Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
GAMBAROGNO
2 ore
Centocampi in bilico: il giovane agricoltore getta la spugna?
LUGANO
4 ore
Lo Stato alla caccia delle imposte non pagate dal direttore della Aston
LUGANO
5 ore
Sebalter per festeggiare il 25esimo anniversario di Apple da Manor
SEMENTINA
5 ore
Associazione dei Contabili-Controller, premiati i neo-diplomati
CANOBBIO
6 ore
Rilasciato l'ex municipale, docente e allenatore accusato di pedofilia
CADENAZZO
7 ore
Tamponamento sull'A2 prima della galleria del Monte Ceneri
CANTONE
8 ore
L'occhio del radar scruta mezzo cantone
MUZZANO
8 ore
I tre sindacati al Corriere: «Ritirate i licenziamenti!»
CANTONE
9 ore
Erosione delle Guardie di confine, il PLR interroga il Governo
CANTONE
9 ore
«Bisogna incentivare i giovani ad usare i mezzi pubblici»
AQUILA
9 ore
Incidente nel nucleo di Aquila
BELLINZONA
9 ore
Giovani in piazza per salvare il clima
CANTONE
10 ore
Due importanti nomine per De Rosa
BELLINZONA
10 ore
«Ci hanno tagliati fuori dal mondo senza preavviso»
LUGANO
10 ore
Appartamenti sussidiati a 400 franchi in più: «Il Municipio lascia fare?»
CANTONE
27.11.2018 - 14:240

Borse di studio più sostanziose

Il Consiglio di Stato ha stabilito un aumento del tetto massimo da 16mila a 18mila franchi

BELLINZONA - Il tetto massimo delle borse di studio pubbliche sale da 16mila a 18 mila franchi. Il Consiglio di Stato, su proposta del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello Sport, ha infatti deciso di accogliere parzialmente la proposta contenuta nell’iniziativa parlamentare elaborata di Daniela Pugno Ghirlanda e cofirmatari, presentata lo scorso 7 maggio, che chiede di modificare la Legge sugli aiuti allo studio.

Il sistema di erogazione degli aiuti in questione - si legge in una nota del Governo - risulta essere più mirato rispetto a quello precedente e l’innalzamento del tetto massimo va a favore degli studenti provenienti da famiglie effettivamente meno favorite. Secondo una stima prudenziale, il costo della modifica sarà pari a 464mila franchi.

Nulla da fare invece per quanto concerne la seconda proposta dell’iniziativa, che invita ad abrogare la riconversione di parte della borsa di studio concessa agli studenti universitari di Master in prestito di studio. Riconversione - ricorda in chiusura della nota l’Esecutivo  che «è già stata ridotta da 1/3 della borsa di studio a 1/10» a partire dall’anno scolastico in corso.

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-25 01:30:42 | 91.208.130.87