Immobili
Veicoli

CANTONENomina «illegale» di due Giudici: «Sia dato accesso alla documentazione»

16.11.18 - 09:53
Matteo Pronzini scrive alla Presidenza del Gran Consiglio chiedendo la documentazione usata dalla Commissione della Legislazione per stilare il rapporto che sarà discusso nella prossima seduta
tipress
Nomina «illegale» di due Giudici: «Sia dato accesso alla documentazione»
Matteo Pronzini scrive alla Presidenza del Gran Consiglio chiedendo la documentazione usata dalla Commissione della Legislazione per stilare il rapporto che sarà discusso nella prossima seduta

BELLINZONA - Durante la prossima seduta di Gran Consiglio sarà discusso il rapporto allestito dalla Commissione della Legislazione sulla nomina da parte del CdS di due giudici e sulla richiesta del MPS d’attivare l’alta vigilanza (in data 23 agosto 2018), considerata «l’illegalità dell’agire del Consiglio di Stato».

«Il relativo rapporto sottoscritto dalla Commissione lo scorso 6 novembre - sottolinea il deputato MpS Matteo Pronzini in una lettera inviata alla Presidenza del Gran Consiglio - è stato allestito tenendo conto di un parere giuridico del consulente del Gran Consiglio, avv. Tiziano Veronelli, della documentazione inviata al Consiglio di Stato da parte delle autorità giudiziarie (TPC, GPC e Consiglio della Magistratura) e delle risposte date all’interpellanza MPS del 4 agosto 2018».

«La lettura del rapporto - prosegue Pronzini - permette di constatare che, effettivamente, la documentazione citata costituisce la struttura di base del rapporto stesso. Con insistenza si fa riferimento a lettere e commenti figuranti nel parere giuridico; in più occasioni vengono riprodotti estratti e parti di questi documenti. Al sottoscritto - come verosimilmente a diversi altri deputati - diventa dunque difficile esprimersi sul rapporto commissionale senza aver potuto leggere i citati documenti (parere giuridico e le menzionate prese di posizione delle autorità giudiziarie). Chiedo di conseguenza, anche in base all’articolo 53 LGC, che i Servizi del Gran Consiglio inviino, ancora in giornata e per posta elettronica, a tutti i parlamentari tale documentazione. In caso negativo, lunedi mi vedrò costretto a chiedere formalmente e mediante una proposta d’ordine - articolo 137 LGC - la sospensione della trattanda, fintanto che il parlamento non avrà preso visione di questi fondamentali documenti».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO