Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
CAPRIASCA
14 min
Posata la prima pietra della centrale di teleriscaldamento di Tesserete
L'accensione della caldaia è prevista per l'autunno del 2020
CANTONE
2 ore
Il salario minimo è legge
Sarà compreso tra i 19.75 e i 20.25 franchi l'ora. Il Gran Consiglio ha approvato così la norma che concretizza "Salviamo il lavoro in Ticino"
LUGANO
2 ore
Dopo la segnalazione arrivano i «massi contro i gradassi»
In via Ligaino sono comparse delle grosse pietre che impediscono i parcheggi selvaggi
VACALLO / NEGGIO
3 ore
Materiale di voto spedito in ritardo: «Il Cantone faccia coraggiosamente ammenda»
Neggio e Vacallo reagiscono alle accuse di essere responsabili dei problemi legati al voto degli svizzeri all'estero
CANTONE
4 ore
Emendamento sulla formazione professionale respinto: Pamini interroga
Il gruppo UDC chiedeva 10 milioni di franchi aggiuntivi per «il contrasto dell'effetto sostituzione» e «della difficoltà di entrata nel mondo del lavoro»
LUGANO
4 ore
«Sommersi di telefonate, i dipendenti sono spaventati»
Licenziamenti alla EFG. Nella banca c'è un clima «di paura» per un possibile smantellamento. L'allarme dell'ASIB
CANTONE
6 ore
La difesa: «Ha reagito per rabbia e frustrazione»
Il legale del ventiquattrenne a processo per il delitto di Caslano si è battuto per una pena non superiore agli undici anni
CANTONE
7 ore
Attilio Bignasca lascia per problemi di salute
Con una lettera al Gran Consiglio il deputato leghista ha annunciato di essere costretto a rinunciare alla carica
CANTONE
7 ore
Al preventivo 2020 il Parlamento ha detto "sì"
Approvato dal Gran Consiglio con 45 voti favorevoli, 28 contrari e 4 astenuti
FOTO
CANTONE
7 ore
Un'autostrada più silenziosa, ecologica e sicura
Tra la galleria del Monte Ceneri e lo svincolo di Bellinzona Sud i lavori sono praticamente conclusi. In primavera verranno effettuati quelli all'interno del tunnel
CANTONE
22.08.2018 - 12:410

Le finanze cantonali sono ancor più in salute

Pubblicato l'aggiornamento intermedio del Preventivo 2018. Tra i principali scostamenti spiccano la spesa del personale (-6 mio.) e quella per il servizio spazzaneve e spargisale (+3.8 mio.)

BELLINZONA - Il rendiconto intermedio del Preventivo 2018 al 30 giugno 2018 - reso pubblico oggi dal Consiglio di Stato - mostra un andamento positivo delle finanze cantonali. L’aggiornamento delle principali voci di spesa e ricavi determina infatti un avanzo di 47.9 milioni di franchi, che rappresenta un possibile miglioramento di 12.4 milioni di franchi rispetto all’ultimo preconsuntivo 2018.

Maggiori entrate  - Il miglioramento del risultato d’esercizio rispetto ai valori preventivati è in particolare influenzato dalla quota sull’utile della Banca nazionale svizzera (BNS) che rispetto al dato preventivato registra un aumento di 28 milioni di franchi. Oltre a ciò, sul fronte delle entrate è stimato un aumento complessivo di 30 milioni di franchi delle sopravvenienze d’imposta (20 milioni relative alle persone fisiche e 10 milioni a quelle giuridiche). È stato inoltre rivisto al rialzo, di 18 milioni di franchi, il gettito fiscale delle persone fisiche a seguito delle recenti stime relative al PIL nominale cantonale e dell’evoluzione al rialzo delle tassazioni parziali emesse negli anni 2016 e 2017. Si segnalano infine diversi altri incrementi delle entrate, il più consistente di questi riguarda i contributi federali per prestazioni complementari AI (+3.1 milioni)

Minori introiti - A fronte di questi maggiori ricavi, ci sono però stati anche minori introiti dovuti alla tassa di collegamento (-18 milioni), che prudenzialmente non è stata considerata rispetto al presumibile incasso annuo in quanto il Tribunale federale non si è ancora espresso sui ricorsi pendenti. Vanno inoltre indicate, fra le altre, riduzioni per quanto concerne la tassa sugli utili immobiliari (-8 milioni) e la quota sui ricavi IFD dell’anno corrente (-5 milioni).

Spese - Per quanto riguarda le spese, il rimborso ai contribuenti delle imposte riscosse sui dividendi, interessi e diritti di licenza dagli Stati con i quali la Svizzera ha stipulato una convenzione per evitare la doppia imposizione (computo globale d’imposta) ha segnato un’importante crescita pari a 12.7 milioni. Questa crescita è da ricondurre ad alcune tassazioni straordinarie che sono alla base dell’aumento delle sopravvenienze d’imposta menzionato in precedenza.

Si rilevano poi maggiori esborsi per la partecipazione al premio assicurazione malattia (+7.5 milioni, dei quali 2.5 milioni per beneficiari PC AVS/AI), per i rifugiati (+2 milioni) e per la loro integrazione (+0.9 milioni), per i contributi per studenti ticinesi SUPSI (+1.8 milioni) e USI (+0.5 milioni), per i contributi assicurativi per insolventi (+1.5 milioni) e per l’accordo intercantonale SUP (+1.2 milioni) e UNI (+0.5 milioni). Da notare anche le spese per il servizio spazzaneve e per quello di spandimento di sale, cresciute di 3.8 milioni.

D’altro canto si segnalano minori esborsi rispetto al preventivo 2018 per quanto concerne la spesa del personale (-6 milioni), i contributi a Comuni per risanamenti finanziari (-5.3 milioni) a seguito del posticipo al 2020 della nascita del nuovo Comune di Verzasca, e altre voci ancora.

«I dati sopra esposti confermano quindi un andamento finanziario conforme agli obiettivi che il Governo si era posto con la manovra di riequilibrio delle finanze cantonali approvata nel 2016. Nei prossimi mesi occorrerà verificare se il miglioramento registrato nel preconsuntivo 2018 sarà confermato», conclude il Consiglio di Stato.

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 23:52:51 | 91.208.130.87