ULTIME NOTIZIE Ticino
Attualità
6 sec
Chi vuole diventare specialista della formazione professionale?
Sono aperte le iscrizioni al relativo corso con frequenza serale che inizierà il prossimo 22 settembre
LUGANO
25 min
In Svizzera aumentano gli impieghi, ma in Ticino calano
Il nostro, è l'unico cantone dove l'occupazione è calata: 224'000 posti di lavoro in meno
CONFINE
1 ora
Lombardia e Piemonte potrebbero non riaprire il 3 giugno
Muro delle regioni del Sud contro una libertà di movimento senza controlli. L'anticipo aveva stupito anche Berna.
LUGANO
1 ora
Effetto Covid: servono «risposte rapide» per cultura e sport
Un'interrogazione, sottoscritta da oltre 20 consiglieri comunali, chiede al Municipio di intervenire in prima persona
CANTONE
1 ora
Due nuovi casi e nessun decesso
Dall'inizio dell'emergenza i casi positivi registrati nel nostro Cantone si attestano a 3'308. I morti restano 348
CANTONE
1 ora
Nuovo viceprimario di ematologia allo IOSI
Il CdA dell'EOC ha nominato il PD Dr. med. Bernhard Gerber
CAMPIONE D'ITALIA
2 ore
Abuso d'ufficio, sotto accusa due sindaci
La Procura del Tribunale di Como ha concluso le indagini sulla gestione di Comune e Casinò.
BEDRETTO
2 ore
Annullata anche la "Mangia e Cammina sugli Alpi della Valle Bedretto"
L'appuntamento è rimandato all'8 agosto del prossimo anno
LUGANO 
4 ore
Un tampone pagato a caro prezzo
Un infermiere indipendente finisce in quarantena, ma non gli concedono l'indennità
CANTONE
5 ore
Lockdown più “felice” con le videochiamate, ma ora ci vuole «igiene digitale»
L'impiego dello smartphone è aumentato, anche per attività che in precedenza ritenevamo come secondarie
LOCARNO
23.10.2018 - 22:000

Il PLR di Locarno presenta i candidati al Gran Consiglio

Durante la serata sono stati ringraziati anche gli uscenti Andrea Giudici, Giorgio Pellanda e Graziano Crugnola

LOCARNO - L’Assemblea del distretto PLR di Locarno ha approvato per acclamazione i propri candidati al Gran Consiglio per le elezioni
cantonali dell’anno prossimo.

Durante la serata, presieduta dal granconsigliere Franco Celio, i candidati hanno avuto l’opportunità di presentarsi davanti ad oltre un centinaio di presenti.

Oltre agli uscenti

  • Nicola Pini (1984, Locarno, Gran consigliere, Consigliere comunale a Locarno, presidente distrettuale e vicepresidente cantonale) e
  • Giacomo Garzoli (1975, Locarno, Gran consigliere e Vice Capogruppo in Gran Consiglio)

e il candidato al Consiglio di Stato

  • - Alessandro Speziali (1983, Minusio, presidente della Sezione di Minusio e Capogruppo in Consiglio comunale),

la lista si completa con:

  • Igor Canepa (1984, Vogorno, Presidente del Consiglio comunale di Vogorno)
  • Silvano Giannini (1955, Orselina, Consigliere comunale e vicepresidente PLR sezione Orselina)
  • Gil Jungreithmeier (1998, Brissago, segretario PLR Sezione Brissago)
  • Stefano Lappe (1990, Locarno, già portavoce del Consiglio cantonale dei giovani)
  • Giuliano Maddalena (1954, Cugnasco-Gerra, sindaco di Cadenazzo dal 1992 al 2008)
  • Emilio Pozzi (1961, Brione s/Minusio, Municipale di Brione s/Minusio)
  • Mauro Quattrini (1966, Losone, Vicepresidente PLR sezione Losone)
  • Luca Renzetti (1986, Locarno, membro GLRT)
  • Jacqueline Ribi Favero (Minusio, già membro Consiglio comunale a Minusio)
  • Michela Ris (1979, Ascona, Municipale di Ascona)
  • Niccolò Salvioni (1964, Locarno, Municipale di Locarno)
  • Matija Terzic (1993, Gambarogno, Presidente Giovani Liberali Radicali Locarnese e Vallemaggia)

Il coordinatore della Commissione cerca per le elezioni cantonali Marco Lucchini durante la presentazione ha ricordato come questa lista «rappresenti capillarmente tutto il territorio del Locarnese, come anche le varie generazioni e sensibilità del territorio». 

Una lista che, è stato precisato, è stata composta in collaborazione con i Presidenti sezionali e comprende fra gli altri da Gran Consiglieri uscenti, persone attive o già attive in passato nella politica comunale, cantonale o nel movimento giovanile del partito.

I candidati, da parte loro, hanno posto alcune priorità nei loro brevi interventi: dall’importanza del «portare avanti i valori liberali radicali», passando per «l’attenzione da porre sulle valli», per arrivare alla «“voglia di fare”». Occhio di riguardo è poi stato posto sulla formazione, sullo sviluppo territoriale e sul fatto che «rappresentare una regione nella politica cantonale significa prima di tutto imparare a rappresentare l’intero cantone. Con i fatti più che con le parole».

Durante l’assemblea i liberali radicali hanno ringraziato Andrea Giudici e Giorgio Pellanda che lasciano la carica in parlamento dopo i “canonici” 16 anni di servizio in Gran Consiglio e Graziano Crugnola, che lascia anticipatamente per motivi professionali.

Da parte sua, il Presidente cantonale Bixio Caprara ha spronato i presenti verso la campagna elettorale. «La politica è fatta di confronto e di capacità di analisi di quanto succede – ha detto -. Anche partendo da punti di partenza lontani tra loro, si arriva alle decisioni grazie all’ascolto e, appunto, al confronto. Come liberali radicali lavoriamo da sempre con questo spirito, senza partire, a differenza di altri, da posizioni dogmatiche. Valori e obiettivi sono importanti, ma poi in fin dei conti la politica si fa con le persone».


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-26 11:39:08 | 91.208.130.89