Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO E VIDEO
GORDOLA
2 ore
Auto contro un muro, due persone al Pronto soccorso
L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio in via Valle Verzasca
BELLINZONA
2 ore
Rabadan: ecco cosa non perdersi
Già da domani si potranno indossare maschere e costumi e immergersi nell'atmosfera festosa del Carnevale di Bellinzona
LOSONE
2 ore
Reporter maltese uccisa: materiale scottante in Ticino?
Il cronista Orlando Guidetti sta trattando il tema con un importante giornalista italiano. Avrebbe documenti esclusivi sulla morte di Daphne Galizia
LUGANO
2 ore
Veicolo in avaria, code sull'A2
I maggiori problemi si stanno registrando tra Lugano-Nord e la galleria di Grancia
CANTONE
3 ore
La naturalizzazione diventa più difficile
Il Gran Consiglio ha votato la mozione della Lega dei ticinesi che tocca i beneficiari dell'assistenza. Ora la palla passa al Governo
BIASCA
3 ore
Chiude la Intervalves, in 25 a casa
La storica azienda cessa le attività con i bilanci in rosso. L'Ocst al lavoro per un piano sociale
CANTONE
4 ore
Regole più severe a scuola: cellulari spenti anche in pausa
Niente divieti rigidi e proibizionismo. Il Gran Consiglio ha approvato il rapporto della Commissione formazione e cultura
ASCONA
4 ore
La raccolta differenziata passa anche dai cestini pubblici
Il gruppo PPD + GG chiede di sostituire quelli generici con quelli che distinguono le varie tipologie di rifiuti
FOTO E VIDEO
BIASCA
5 ore
Fiamme nei pressi di una palazzina, a bruciare è un'auto
Sul posto sono intervenuti i pompieri, che hanno rapidamente domato le fiamme
SVIZZERA / CANTONE
7 ore
In Svizzera è l'inverno più caldo dal 1864
Lo dicono i meteorologi della Confederazione. Intanto in montagna sbocciano le violette
ORIGLIO
8 ore
È scontro (non solo politico) in Municipio
L'esecutivo di Origlio è offeso dalle dichiarazioni del municipale Riccardo Braga e «si vede costretto ad adire le vie legali»
CANTONE
8 ore
Rane e rospi attraversano la strada, fate attenzione
I volontari del WWF si organizzano in squadre per la posa di barriere e per l'attraversamento degli anfibi
MENDRISIO
9 ore
Nuovo primario di Chirurgia all'OBV
L'EOC ha nominato il medico Ken Galetti. Entrerà in carica a partire dal primo gennaio 2021
CANTONE / ITALIA
9 ore
Occhio al volante! A Milano vanno a ruba quelli svizzeri
Brutta disavventura per un ticinese in trasferta. Ad agire, pare, una banda esperta in grado di smontare un cruscotto intero in 15/20 secondi
BELLINZONA
9 ore
È lunedì il giorno "peggiore" per la Croce Verde
3'943 gli interventi del 2019. Marzo il mese più intenso. 116'405 i chilometri percorsi
LUGANO
10 ore
Antenne adattate al 5G: «La legge è stata rispettata?»
A chiederlo al Municipio sono i consiglieri comunali Sara Beretta Piccoli e Nicola Schoenenberger
LOSONE
10 ore
Cantiere in zona Arbigo
I lavori di pavimentazione in via Lusciago avranno luogo dal 24 febbraio al 10 aprile
CANTONE
11 ore
Discarica sul confine: «Pericolo per le acque ticinesi»
Da Cadegliano Viconago ai banchi del Gran Consiglio, c'è preoccupazione per una possibile contaminazione "frontaliera". Scatta l'interpellanza
CANTONE
23.06.2018 - 11:050
Aggiornamento : 14:43

Una seconda chance per i semafori tra Quartino e Cadenazzo?

Una mozione di Giorgio Pellanda (sostenuta da 50 deputati) chiede al Governo di rimettere in votazione il credito per «un'effettiva verifica del risultato»

BELLINZONA - Una mozione presentata da Giorgio Pellanda - e firmata da altri 50 deputati - chiede di rimettere in votazione la richiesta di credito per la realizzazione dei semafori tra Cadenazzo e Quartino, bocciata lunedì scorso dal Gran Consiglio ticinese.

Nonostante una chiara maggioranza (44 voti favorevoli contro 27 e 6 astensioni), la richiesta non aveva infatti raggiunto per due voti la soglia della maggioranza qualificata. Un risultato - scrive Pellanda - «dovuto all’assenza, tipica di un Parlamento di milizia», di alcuni deputati «che avrebbero sostenuto il credito».

E proprio alla luce di questo fattore, considerata la «risicata bocciatura» e il fatto che «la Legge sul Gran Consiglio non impedisce di rimettere in votazione un oggetto», i mozionanti chiedono al Consiglio di Stato di riproporre il messaggio «per un’effettiva verifica del risultato con un maggior numero di votanti».

La decisione del Parlamento, lo ricordiamo, aveva generato nei giorni scorsi delusione ed amarezza nei comuni del Locarnese interessati dall'eventuale misura (Locarno, Losone, Ascona, Muralto, Orselina e Tenero-Contra), ritenuta una «buona soluzione» per ridurre i problemi di traffico.

Commenti
 
Basilio Baertschi 1 anno fa su fb
ma le rotatorie non erano la soluzione madre di tutti problemi del traffico!? Magari avete esagerato con le rotonde dal 1986! una ogni strada che accede alla cantonale! Via orelli a locarno, il peggior esempio dell’uso dei semafori con onda rossa! 5 in 500 metri! Anche i pedoni sarebbero contenti di attraversare la strada coscienti che hanno diritto sulle strisce gialle; ah già le stanno togliendo, troppi incidenti alle strisce pedonali!! meglio attraversarle con il rosso! ma come si usa dire da noi : fa e disfa’ le sempro lavura’ e num a pagum.....e quaidun u guadagna...! ?
WGWG 1 anno fa su tio
Ma che soluzione è ? Una caga.. pazzesca come diceva fantozzi. Un soluzione che non serve a nulla solo a far guadagnare qualche ditta di semafori. Bella soluzione. Che si dica chiaramente il locarnese è ISOLATO per molti anni dal resto del cantone.
Alex Binsacca 1 anno fa su fb
Al posto di fare cose veramente utili fanno solo pena
David Simoneta 1 anno fa su fb
Fatemi capire: ci avevano detto che le rotonde (costate milioni...) rendevano inutili i semafori. Ma un bel multone agli esperti di traffico e ai politici che li hanno seguito?
Alessandro Milani 1 anno fa su fb
Se ci sono certi politici ci sono i pirla che li votano!
Eduu Talaj 1 anno fa su fb
Mancano sono i semafori..cosi sei sicuro che non ti muovi piu..se ogni persona manterebbe le distanze la circolazione sarebbe piu fluida..
Maddalena Moccetti 1 anno fa su fb
Valeria V. Vonlaufen che ne pensi?
Valeria V. Vonlaufen 1 anno fa su fb
Era ora, no? ??
tip75 1 anno fa su tio
io propongo a pellanda di mettere ai voti le sue dimissioni
Um999 1 anno fa su tio
Assenza tipica di un Parlamento di Milizia? Che significa? Anzi sarebbe una scusa per rivotare qualcosa che avevano dato per scontato? Assurdo non saremo tutti attivi in politica in prima linea ma che però ci considerino pure stupidi non mi va giù... allucinante
Trin 1 anno fa su tio
Di principio concordo con chi scrive che il risultato va rispettato. Nel merito sono dell'idea che la strada rimarebbe comunque satura anche senza le auto che si immettono dalle rotonde. Ma cosa vogliono una colonna di auto che dalla rotonda di cadenazzo satura anche tutto il ceneri fino a Rivera?
Nmemo 1 anno fa su tio
Gli onorevoli non sono incapaci di digerire i rospi!
Nmemo 1 anno fa su tio
Le chiappe di Milo Moiré meritano maggiore considerazione della domanda degli onorevoli.
Figenfeld 1 anno fa su tio
È il CF con Leuthart ché dovrebbe sollecitare il finanziamento e la progettazione del raccordo A2-A13 nel Locarnese, senza perder tempo fino al 2035! Poi, prima si fanno le rotonde per calmare il traffico e renderlo cmq fluido, adesso si propone di fare i semafori? Sarà un stop and go a goccie come al portale del Gottardo (la è utile per cadenza nel tunnel). Dunque si gioca con i soldi del cittadino, facendo x-progetti modificati nella stessa area, ma siamo la mucca carolina?
Murat Cocelli 1 anno fa su fb
Mettendo i semafori pensano di risolvere il problema di traffico :) molto geniale.
vulpus 1 anno fa su tio
I soliti politici pasticcioni cantonticinesi.Se rifacessero tutte le votazioni il cui risultato non aggrada, sia se anche solo formale, staremmo freschi. SE i locarnesi effettivamente ci tenevano dovevano muoversi di conseguenza. 3 milioni buttai nel cestino.
noci 1 anno fa su tio
....e poi ancora? Il risultato va rispettato!!
albertolupo 1 anno fa su tio
Il risultato va rispettato. Però qualcosa contro i 13 assenti si potrebbe fare. La scusa della politica di milizia non va bene. Se non hai tempo non ti candidi
flowerking 1 anno fa su tio
Invece di posare semafori che si rimetta (come nell'estate del 2017), almeno a Quartino, la doppia corsia a senso unico che si è rivelata molto efficace nel fluidificare il traffico!
Gus 1 anno fa su tio
La votazione è avvenuta in conformità con le leggi. Quindi il risultato va rispettato, anche se non piace a Pellanda e ai compari leghisti. Ma Pellanda a scuola insegnava che se l'esito di una votazione non piace, bisogna rifarla? Allora meglio non fare civica a scuola!
Simone Fiocchetta 1 anno fa su fb
I semafori?????
Stylo Margiasso 1 anno fa su fb
Nn servono a niente....collegare la t21 con la a2...questo serve...
sedelin 1 anno fa su tio
noooo !!!
Marco Edoardo Dozio 1 anno fa su fb
Certi politici sono veramente dei comici nati.... se era così importante il tema... milizia o non milizia... li si portavano in aula a votare... Se si accetta di rivotare questa volta... si apre una pericolosissima porta... perchè poi TUTTI quelli che non saranno soddisfatti di una votazione... chiederanno lo stesso trattamento.... e apriti cielo...
Niko Storni 1 anno fa su fb
Sarei d'accordo con te, ma se vai a riguardare come si è svolta la votazione è lecito chiedersi se il risultato sia giusto... Hanno risicato la maggioranza necessaria con qualcosa come 22 astenuti e una decina di contrari.... Gli astenuti dovrebbero farsi un'idea e votare
Marco Edoardo Dozio 1 anno fa su fb
Niko Storni purtroppo non funziona così... altrimenti sai che empasse si creerebbe sempre? E se alla possima.. ne mancano degli altri... cosa si fa? si rivota di nuovo? Le regole sono chiare... se ci sei voti... se non ci sei... hai perso il tuo diritto. Esistono delle eccezioni... e sono i cossiddetti PIANISTI... ma di solito sono attivi a Roma :-)
Sonja Magenta 1 anno fa su fb
l'importante è fare qualcosa di costruttivo per agevolare il caos che regna
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-18 20:34:28 | 91.208.130.85