TiPress
LUGANO
02.03.2018 - 11:520

«Crediti, anche qui un tesoro sommerso?»

Andrea Censi e Lukas Bernasconi hanno inoltrato un’interrogazione al Municipio in merito ai crediti bloccati da attestati di carenza beni

LUGANO - Recuperare i crediti bloccati da attestati di carenza beni è un’impresa che il Cantone si è impegnato a raggiungere, e la somma di 6 milioni di franchi del novembre 2016 ne è la dimostrazione.

Recentemente anche il Municipio di Locarno si è attivato per cercare di recuperare quanto possibile dei circa 11 milioni di franchi bloccati da attestati di carenza beni, riuscendo a rientrare di 240'000 franchi ogni anno.

Andrea Censi e Lukas Bernasconi si rivolgono al Municipio di Lugano con un’interrogazione affinché venga chiarito quanti sono e a quanto ammontano gli attestati di carenza beni non prescritti e quelli andati in prescrizione.

I due consiglieri comunali intendono inoltre capire se il Municipio ha attivato il recupero «prima che la possibilità d’incasso sia compromessa» e cosa sta facendo per tentare di recuperare i crediti laddove è possibile.

Tags
crediti
attestati carenza beni
carenza beni
attestati carenza
attestati
carenza
beni
municipio
bloccati attestati carenza
bloccati attestati
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-06-20 05:45:28 | 91.208.130.87