Keystone
CANTONE
28.03.2018 - 19:310

«Va ripristinata la regia federale della Posta»

Il Partito comunista esprime solidarietà e appoggio ai dipendenti e alle risoluzioni votate all’incontro del 24 marzo a Cadro

LUGANO - Il Partito comunista esprime sostegno ai dipendenti della Posta e, in una lettera indirizzata al sindacato e firmata da Massimiliano Ay e da Giorgio Bomio, ha aderito all’appello relativo al ripristino della regia federale.

I lavoratori, riunitisi a Cadro lo scorso 24 marzo nell’ambito dell’assemblea del sindacato Syndicom Ticino e Moesano, hanno votato delle risoluzioni tra cui «la richiesta di una moratoria immediata riguardante tutte le decisioni che comportano una diminuzione delle prestazioni dei servizi postali e il peggioramento delle condizioni di lavoro e la riapertura di tutti gli uffici postali chiusi durante gli ultimi due anni contro la volontà dei Municipi o dei cittadini».

Il Partito comunista ha aderito all’appello «a tutte le forze istituzionali, sociali e politiche affinché venga ripristinata la regia federale della Posta, la quale deve riattivare e riappropriarsi di tutte le attività soppresse o cedute ai privati».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-01 20:35:40 | 91.208.130.87