle scuole dell'obbligo: siamo poi così sicuri?». Questo si chiedeva (e chiedeva al Governo) un Tiziano Galeazzi dubbioso circa il fatto che, in tutte le scuole dell'obbligo, venga effettivamente impartito l'insegmanento del Salmo (nel rispetto di una decisione del Gran Consiglio del 6 maggio 2013).

All'interrogazione, inviata in novembre, giunge ora la risposta chiarificatrice del Consiglio di Stato. «Il salmo svizzero - viene prima di tutto precisato - non è e non può essere considerato materia o disciplina d'insegnamento, ma costituisce un contenuto. I contenuti sono definiti nei Piani di studio, elaborati dal DECS con la partecipazione degli organi scolastici, degli esperti e dei docenti. I Piani di studio sono approvati dal Consiglo di Stato e sono vincolanti».

Viene quindi ammesso che non ci sono stati accertamenti concreti per controllare che sia stato rispettato l'obbligo dell'insegnamento del Salmo, ma che ciò avverrà in futuro. «Il DECS - si legge nella risposta -, si impegna volentieri a procedere in questo senso nel corso di questo anno scolastico e a presentare i risultati di questa verifica particolare appena disponibili. La decisione del Gran Consiglio va rispettata».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Foxdilollo78 1 anno fa su tio
Cominciare a farla sentire sui media faciliterebbe l’apprendimento della stessa! Negli USA fanno sentire il loro inno a qualsiasi evento e per questo motivo è conosciuta a livello internazionale! Pro o contro America chi l’ascolta la riconosce e magari ci sputa contro ma fatto rimane che la riconosce...
Dioneus 1 anno fa su tio
Grande problematica!
marco17 1 anno fa su tio
Basta con questa solfa per nazionalisti bigotti e patetici. Verificate piuttosto che sappiano le lingue, la matematica, la storia e che siano in grado di scrivere correttamente una lettera.
Galium 1 anno fa su tio
@marco17 Magari la pensassero tutti come te! Purtroppo l'ignoranza e la scarsa conoscenza dell'italiano regnano sovrane, ma ci si preoccupa della conoscenza del salmo svizzero come se fosse un grande problema
giuvanin 1 anno fa su tio
Adesso sì che uno dei maggiori problemi della scuola ticinese e del Cantone tutto, sarà finalmente risolto!! Da qui ad aprile ne vedremo delle belle...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-14 19:50:02 | 91.208.130.89