CANTONE
04.03.2018 - 14:300
Aggiornamento 15:48

«I contrari hanno fatto una propaganda mostruosa»

La parola ad Alain Bühler, uno dei rappresentanti del comitato No Billag Ticino

LUGANO - Il 65% dei ticinesi si è detto contrario all’iniziativa No Billag. A livello nazionale si prospetta una percentuale ancora più alta. «Sicuramente speravamo in un risultato migliore, ma ci aspettavamo che sarebbe andata così» ci dice allora Alain Bühler, uno dei rappresentanti del comitato No Billag Ticino. E aggiunge: «D’altronde non poteva andare altrimenti, considerando la mostruosa propaganda dei contrari, che ha eventualmente potuto contare anche sul sostegno della RSI».

Negli scorsi mesi la SSR aveva a più riprese sottolineato che l’accettazione dell’iniziativa avrebbe rappresentato la sua fine. «Ma per lo scenario mediatico elvetico, l’abolizione del canone sarebbe stata una rivoluzione». Secondo Bühler, l’iniziativa ha comunque permesso di portare avanti un dibattito che altrimenti non avrebbe avuto luogo.

Ora i cittadini si aspettano quindi i cambiamenti che negli scorsi mesi sono stati promessi dalla SSR. «Promesse fatte soprattutto dalla dirigenza nazionale, poco nulla da quella regionale» sottolinea Bühler. «Non credo che tutti i contrari volessero dare pieno sostegno alla RSI, ma piuttosto una seconda possibilità».

Il prossimo passo? Un’iniziativa che chiede il mantenimento del servizio pubblico con un abbassamento del canone. «È una proposta che avrà sicuramente un maggiore sostegno» conclude Bühler. Un proposta che la Lega dei Ticinesi ha già annunciato di appoggiare.

3 mesi fa «Continueremo a dare battaglia per ridurre il canone»
Commenti
 
vulpus 3 mesi fa su tio
In tutti i casi avranno un budget ridimensionato.Per cui giocoforza rivedere diverse cose. Che si possa risparmiare concordo in pieno. Che ci sia lazzaronismo,ci saranno anche le pecore nere, ma non generalizzeri .
siska 3 mesi fa su tio
Va da sé che il canone da pagare l'avrebbero comunque imposto in ogni caso. Non mi pongo nessun problema a dire che NON sono contenta della votazione di massa "coesa"? E con questo non vuol dire che non so perdere in quanto così é stato deciso dalla maggioranza della popolazione, punto e basta. La cosa che mi irrita e mi girano le scatole é che qui si paga (anche se saranno ?? chf 365.-) qualcosa che non ha più senso una SSR che é un'astronave piena di denari ma che se ne vuole garantire ad oltranza spillando denaro alla popolazione anche quella parte che é sotto la soglia. Ma andii a dar via al....
limortaccituoi 3 mesi fa su tio
uuuuh come godo. Il famoso popolo sovrano ha parlato e anche in maniera chiara. Ora, voi che avete perso, che siete stati asfaltati, potreste sommessamente e umilmente ammettere che siete in netta minoranza, che non siete veri svizzeri ma solo degli ultraliberisti che avrebbero voluto un mercato delle telecomunicazioni in mano a magnati e grandi gruppi svizzeri e esteri.
MIM 3 mesi fa su tio
@limortaccituoi Godi godi, ti basta poco :-) Tu sei sempre lì a dire cosa devono fare gli altri; di certo non richiederanno una nuova votazione ;-)
lo spiaggiato 3 mesi fa su tio
Tass güzz che te catat una legnada da la madona... :-))))))
Gio65 3 mesi fa su tio
Non mi aspettavo altro tipo commento da te avendoti casualmente seguito! Dimostri molta maturità davvero tanta...
Gio65 3 mesi fa su tio
Non mi aspettavo altro tipo commento da te avendoti casualmente seguito! Dimostri molta maturità davvero tanta...porin....
tip75 3 mesi fa su tio
e’ vero ,con i soldi che hanno speso avremmo avuto il canone gratis per 10 anni
beta 3 mesi fa su tio
Adesso aspettiamo e vediamo se lo stillicidio di tanti rivoletti di soldini pagati anche da quei 30 % continuerà come se nulla fosse . O si continuerà a sperperare come prima ? Buona serata .
Tato50 3 mesi fa su tio
Chi è che cantava "Bisogna saper perdereee" ?? In ogni votazione, chi perde, trova una scusa come se chi non la pensa come loro fosse un imbecille che si fa influenzare dalla propaganda. Mai pensato che ognuno ha una propria idea, la esprime con una scheda e merita rispetto ?
ziopecora 3 mesi fa su tio
@Tato50 Bisogna rispettare tutti. Da quelli che sono felici di regalare tonnelate di soldi alle casse malati, a quelli che pensano sia giusto pagare una miseria per chi lavora onestamente da mattina a sera. Eventualmente anche quelli che sono poco felici di mantenere un migliaio di lazzaroni a Comano e che malgrado loro continueranno a manterli.
Tato50 3 mesi fa su tio
@ziopecora Esatto, e chissà quanti ce ne sono tra i 50'000 che hanno votato no. Io non sono felice di pagare troppa Cassa Malati, ma quando affronti il quarto cancro non ti importa un accidenti ;-((
Tato50 3 mesi fa su tio
@ziopecora Con "bisogna saper perdere" mi rivolgevo al titolo relativo alla "propaganda mostruosa" quasi come se questa fosse la causa della vincita del NO. Può anche darsi che qualcuno si sia fatto influenzare ma credo che si debba avere più rispetto per chi ragiona con la propria testa senza essere influenzato da "spot" che per me lasciano il tempo che trovano. Visto che hai toccato il problema delle CM, che non ha nessun nesso con questa votazione, se paghiamo certi premi possiamo anche dire grazie a quegli "altruisti" che hanno bocciato la votazione che prevedeva un premio in base al reddito. Si è persa un'occasione di far pagare un po' di più chi può e meno chi non ce la fa. Buona giornat !!
ziopecora 3 mesi fa su tio
@Tato50 gli stessi partiti, politici e gremi vari che hanno con sforzi notevolissimi fatto campagna contro l'iniziativa no billag sono esattamente i medesimi che hanno profuso gli stessi sforzi per affossare la CM unica. Esattamente come gli elettori che hanno affossato la no billag sono i medesimi che hanno affossato la CM unica. Li ringraziamo sentitamente e continuiamo, per loro volere, a gettare tonnellate di soldi nel cesso.
Tato50 3 mesi fa su tio
@ziopecora Io ero favorevole a una Cassa Malati con premi pagati in base al reddito; magari avrei pagato di più o probabilmente di meno quindi non sono tra quelli che dici tu. Quelli che l'hanno affossata hanno pensato unicamente al loro portafoglio fregandosene del termine "solidarietà".
ziopecora 3 mesi fa su tio
@Tato50 una tua opinione di cui hai pieno diritto ma che non condivido. Quelli che l'hanno affossata avrebbero pagato meno, ma hanno pecorosamente seguito il verbo inviato loro dai politicanti. Esattamente come nel caso della SSR, anche per il voto sulla CM unica non si è lesinato sulla campagna mediatica e si è usata la paura come strumento di pressione. Bisogna democraticamente accettare che la Svizzera è formata da una maggioranza di pecore. Io ho passato decenni all'estero e non appena avrò sistemato alcune cose tornerò felicemente al mare e al caldo. Problem solved.
Tato50 3 mesi fa su tio
@ziopecora Beato te; io faccio solo "viaggi" tra infermieri e Dottori ;-))
lo spiaggiato 3 mesi fa su tio
CHE BATOSTA!... aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha
vulpus 3 mesi fa su tio
I cittadini sanno ancora ragionare con la propria testa,indipendentemente dalle propagande. Sanno leggere e scrivere e capire i concetti. Sembra che agli iniziativisti la legge dei numeri e della democrazia sia sconosciuta. Dopo una verifica di questo genere è sicuramente d'obbligo dei cambiamenti , anche in funzione della riduzione del canone. Inizieranno anche gli alti lai, in quanto ci saranno tagli e licenziamenti.Purtroppo sarà una delle negative conseguenze della ristrutturazione.In tutti i casi positivo è che l'azienda rimanga in mani pubbliche, evitando le fameliche fauci di chi spingeva non per un no Billag, ma per evidentemente per una privatizzazione del settore.
ziopecora 3 mesi fa su tio
@vulpus Ora, ogni risultato di una votazione va rispettato e accettato. Ma da qui a farci credere che qualcosa cambi nello spreco e lazzaronismo di Comano ce ne passa. Anzi, forti di questo risultato il cambiamento sarà in peggio.
RV50 3 mesi fa su tio
Ne sarà felice il Sig. Canetta che si é salvato il C..o a 330.00.- Fr all'anno di stipendio e guarda a caso lo paghiamo noi sudditi di Re leone della comunicazione!!!! contento il popolo contenti tutti viva la democrazia " quando fa comodo a certi personaggi" vedremo le promesse fatte se verranno mantenute o ora che il gregge ha seguito il montone tutto resta come prima il tempo c'é lo dirà.
Evry 3 mesi fa su tio
Non dimentichiami che tutta la propaganda contro l'iniziativa viene pagata da tutti i cintribuenti ;-(((
Tb82 3 mesi fa su tio
Il signor Bühler dovrebbe avere più rispetto del popolo che si è espresso chiaramente. Sia i sostenitori del si che quelli del no hanno avuto modo di spiegare le proprie ragioni, così come i cittadini hanno avuto modo di farsi una idea sull’iniziativa e respingerla. Lagnarsi che abbia vinto il no per “la mostruosa campagna dei contrari” equivale a dare degli idioti ad oltre 2 milioni di svizzeri.
ziopecora 3 mesi fa su tio
@Tb82 la decisione del popolo va accettata e in teoria anche messa in pratica. Dico in teoria, perché spesso, vedi prima i nostri e parecchie altre votazioni, si fa finta di nulla. Questo non vuol dire che la scelta del popolo vada da tutti considerata intelligente. Io ho il sacrosanto diritto di considerare idiota essere obbligato a pagare per qualcosa che non mi serve, che ritengo di scarsa qualità e che costa dieci volte quello che dovrebbe costare. Se a 2 milioni di altre persone va bene così ci adegueremo, anche se sarebbe più logico e onesto che a pagare questo servizio dovrebbero esser loro e non noi.
rojo22 3 mesi fa su tio
E tu hai fatto una ca..ta pazzesca. Va a nasconderti, non sentiremo la tua mancanza
Libero pensatore 3 mesi fa su tio
Belli i commenti di chi perde, che poi sono gli stessi che quando vincono criticano e perdenti dicendo che non sanno perdere. È chiaro che il fronte del no aveva molti più mezzi a disposizione, d’altronde quando si portano avanti iniziative demenziali non può che essere così. Mi piacerebbe vedere gli stessi commenti quando si tratta di di altri temi dove il Blocher di turno sgancia carriolate di milioni per le campagne tappezzando la Svizzera intera di manifesti. L’iniziativa è stata spazzata via dal popolo con una maggioranza più che netta. Ora si pensi a risolvere i problemi seri e la si smetta di proporre idiozie. Si pensi a frenare i costi della salute, a creare posti di lavoro bene retribuiti per i residenti e a trovare una soluzione decente per la previdenza. Sono queste le cose che contano, quelle che pesano sul futuro della gente.
ziopecora 3 mesi fa su tio
@Libero pensatore stranamente coloro che si oppongono fermamente a risolvere i problemi da te citati sono proprio coloro che fermamente hanno difeso i pocofacenti di Comano. Certo che a seguir il pecorame e poi definirsi libero pensatore...
Libero pensatore 3 mesi fa su tio
@ziopecora Far sparire 1200 posti di lavoro ben retribuiti, rinunciando a parecchi milioni di imposte pagate da queste persone e rinunciando all’indotto generato dai loro consumi sarebbe stata una cosa a dire poco paradossale. Bisogna ragionare con la testa. A me non frega nulla della RSI in realtà, a me frega dei posti di lavoro. Se non lo capisco torna a scuola
ziopecora 3 mesi fa su tio
@Libero pensatore mantenere 1200 posti di lavoro inutili a più di 100mila franchi l'uno sarebbe il toccasana per la nostra economia. Ragionamento lineare e intelligentissimo. Siccome a te "frega" dei posti di lavoro, ti propongo di assumere tutti i disoccupati del Cantone alla RTSI. Ovviamente con la stessa retribuzione dei poco facenti attuali. Problema disoccupati risolto in toto. Se non lo capisci torna all'asilo.
Bandito976 3 mesi fa su tio
Dimostrazione che gli svizzeri sono un popolo di masochisti. Adesso PAGATE E SILENZIO!
ziopecora 3 mesi fa su tio
@Bandito976 purtroppo loro hanno deciso... di far pagare noi!
Tarok 3 mesi fa su tio
la casta è intoccabile.... rsi ha più dipendenti che spettatori
okkio 3 mesi fa su tio
Ma sapere incassare una sconfitta, anche se una scoppola sonora, no?
okkio 3 mesi fa su tio
Ma saper incassare una sconfitta, anche se sonora, no?
roma 3 mesi fa su tio
Bühler ha avuto il suo momento di celebrità ma l'ha sfruttato veramente male. Asfaltato! Capitolo chiuso.
Gio65 3 mesi fa su tio
Non mi sarei aspettato qualcosa di diverso d'altronde con gli sponsor del canone stesso non ci si poteva aspettare altro. Ma va bene così e il volere popolare! Mi farò subito promotore del referendum per un canone a 200CHF...non voglio più mantenere una azienda parassita...
beta 3 mesi fa su tio
@Gio65 200 sarebbero un equo conto. Considerando che sarebbero prelevati come tassa non equiparabile ad altre ben più importanti e non tutte obbligatorie .
albertolupo 3 mesi fa su tio
Sinceramente non mi attendo nessun tipo di cambiamento da perte delle RSI. Anzi ancora maggiore supponenza.
Gio65 3 mesi fa su tio
Non mi sarei aspettato qualcosa di diverso d'altronde con glu sponsor del canone stesso non ci si poteva aspettare altro. Ma va bene così e il volere popolare! Mi farò subito promotore drl referendum per un canone a 200CHF...non voglio più mantenere una azienda parassita...
Equalizer 3 mesi fa su tio
Vista la totale sproporzione dei mezzi a disposizione fra i due fronti sembrava più un: Ti piace vincere facile?
pulp 3 mesi fa su tio
Bene così.... il popolo ha deciso e la mega tranvata dovrebbe far riflettere i disfattisti
Tags
bühler
contrari
no
iniziativa
propaganda
sostegno
no billag
billag
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-06-20 13:47:30 | 91.208.130.87