tipress
CANTONE / BERNA
31.01.2018 - 15:080
Aggiornamento 18:26

Ignazio Cassis, il bilancio dei cento giorni? «Sconcertante»

Il consigliere federale terrà domani, in Ticino, un discorso sui risultati di questi primi tre mesi di governo. Per "Le Temps" ha mostrato finora «una naturalezza quasi spensierata»

BERNA - In attesa del bilancio dei primi 100 giorni di Ignazio Cassis, che lo stesso consigliere federale, traccerà domani, in occasione del suo discorso a Lugano, anche il quotidiano "Le Temps" ha voluto trarre le sue conclusioni su questi primi 3 mesi di governo. Il bilancio «sconcertante» mostra un consigliere federale a cui «piace parlare». Il liberale radicale ha preso le redini del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) il 1° novembre. Ma si è già espresso all'incontro annuale dell'UDC ad Albisgüetli, a margine del World Economic Forum di Davos, la scorsa settimana, e attraverso diverse interviste tenute durante le sue visite. 

Forti pressioni - Secondo il quotidiano romando la pressione sulle sue spalle era molto forte già all'inizio della nomina. È aumentata ulteriormente a dicembre, quando la Commissione Ue ha deciso di concedere solo per un anno alla piazza finanziaria svizzera l'equivalenza con le norme Ue. Spettano quindi al ticinese le difficile trattative con l'Unione europea. 

Critiche - Per il quotidiano romando, Cassis ha dato l'impressione di pensare ad alta voce negli ultimi tre mesi, al punto che i suoi avversari non hanno aspettato fino alla fine del suo periodo di prova per attaccarlo. Da Levrat è stato definito un "tirocinante". Il consigliere di Stato Beat Vonlanthen (PDC / FR) ha preferito attendere prima di giudicare. Ma solo fino al 31 gennaio. «Dopo mi aspetto che prenda una posizione chiara e coerente».

Ignazio Cassis, per Le Temps, sarebbe «sopraffatto dalle sue stesse promesse». Un «prigioniero» del "reset" il pulsante non è ancora stato trovato.

«Mi fido di lui e aspetto il risultato del suo lavoro. Ma finora le sue dichiarazioni hanno portato solo confusione», ha aggiunto il consigliere nazionale Marco Chiesa (UDC/TI).

Se la pagella non sembra avere i voti sperati, non resta che attendere il suo discorso di domani, nel quale sarà chiaro quanto raggiunto finora.

Commenti
 
WGWG 3 sett fa su tio
Vedremo ! intanto abbiamo sempre la ghigliottina sopra la testa e una corda al collo dell UE e siamo presi a pesci in faccia e circondati da paesi falliti e inaffidabili
lo spiaggiato 3 sett fa su tio
Evvai Ignazio...
matteo2006 3 sett fa su tio
@lo spiaggiato ... a fare qualcosa. :-)
siska 3 sett fa su tio
Non ha personalità quindi non é affascinante! Poi é il burattino dei super ricchi...lo lasciano fare e se non saprà "fare" lo lasceranno andare. Anche se questo qua ha nel dna l'intrufolarsi ovunque. Al ma piaas mia
KilBill65 3 sett fa su tio
Secondo me dovrebbe tirare fuori piu' le palle!!....
Thor61 3 sett fa su tio
@KilBill65 Vedendo come "Veleggia a vista" ho qualche serio dubbio che ne sia provvisto.
camos 3 sett fa su tio
@KilBill65 Hai centrato il punto fondamentale...
limortaccituoi 3 sett fa su tio
@KilBill65 Io davvero non capisco come gli attributi richiesti a un politico non siano la competenza, le idee, il dialogo ma "tirar fuori le palle". Ma dove siamo? A una gara di rutti?
Brigitte Gill 3 sett fa su fb
A lui piace EU 😡
Potrebbe interessarti anche
Tags
cassis
consigliere
ignazio cassis
ignazio
bilancio
discorso
quotidiano
temps
consigliere federale
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-02-25 12:55:31 | 91.208.130.87