CANTONE
04.04.2018 - 10:340

Il Municipio di Bellinzona sosterrà “Inverno in tasca”?

Gabriele Pedroni e Ivan Ambrosini hanno presentato un’interpellanza affinché la Città utilizzi i fondi solitamente destinati alla “settimana bianca” per l’acquisto di abbonamenti per gli allievi

BELLINZONA - L'idea di “Inverno in tasca” - che propone un unico abbonamento per avere libero accesso alle principali stazioni sciistiche ticinesi - ha attirato anche l’attenzione della politica. I consiglieri comunali Gabriele Pedroni e Ivan Ambrosini hanno presentato un’interpellanza al Municipio di Bellinzona per capire se la Città intenda sostenere il progetto.

Considerato che la Città ogni anno sostiene dei costi legati all’acquisto degli abbonamenti per gli impianti di risalita destinati agli allievi durante le “settimane bianche” e “settimane verdi”, i consiglieri comunali PPD ritengono che «sarebbe interessante» se «a parità di costi» la Città partecipasse alla promozione di “Inverno in tasca” «ottenendo un numero fisso di abbonamenti non nominativi utilizzabili solo per le scuole e i suoi allievi».

L’obiettivo dei promotori del progetto è di raggiungere le 25’000 vendite dell’abbonamento entro la prossima stagione invernale. Per Pedroni e Ambrosini la Città di Bellinzona potrebbe «fungere da esempio virtuoso per altre città e comuni ticinesi», nonché «far sì che questa iniziativa possa proseguire» anche se i promotori non dovessero raggiungere l’obiettivo delle adesioni minime.

Commenti
 
Nmemo 1 anno fa su tio
Per Ivan Ambrosini, capogruppo PPD, sono queste le problematiche di rilevanza per la Città?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-10 15:30:54 | 91.208.130.87