CANTONE
14.06.2018 - 15:480
Aggiornamento 18:19

«Caro Cassis, così non aiuti il Ticino»

La sezione Ticino e Moesa dell'Unione sindacale svizzera critica le dichiarazioni del Consigliere federale sulle misure d'accompagnamento

BELLINZONA - Le parole di Ignanzio Cassis sulle misure di accompagnamento non sono passate inosservate. E hanno alzato un autentico polverone. Alle diverse voci critiche ora si aggiunge anche la sezione Ticino e Moesa dell'Unione sindacale svizzera (USS-Ti). «Dicendosi pronto a rinegoziare al ribasso le timide misure di accompagnamento esistenti attualmente, il sedicente rappresentante degli interessi dei ticinesi in Consiglio Federale ha indicato che si potrebbe mettere in discussione la procedura che obbliga i prestatori di servizi esteri ad annunciare i loro dipendenti alle autorità elvetiche almeno otto giorni prima dell'inizio del lavoro», attacca il sindacato.

Per l'USS-Ti, infatti, questa norma permette una verifica e costituisce una misura di controllo a protezione dei salariati. «Rimetterla in discussione - precisa il sindacato - significa pugnalare i lavoratori e danneggiare quella parte sana dell'economia che rispetta le regole».

Il sindacato conclude lanciando un'ultima (acuminata) frecciata al Consigliere federale ticinese: «Nella nostra realtà  dove dilagano gli abusi, il dumping e dove si calpestano quotidianamente i diritti di chi lavora, l’uscita di Cassis risulta perlomeno irresponsabile. Ci si aspetta altro da chi è stato eletto a Berna per portare la voce del Ticino e non di certo per vanificare gli sforzi di contrasto al dumping salariale». 

Commenti
 
nordico 3 mesi fa su tio
Io speravo in Maudet, ma Cassis è stato scelto per motivi politici. Stiamo diventando come la vicina repubblica. No, non quella delle banane, quella più vicina.
volabas 3 mesi fa su tio
chi lo ha voluto, ora se lo tenga cosi com'è e taccia.
Mattonella 3 mesi fa su tio
Per il Ticino non ha mai fatto niente!!! Anche come Medico Cantonale.....ci sarebbe molto da dire
Evry 3 mesi fa su tio
Ero convinto che un ticinese in CF sarebbe un vantaggio per il TICINO, ma purtroppo "la vcolpe cambia il pelo ma non il vizio"
rojo22 3 mesi fa su tio
Grazie UDC! Complimenti!
Lore62 3 mesi fa su tio
Hihihi...probabilmente comincia a guadagnarci anche lui con la "libera circolazione dei disperati"... Fa prima a toglierle, tanto sono comunque una presa in giro per i residenti e NON servono a NIENTE!
WGWG 3 mesi fa su tio
La cosa non mi sorprende. Lo si sapeva che preso lo sgabello arrivederci e grazie a chi lo ha votato.
Mat78 3 mesi fa su tio
Deludente ma non sorprendente...
Figenfeld 3 mesi fa su tio
A parte dei Cassis amari, abbiamo già il torcicollo! Alla faccia del Voltamarsina-Reset!!!...
KilBill65 3 mesi fa su tio
Lo dicevo io che se andava a Berna erano Cassis amari!!....
Tags
ticino
cassis
accompagnamento
sindacato
misure accompagnamento
misure
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-21 16:39:58 | 91.208.130.86