Ti Press
CANTONE
04.03.2018 - 16:560

«Sollevati dal voto di oggi»

Il Sindacato svizzero dei mass media accoglie con soddisfazione il risultato scaturito dalle urne sull’iniziativa “No Billag”

LUGANO - La sezione di Lugano del Sindacato svizzero dei mass media accoglie «con grande piacere e sollievo» il risultato della votazione popolare. «Dopo le discussioni controverse degli ultimi mesi, non sempre facili per i diretti interessati, il popolo svizzero ha preso una decisione lungimirante, esprimendo il suo chiaro impegno a sostegno di una radiotelevisione pubblica finanziata con il canone, che garantisca il servizio pubblico e non persegua solo un profitto commerciale. I cittadini svizzeri hanno espresso chiaramente la loro volontà di mantenere il principio di una prestazione di servizio orientata alla solidarietà», dichiara il SSM.

Per il sindacato, che ha combattuto l’iniziativa No Billag «con tutte le forze», «il mantenimento dei 13000 posti di lavoro che l’iniziativa avrebbe soppresso rappresenta un enorme successo». «Nelle accese discussioni si è parlato solo raramente delle migliaia di posti di lavoro dell’intera filiera audiovisiva, del settore musicale e culturale e delle aziende del settore, tutti toccati in modo diretto o indiretto dall’iniziativa», conclude il comunicato.

Commenti
 
Tags
iniziativa
sindacato
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-22 19:38:47 | 91.208.130.86