Mauro Silacci
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
33 min
Un salto al Museo durante le vacanze autunnali
Gli spazi espositivi del Museo cantonale di storia naturale di Lugano ospiteranno alcuni atelier creativi dedicati alla scoperta del mondo naturale
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
53 min
Le frane bloccano il Lucomagno e la Novena
Diversi metri cubi di roccia sono precipitati sulla carreggiata in territorio di Disentis. Smottamenti anche a Ulrichen e in via Valmara a Brissago
FOTO E VIDEO
COMANO
2 ore
Nuovo assalto al bancomat
Ignoti hanno tentato di far saltare un distributore di banconote della Raiffeisen
LUGANO
2 ore
Beatificata una parente di due noti giornalisti attivi in Ticino
Si tratta di Benedetta Bianchi Porro, sorella di Corrado, esperto in economia, e zia di Rachele, conduttrice televisiva. Afflitta da mille malattie, ha affrontato la vita con coraggio estremo
VACALLO
2 ore
«Ecco perché la portiamo via dal Ticino»
Sindrome di Down, inclusione in salita. Il caso di una bimba di 20 mesi di Vacallo. La famiglia: «Ci trasferiamo in Italia»
BODIO
11 ore
Il video con il fucile: «Ma sono bravi ragazzi»
Un gruppo di giovani di Bodio si è esibito sui socail con una clip rap dai toni un po'... estremi. L'intervento del sindaco
LUGANO
13 ore
Derubato e lasciato in mutande a Cornaredo
È accaduto sabato mattina a un collaboratore dell’FC Lugano. La polizia ha fermato una persona, sarebbe un altro collaboratore dell'FC Lugano
LUGANO
13 ore
«È la prima canzone creata solo con l’intelligenza artificiale»
Dall’A alla Zeta. Testi compresi. Così un algoritmo può capire i vostri gusti e realizzarvi brani su misura. Il responsabile del progetto: «Sarà la normalità. È solo questione di tempo»
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
Onsernone è il secondo comune più verde della Svizzera
Al primo posto Oltingen, a Basilea Campagna, che conta 366 elettori, con il 38,4% dei voti
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
Un premio al professore dell'Usi Benedetto Lepori
Ha realizzato con due colleghi uno studio sulla concorrenza tra le varie alte scuole europee per attirare ricercatori specializzati
BEDANO
15 ore
Rogo nella ditta di vernici, la vittima è stata identificata
Arriva la conferma: si tratta effettivamente del 49enne croato residente a Cadro, che lavorava nel settore. Escluso l'intervento di terze persone
LOSTALLO (GR)
16 ore
Sbanda a causa della pioggia e finisce fuori strada
L'incidente è avvenuto poco dopo le 6.30 di questa mattina sull'A13
LUGANO
17 ore
Consonni: «Siamo sconcertati»
La sentenza sul caso di mala-edilizia non ha lasciato indifferente il sindacato Ocst, che valuterà un ricorso. Duro anche l'MPS: «Indignazione e vergogna»
LUGANO
17 ore
Venti sub per 3 tonnellate di spazzatura nel lago
È questo il risultato dell'operazione "LagoPulito" svoltasi fra Ponte Tresa e Caslano
LUGANO
18 ore
Acqua non potabile dalle sorgenti Tossighera e Mattarone
I comuni interessati sono Alto Malcantone, Cademario, Aranno, Bioggio (frazioni di Iseo, Cimo, Gaggio, Pianazzo e Via Mondonico di Bioggio)
LOCARNO
28.08.2018 - 22:050

Assunzioni mirate per i cittadini in assistenza

Lo chiede una mozione del consigliere comunale Mauro Silacci, che però precisa: «Niente assunzioni di massa»

LOCARNO - Studiare un piano di assunzioni mirate all’interno dei vari servizi comunali, a favore di persone domiciliate a Locarno che sono attualmente al beneficio dell’assistenza sociale. A proporlo è una mozione di Mauro Silacci, determinato ad «applicare concretamente gli scopi del sistema svizzero di protezione sociale, favorendo un pieno reinserimento professionale».

«È preferibile pagare un salario ad una persona piuttosto che una mera prestazione sociale senza contropartita», sottolinea il consigliere comunale PLR, precisando inoltre che la mozione chiede «esclusivamente un'assunzione vera e propria e non un piano occupazionale, che fondamentalmente non risolve la situazione di precarietà degli assistiti».

A scanso di equivoci, spiega tuttavia Silacci, la mozione vuole «assolutamente evitare assunzioni di massa che fanno lievitare l'organico comunale a dismisura», sfruttando piuttosto la normale fluttuazione del personale.

La richiesta rivolta all'esecutivo locarnese è quindi quella di svolgere un’analisi annua che permetta di definire «il giusto equilibrio tra esigenze dell'amministrazione comunale, questioni finanziarie e misure di intervento sociale» e di valutare, assieme alle autorità cantonali preposte, «un contributo al salario del nuovo assunto, pari al massimo alla cifra già erogata dal Cantone sotto forma di prestazione sociale».

Commenti
 
siska 1 anno fa su tio
Appunto non fare di tutta l'erba un fascio e non sono in assistenza perché sto lavorando ma anche se fossi in assistenza la penserei come ho già sottoscritto e mi danno tremendamente fastidio commenti sparati a cazzaggio senza cognizione di causa. Offesa no, ma infastidita sì.
ToMaTe_81 1 anno fa su tio
Il mio post non era diretto ne a lei ne ad una persona in particolare, se siska si è sentita offesa mi dispiace ma confermo che il post non era diretto a lei, ne ad una altra persona pura generalizzazione sulla base di articoli letti sui giornali. Fare di tutta l'erba un fascio non è mai giusto. Amici come prima buona giornata
occhiaperti 1 anno fa su tio
Trova la mozione un bel passa avanti - però, giustamente la mozione vuole che sia sfruttato la normale fluttuazione del personale. A quel punto mi chiedo: perché chiedere al cantone un contribuito al salario del nuovo assunto/a se è scelta una persona idonea a vestire il posto vaccante e che si trova in assistenza? A me, cui puzza una genere di minaccia verso il cantone che dice " o, cantone, tu continui a pagare parte del salario e io, comune, favorisco una persona che si trova in assistenza e che ha la capacità per svolgere il lavoro o se, tu cantone, non voi partecipare, assumo una persona faccendo il concorso pubblico... Faccendo cosi, la bolletta per il cantone (DSS) rimane invariata, e se il cantone accetta la proposta, sarà il comune a approffttarsene. In caso che il cantone dice di no e il comune assume una persona che non si trova in assistenza, la bolletta per il cantone rimane invariato, in vece quella del comune si aumenta, cioè; i comuni partecipano ai costi delle prestazione di assistenza al 30%, ( il cantone si assume il 70%) in più, il comune deve assumere il costo intero in caso che egli assume una persona che non si trova in assistenza. Mi sembra una proposta di Boomerang. C'è un terzo calcolo da fare: il comune, senza fare entrare il cantone; e quando ha un posto vacante da coprire, procede a verificare le persone che benfiscono delle prestazione assistenziale a quale il comune partecipa ai cost a 30%. -Ipotizzato si trova una persona idoneo a svolgere il lavoro, alora il calcolo poi si presenta cosi; il cantone fa un grande sopsiro perché ha una persona in meno a seguire e di finanziare, il comune paga il stipendio come lo stipula il regolamento del personale del comune, - però non continua a contriubire il 30% ai costi delle prestazioni assistenziali - SAREBBERO UNA SOLUZIONE NON SOLO WIN-WIN PERÒ "WIN-WIN-WIN", perché vince in anzi tutto la persona che si trova in assitsenza sociale , vince il cantone che trova ad avere una persona in meno a finanziare e pure vinze il comune, che non devo continuarea finanziare il 30% dei costi delle prestazioni sociale per questa persona. DISCUSSIONE, OPPINIONE APPERTA - DOVE HO FATTO UN ERRORE NELL'ANALIZZA?
siska 1 anno fa su tio
..credo che anche senza conoscere la tipa o tipo che diffama chi é senza impiego e ahimé é scivolato in assistenza perché in questo cantone se hai più di 50 anni e rarissimo che trovi un'impiego con un salario degno, personalmente farei di tutto per conoscere il nome e cognome, poi attraverso un avvocato inoltrerei una denuncia. Chi continuamente diffama chi é in assistenza inviterei chi, nella medesima condizione, ad agire attraverso una denuncia penale per diffamazione. È ora di finirla di dare dei lazzaroni e nullafacenti a chi purtroppo é caduto o scivolato in assistenza, vergognatevi non conoscete nulla di chi ha fatto di tutto per trovarsi anche uno straccio di lavoro ma il più delle volte é stato assunto un frontaliere e ancora oggi é così!!!!
volabas 1 anno fa su tio
@siska Hai espresso in modo esemplare il concetto, sfido chiunque a contestare quanto dici, brava, buon pomeriggio
siska 1 anno fa su tio
@volabas Caro volabas, sai talvolta leggere determinati commenti ti fa specie e ti domandi molte cose. In passato sono stata in disoccupazione e poi scivolata in assistenza (non é bello x nessuno) all'urc invece di 10 candidature ogni mese ne inoltravo 12 o anche 14 sempre con esito negativo veniva data priorità a persone giovani o frontaliere. In assistenza facevo la medesima cosa e non ti dico cosa sono venuta a sapere per vie traverse...assumevano frontalieri. Dopo ne sono uscita e mi ritrovo oggi ad occuparmi di qualcuno della mia famiglia invalido ma percepisco un salario e ci pago i contributi etc. etc. prendendo ancora meno di quando stavo peggio. E così come me (magari non con la medesima situazione) hanno fatto altre persone uscendo da quel binario morto, in conclusione io rispetto comunque e sempre chi é in difficoltà e non riesce a trovare uno straccio di lavoro. Ciao volabas:)) buon pomeriggio anche a te
siska 1 anno fa su tio
Io ti denuncerei per diffamazione e lo farei senza problemi. Non sono in assistenza ma se lo fossi e ti conoscessi ti denuncerei poi mi dovresti spiegare la tua superficialità a quattr'occhi.
occhiaperti 1 anno fa su tio
@siska Proverò fare denuncio contro chi s'è espresso in tal modo anche se essa si identifica con un nome utente sinonimo, usero quel sinonimo per la denuncia. Sarà il PP ha chiedere alla gestione di questa piattaforma i dettagli per poter salire alla persona che si nasconde dietro.
ToMaTe_81 1 anno fa su tio
@occhiaperti La storia del singolo non centra nulla se qualcuno si sente ferito me ne scuso ma questo potrebbe capitare per ogni affermazione di qualsiasi genere. Non ho conoscenze personali di gente che abusa altrimenti avrei parlato con essa per smettere e mettersi in regola o avrei tagliato i ponti con questa persona. Online negli anni ho potuto leggere molti articoli di abusi alle assicurazioni sociali, riporto quanto ho potuto leggere, facendomi una mia opinione a volte negativa purtroppo o stereotipo come se ne possono sentire tanti sapendo che la generalizzazione non è mai cosa buona: Un articolo di tio del 2017 citava queste parole: "Il problema degli abusi in materia di Assicurazione Invalidità, Assicurazione Disoccupazione, Assistenza sociale, assegni integrativi e di prima infanzia oppure di lavoro in nero è un problema diffuso sia nel Cantone stesso come nella Confederazione" oppure nel 2015 ""È in assistenza ma lavora: “Se ne vanta con gli amici”" da un altra fonte online ticinese "Quali controlli contro gli abusi negli aiuti sociali?" e ""La spesa in ambito di aiuti sociali ha subito un notevole aumento negli ultimi anni" " Ho generalizzato mea culpa ma è un problema che esiste e viene discusso ampiamente da anni. Se ritiene che una denuncia sia la via giusta da seguire non potrò fare altro che riportare quanto detto qui: "Ho letto qualche articoli online, ho fatto una generalizzazione e se questa è la mia colpa pagherò cosciente che esprimere la propria opinione senza usare parole offensive o di cattivo gusto non è possibile in quanto qualcuno verrà ferito in qual si voglia modo se ritenuto chiamato in causa noncurante che la persona dall'altra parte non può conoscere la storia personale di ogni uno."
occhiaperti 1 anno fa su tio
@ToMaTe_81 Fu un aiuto a Siska. Non bisogna conoscere la persona che si nasconde dietro un sinonimo per fare denuncia - basta di farlo contro il sinonimo e il /la PP farà il necessario per identificare la persona. Una procedura che ormai la conosciamo quando q'uno/a pensa di poter dire tutto ciò che vuole sui socials. Inutile di confermare che sono pieno d'accordo con ciò che dice siska. Posso solo consigliarti di in futuro riflettere prima che spari - buona giornata
ToMaTe_81 1 anno fa su tio
Non fa una grinza il suo ragionamento e credo che non fatichi a passare una proposta del genere in municipio, l'impresa ardua sarà trovare qualcuno in assistenza che ha voglia di lavorare per gli stessi soldi invece di stare in giro a spasso tutto il giorno o farsi le vacanze di qualche mese senza alcuno sforzo.
Gus 1 anno fa su tio
Finalmente qualcuno che formula una proposta, della quale molti parlavano, ma che nessuno proponeva. Bravi Silacci e il PLR
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-22 09:05:42 | 91.208.130.85