Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
5 min
Gruppo Cadei, scarcerate le quattro persone indagate
Non c'erano più i presupposti per la detenzione preventiva. L'inchiesta nel frattempo prosegue
CANTONE
7 min
Coronavirus: arriva il test in Ticino
Nei prossimi giorni sarà possibile fare un esame specifico "in loco". «Prima o poi ci saranno casi anche da noi».
MENDRISIO
1 ora
Il giallo della biblioteca Torriani
La sinistra del Magnifico Borgo chiede lumi su una convenzione stipulata nel 1990 con un privato cittadino
FOTO E VIDEO
CAMPIONE D'ITALIA
1 ora
Coronavirus, nell'enclave la scuola resta chiusa
Si tratta di una delle misure preventive messe in atto dalla Regione Lombardia
CANTONE
1 ora
Coronavirus, mascherine e disinfettanti introvabili anche in Ticino
Diverse farmacie del Luganese li avevano finiti già questa mattina. E non è dato sapere quando arriveranno nuove scorte
LUGANO
2 ore
Incentivi per le e-bike: tutte le informazioni
Ecco come effettuare la richiesta di contributo e chi ne può usufruire
CASLANO
3 ore
Ciclista a terra, la polizia cerca testimoni
Chi avesse assistito alla collisione o avesse informazioni in merito è invitato a telefonare alla Centrale d'allarme
FOTO E VIDEO
LUGANO
3 ore
Altro che psicosi coronavirus: in tanti alla risottata
La gente è accorsa numerosa alla classica risottata di carnevale organizzata in Piazza Riforma
BERNA / TICINO
3 ore
Coronavirus: la Svizzera prende provvedimenti supplementari
Le misure dovranno servire ad impedire o ritardare il più possibile un'ondata della malattia nella Confederazione
FOTO E VIDEO
LOCARNO
4 ore
Schianto all'incrocio. Disagi e un ferito
Sul posto Polizia e un'ambulanza del Salva
FOTO
CANTONE
4 ore
Lugano 2040: ci sposteremo con droni e bus su richiesta
È una riflessione che si pone come punto di partenza per definire il futuro del nostro territorio
CANTONE
5 ore
Una conserva artigianale su due presenta una caratterizzazione non corretta
Analizzate conserve alimentari artigianali. In un caso rilevata scarsa igiene
LUGANO
5 ore
Mettono in scena un incidente per truffare l'assicurazione
Quattro persone sono finite in manette. Una di loro deve rispondere pure di falsità in documenti
FOTO
CADENAZZO
6 ore
Una sostanza grigia in un canale
Sul posto i Pompieri per scongiurare un eventuale inquinamento
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Suicidi assistiti in crescita in Ticino
Il dato è in controtendenza rispetto alla Svizzera tedesca. Forte aumento in Romandia
CANTONE
30.09.2018 - 10:400

Gobbi e l’esercito segreto P-26, Pronzini non molla

Il deputato interpella il Governo in merito presunto sostegno del consigliere di Stato alla struttura stay-behind

BELLINZONA - Il mirino di Matteo Pronzini resta saldamente puntato sul Consiglio di Stato. In una nuova interpellanza, presentata questa mattina, il deputato MPS riaccende la discussione sulla partecipazione di Norman Gobbi alla cerimonia in onore dei veterani dell’esercito segreto P-26 della Svizzera italiana.

L’atto di Pronzini ripropone integralmente le sei domande già presentate lo scorso 16 marzo sotto forma di interrogazione, chiedendo in primis all’Esecutivo cantonale di confermare la partecipazione del direttore del Dipartimento istituzioni (e di eventuali altre autorità pubbliche) alla cerimonia della struttura segreta nonché di chiarire l’eventuale partecipazione finanziaria del Cantone nell’organizzazione dell’evento.

«Ero presente» - Sulla vicenda, lo ricordiamo, il consigliere di Stato Gobbi si era già pronunciato nei giorni immediatamente successivi all’interrogazione di Pronzini, confermando sia la propria presenza alla cerimonia assieme ad altre autorità cantonali quanto il fatto che il Governo ne fosse informato.

Una cerimonia, aveva spiegato a suo tempo Werner Carobbio - già consigliere nazionale e co-presidente della commissione d’inchiesta P-26 -, organizzata nell’ambito di una riabilitazione della struttura stay-behind disciolta nel 1990, di cui non furono messi in discussione «tanto i suoi aderenti quanto la modalità della struttura e la dimensione segreta, fuori da ogni controllo democratico» che «intaccava il principio di neutralità» della Svizzera.

Le domande al Consiglio di Stato

  1. Il Consiglio di Stato può confermare la partecipazione del Consigliere di Stato Norman Gobbi a una tale cerimonia?
  2. Nel caso che questa partecipazione fosse confermata, chiedo di conoscere il tenore, possibilmente esatto e completo, del discorso che il Consigliere di Stato vi ha pronunciato.
  3. Chi sono stati gli organizzatori di questo evento e in nome di chi è stato organizzato? Quali altri membri di autorità pubbliche vi hanno partecipato?
  4. Chi ha finanziato questa cerimonia e a quanto ammonta l’eventuale partecipazione finanziaria del Cantone Ticino?
  5. Il Consigliere di Stato Norman Gobbi era cosciente di partecipare a un’operazione di riabilitazione della P-26, l’organizzazione militare segreta che era stata disciolta dal Consiglio federale 25 anni prima?
  6. Come giustifica il Consigliere di Stato Gobbi la partecipazione del Governo cantonale a un avvenimento in onore di un’organizzazione che costituiva «una minaccia virtuale per l’ordine costituzionale», secondo il rapporto della Commissione d’inchiesta parlamentare menzionata sopra?
Commenti
 
Evry 1 anno fa su tio
Le interrogazioni da parte di deputai che rimangono sdraiati sulla sedia durante la cerimonia d'insediamento del GC durante l'inno nazionale vanno rimandate al mittente. VERGOGNA, ma ha la faccia di TOLLA!
siska 1 anno fa su tio
Ohhh ma allora quanti denari sono stati buttati letteralmente nel cesso! Soldi miei, soldi degli altri..ricordarsi del caso Argo 1 non sono noccioline o tanti altri casi inclassificabili perché messi sotto lo zerbino o spolverati in men che non si dica. Almeno Pronzini non fa quadrato per non far sapere......dove sono i zen zen tanto amati dagli uomini Zen.
matteo2006 1 anno fa su tio
Hanno un costo le interrogazioni?
pulp 1 anno fa su tio
@matteo2006 Costo indiretto - ovvero far lavorare gli organi preposti a dare le risposte. In buona sostanza la tua domanda dovrebbe essere questa - quanto tempo ci impiega il CDS a dare risposte a queste interrogazioni (tempo per intenderci sottratto ad altri lavori magari più importanti) ed ecco che magicamente capiremmo come il salvator della patria Pronzini stà facendo lavorare il CDS, per farsi dare delle risposte e che questo "tempo" (che equivale ad altrettanto denaro pubblico) lo paghiamo noi tutti.
Mattiatr 1 anno fa su tio
Gobbi due settimane fa ha partecipato a una festa fra amici senza autorizzazioni comunali e senza annuncio ufficiale tramite Facebook. Può il consiglio di stato confermare la sua presenza al suddetto evento irregolare? I suoi amici sono tutti leghisti oppure è un incoerenze influenzato da forze esterne? C'è la possibilità che i poteri forti o gli illuminati fossero presenti a tale manifestazione? Come si giustifica lo sgarro da parte di un personaggio politico? Inoltre ha pagato lui la sua carne oppure ha mangiato a scrocco? La festa la pensata e organizzata lui oppure è bravo solo a campare delle idee di altri?
vulpus 1 anno fa su tio
Ma un consigliere di stato come Gobbi come può ancora aspirare e farsi rieleggere? Nella Lega ci sono persone molto più capaci e intelligenti di quest'uomo. Il popolo speriamo possa scegliere.
sedelin 1 anno fa su tio
pronzini a volte rompe, ma fa bene!
siska 1 anno fa su tio
Pronzini, purtroppo rischia di cadere nella "trappola senza via d'uscita"da chi lo vuol far passare per scemo e deridendolo da più parti...dovrebbe diventare più cattivello e meno teatrale. Io sarei molto cattivella costi quel che costi ma non la lscerei passare liscia a certuni che si erigono. Purtroppo non ho la stoffa per fare politica...durerei poco ah ah ah ah ah
seo56 1 anno fa su tio
Mi da che Pronzini ha perso il lume della ragione!!
siska 1 anno fa su tio
Pronzini fa benissimo, giustissimo e liberissimo di porre ancora una volta un' interrogazione della P-26 anche perché allora mettiamola così, ogni cittadino/a sarà libero/a di partecipare a qualsiasi evento totalmente segreto e farsi i c..... propi. Quando poco più della metà della popolazione ha votato contro una cassa malati unica e si é auto-certificata per pagare dei premi di cassa malati fuori ogni logica di legalità quindi con un'uscita mensile che ti toglie una gran fetta del tuo misero stipendio e che poi questa metà ha deciso per tutti gli altri contro!...qui non c'é più nulla da spremere. Un paese fatto di incolti, crassi che magnano a sbafo usufruendo di tutti i servizi sanitari abusandone alla grande preché i costi dei premi continuano a salire e che in passato si é pure auto-tassato. Gli rimane un'unico mero pensiero cioé: che gli andrà sempre tutto bene. Caro sig. Pronzini, non credo che riuscirà a togliere il cappello a sto signore anche perché lui medesimo la confonderà maggiormente rispondendole che é marmellata e non tartufo......
rojo22 1 anno fa su tio
Peccato. Ma nel suo movimento, il tedesco non lo parla nessuno???
VISIO 1 anno fa su tio
Pronzini, metti la testa sotto la sabbia come gli struzzi
rojo22 1 anno fa su tio
Caro Pronzini, tieni pure sotto tiro il governo. Non c’è problema. Ti chiedo però, anche se ormai non vivo più in Ticino da molti anni, di alzare la mira sulle CM. Lo so, il problema non si risolve a livello cantonale, ma da qualche parte si deve pur cominciare. Lancia l’ennesima iniziativa per una cassa pubblica e fa in modo che si vada a votare verso fine settembre, quando le CM devono comunicare gli aumenti dei premi. Farai man bassa. Io non ho mai votato né per te né per i tuoi partiti. Ma trovo divertente il gioco del tiro al bersaglio ?? al CDS. Davvero. Però, ora, vedi di risolvere anche qualche problema più consistente dei rimborsi, degli emolumenti e del II pilastro del governo (per carità, giustissimo farli restituire se non dovuti). Ma quello delle CM è quello più serio. Probabilmente con la banda dei 5 di Bellinzona hai voluto scaldarti i muscoli. Ora, ti prego, sali sul ring e metti KO Cassis e i suoi amici. Grazie.
miba 1 anno fa su tio
@rojo22 Ciao rojo22, concordo praticamente con tutto quello che hai esposto ma c'è un piccolo problema. Finché si tratta di bersagliare il CdS Pronzini va alla grande ma per problemi più complessi e che si estendono a livello federale, oltre alla complessità della materia ed al fatto che conosce poco o niente di tedesco, è una causa persa in partenza
matteo2006 1 anno fa su tio
@miba ahi!
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-24 17:15:17 | 91.208.130.89