Tipress
VIGANELLO
05.02.2018 - 08:250
Aggiornamento 06.02.2018 - 06:19

L'acqua non dà pace alle scuole elementari

Lo scoppio di un tubo, avvenuto venerdì scorso, ha fatto scattare un'interpellanza della Consigliera comunale Sara Beretta Piccoli

VIGANELLO - Dopo il manco di acqua potabile e l’impossibilità di utilizzare le doccia al termine delle lezioni di attività fisica degli scorsi mesi - problematiche fortunatamente in via di risoluzione - un nuovo guaio idraulico ha colpito le scuole elementari di Viganello.

Venerdì scorso, un tubo - che da tempo perdeva, precisa Sara Beretta Piccoli in un’interpellanza al Municipio di Lugano - è scoppiato, fortunatamente senza arrecare danno ad alcun allievo. Un fatto che costituisce solo «la punta dell’iceberg», secondo la Consigliera comunale PPD che punta il dito verso la «pessima cura» rivolta agli impianti scolastici del comune e chiede all’Esecutivo di fare chiarezza in merito al ripristino dell’acqua nella sede di Viganello e alle cause del prolungato disagio di questi ultimi mesi.

«Se questo stato di cose è dato da una mancanza di fondi - sottolinea inoltre Beretta Piccoli -, per quale motivo, non viene richiesto un credito supplementare per queste importanti infrastrutture, dove cresce il futuro della nostra città?»

Le domande al Municipio

  • A che punto è il ripristino dell’acqua alla scuola elementare di Viganello?
  • Per quale motivo l’acqua ora è potabile, ma non si può ancora fare la doccia?
  • Corrisponde al vero che vi è stato lo scoppio, e conseguente rottura di un tubo dell’acqua in palestra? Quale la causa?
  • La palestra sarà ancora agibile? Se no, fino a quando?
  • Sono riprese le lezioni di nuoto nella sede? Se sì da quando? Se no, quando riprenderanno?
  • Quali e quanti controlli vengono fatti alle infrastrutture delle nostre scuole?
  • Chi si occupa di questi controlli? Con quali esiti?
  • Il Municipale di riferimento, ed i rispettivi Direttori, sono al corrente della situazione precaria degli stabili e della mancata pulizia degli stessi?
  • Se questo stato di cose è dato da una mancanza di fondi, per quale motivo, non viene richiesto un credito supplementare per queste importanti infrastrutture, dove cresce il futuro della nostra città?
9 mesi fa Scuola elementare da mesi senza acqua potabile
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
acqua
viganello
scuole
infrastrutture
beretta
scuole elementari
motivo
tubo
beretta piccoli
piccoli
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-08-14 17:18:53 | 91.208.130.86