Città di Lugano
LUGANO
04.07.2018 - 15:210

Visita di una delegazione della città di Ningbo

Una delegazione della località cinese è stata ricevuta del sindaco Marco Borradori

LUGANO - Lugano ha ospitato ieri una delegazione istituzionale della Città di Ningbo, nella provincia cinese di Zhejiang, guidata dalla direttrice dell’Ufficio risorse umane e sicurezza sociale Chen Yu, in visita con i rappresentanti di quattro aziende cinesi. Il sindaco Marco Borradori ha fatto gli onori di casa ricordando la solida tradizione di scambi istituzionali fra Lugano e la Cina e due obiettivi della Città. Il primo: unire le forze e le competenze dei settori pubblico e privato al fine di consolidare Lugano quale piattaforma privilegiata da e per la Cina. Il secondo, divenuto realtà: consolidare una rete di partner che coinvolga attivamente enti pubblici, istituzioni accademiche e bancarie, aziende e associazioni mantello attive sul territorio.

Fra i presenti la Camera di commercio, dell’industria, dell’artigianato e dei servizi del Canton Ticino (Cc-Ti), con Alberto Lotti e Chiara Crivelli, che hanno messo l’accento sulla crescente importanza del mercato cinese per le nostre aziende e sulla competitività del tessuto ticinese, l’Associazione delle imprese familiari Ticino, rappresentata da Mirko Audemars e la neonata associazione Silk Link Ticino, con il presidente Airaldo Piva e il vicesindaco Michele Bertini nella veste di vicepresidente. Durante l’incontro, in particolare, è stato firmato un memorandum di intesa fra Silk Link Ticino e Ningbo. L’associazione, che persegue finalità culturali, scientifiche e artistiche e si impegna nella ricerca con l’obiettivo di sviluppare relazioni ad ampio raggio fra il Ticino e la Cina, aprirà un ufficio di rappresentanza a Ningbo.

Durante la permanenza a Lugano la delegazione cinese è stata inoltre introdotta a diverse realtà locali, considerato l’interesse per settori specifici fra cui formazione, cultura, turismo e scambi commerciali. In agenda anche un incontro con il rettore dell’Università della Svizzera italiana Boas Erez. Obiettivo della delegazione era infatti di conoscere e aprire la strada a possibili scambi accademici approfondendo un settore già dinamico. La Città di Lugano sostiene infatti da qualche anno un progetto che vede attive la SUPSI e l’Università di Zhejiang, che l’autunno scorso ha partecipato inoltre con una delegazione di imprenditori all’evento Global STEP Summit organizzato dall’USI.

Città di Lugano
Guarda le 2 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 11:53:25 | 91.208.130.85