Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
4 min
«Mio figlio parla solo tramite video»
CANTONE / SVIZZERA
11 min
Cossi/Condotte SpA: «Milioni di imposte non pagate?»
CADENAZZO
18 min
Cadenazzo pensa alla videosorveglianza per bloccare i furbetti
CANTONE
1 ora
Annettere Campione d’Italia: «Il Governo la pensa come Gobbi?»
LUGANO
1 ora
«È necessario attenuare il cambiamento climatico»
CANTONE
2 ore
Girardi fa istanza alla Corte d'appello: «Nel mio iPhone 5 c'è la prova »
CANTONE
2 ore
Donne nelle istituzioni: «Come intende agire il Governo?»
CANTONE
3 ore
Meno automobilisti in odore di cannabis dal medico del traffico
LUGANO
10 ore
Con un cestino distrugge il parabrezza di un'auto
LUGANO
12 ore
In manette un ex direttore di banca
CONFINE
12 ore
Truffa ai danni di una malata di cancro, Proto a processo
CANTONE
12 ore
Veicolo contromano sull'A2
CANTONE
13 ore
Il rapporto dell’analisi dell’acqua? «Tendenzioso. Vuole solo creare allarmismo»
CANTONE
14 ore
Rivista Corner, un nuovo angolo di sport in Ticino
CANTONE
14 ore
A2-A13: Claudio Zali incontra l'USTRA
BELLINZONA
10.09.2018 - 17:000
Aggiornamento : 17:17

Tuto Rossi bacchetta l'amministrazione pubblica

In un'interrogazione vengono denunciate «lungaggini, maleducazione e mobbing»

BELLINZONA - «Quanti sono i funzionari della nuova Bellinzona? Perché il Municipio non lo sa? Il Municipio sa cosa fanno e se sono impiegati in modo razionale?». Si fa voce del popolo Tuto Rossi in un'interrogazione al Municipio di Bellinzona. E lo fa lamentando il funzionamento della città fattasi "grande", le «lungaggini dell’amministrazione nel rispondere ai cittadini, e orari poco flessibili.

Ma non solo, il deputato UDC-Lega prosegue denunciando «la maleducazione di alcuni (pochi) capetti, che trattano male la cittadinanza» oltre al «caos dovuto alla fusione delle 13 amministrazioni», orari di lavoro eccessivi e persino mobbing sul posto di lavoro nell'amministrazione pubblica.

«L’impressione più che concreta - sottolinea Rossi - è che questo Municipio non sia per nulla in grado di governare l’amministrazione comunale, dove i funzionari fanno un po’ ciò che vogliono».

Sulla base di questi presupposti si fondano le seguenti domande inoltrate al Municipio:

· Quanti sono effettivamente gli impiegati di Bellinzona?
· Quanti sono i frontalieri?
· Quanti impiegati sono domiciliati a Bellinzona?
· A quanto ammonta la massa salariale erogata agli impiegati e che percentuale é della spesa totale?
· A quanto ammonta ii costo del personale compreso il costo delle infrastrutture necessarie per svolgere il compito affidato ai vari funzionari?
· A quanto ammontano le imposte comunali versate dagli impiegati domiciliati in città?
· Visto che l’amministrazione comunale a soddisfare i bisogni dei cittadini in modo efficiente, non è ora di estendere gli orari di apertura degli sportelli (e del telefono) fino alle 18:00, prevedendo inoltre degli sportelli serali coperti a turno dagli impiegati?
· Qual è la durata media di risposta dell’Amministrazione comunale alle lettere del cittadino amministrato?
· Il Municipio ha preparato gli obbiettivi per aumentar l’efficienza dell’amministrazione comunale nel rapporto con il cittadino?

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 09:19:05 | 91.208.130.86