Immobili
Veicoli
Ti Press
LOSONE
25.10.2018 - 08:390

«Un Municipio sconfitto: basta privatizzazioni!»

La Lista della Sinistra di Losone ha accolto positivamente la decisione del Municipio di sospendere l’esternalizzazione del servizio di pulizia degli stabili amministrativi e scolastici

LOSONE - La Lista della Sinistra di Losone ha preso atto con «soddisfazione e sollievo» della decisione del Municipio di Losone di sospendere l’esternalizzazione del servizio di pulizia degli stabili amministrativi e scolastici. Negli scorsi mesi il gruppo della Lista della Sinistra era intervenuto a più riprese per impedire il licenziamento delle donne addette alle pulizie contribuendo, inoltre, alla raccolta firme (più di mille) per la petizione contro la decisione iniziale dell’esecutivo.

La Lista della Sinistra rimarca che le privatizzazioni in questo Cantone, ma soprattutto nella regione del Locarnese, «hanno già creato vari malfunzionamenti che hanno imposto retromarce strategiche volte a garantire la qualità dei servizi (Servizio pulizie Comune Locarno, Servizio Rifiuti Comune di Brissago)». La vicenda di Losone, trovata confrontata con offerte economicamente svantaggiose e insoddisfacenti per poter mantenere e garantire un servizio di qualità, è l’esempio.

L'esternalizzazione del servizio, per la Lista, non poteva infatti essere giustificata da un intento di razionalizzazione dell’uso delle risorse del Comune, in considerazione anche del fatto che nel corso degli anni non sono mai state mosse critiche o reclamazioni sul loro operato. Inoltre, nel caso specifico, il “piano sociale” che prevedeva l’obbligo di riassunzione da parte della ditta privata, non era soddisfacente.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TI.CH 3 anni fa su tio
Meno male il municipio ha fatto marcia indietro. Guardate cosa succede a privatizzare certe aziende sia comunali che federali, SOLO RISATZRUTTURAZIONI E MNO SERVIZI, vedi posta e FFS. poi quando sono nei guai chi paga è il cittadino.
Mattiatr 3 anni fa su tio
@TI.CH ''Dalla costituzione delle FFS, la Confederazione è proprietaria al 100 percento del capitale azionario. Secondo il capoverso 3 dell’articolo 7 della LFFS, la Confederazione deve sempre possedere la maggioranza del capitale e dei voti.''¶ cit. FFS, non mi sembrano così private.
curzio 3 anni fa su tio
@Mattiatr Peggio! Sono statali e gestite come se fossero private. Per la parte statale abbiamo i sussidi e il monopolio. Per la parte privata abbiamo i disservizi, i bonus per i manager, la massimizzazione dei profitti e i clienti che vengono trattati come delle calzette sporche!
Mattiatr 3 anni fa su tio
@curzio Sono gestite da un consiglio di amministrazione che deve seguire le direttive del consiglio federale. Direttive espresse una volta ogni 4 anni, che vengono verificate ogni anno. Per una volta accettiamo il fatto che gli stessi alla quale non frega niente del nostro paese e lo smerciano all'UE sono gli stessi che decidono cosa le FFS ci deve dare o meno. Non mi pare che ai boss su a Berna cambi molto se i treni vanno bene o meno, se costino poco o meno, magari nemmeno ci salgono.
tip75 3 anni fa su tio
chissà quando si comincia a preoccupare di cose serie invece di perdere tempo con idee 'geniali' tipo questa....mesi e mesi per risolvere una questione creata ad arte per perdere tempo
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-26 07:41:45 | 91.208.130.89