LUGANO
24.01.2018 - 18:130

Dicastero immobili, «con le nomine ci si ricasca come al LAC?»

Un’interrogazione al Municipio chiede lumi sul ricorso pendente in merito alla nomina di Lisa Muscionico come responsabile della Divisione Edilizia pubblica e della Divisione Gestione e manutenzione

LUGANO - Tornano ad alimentare la discussione le nomine a Lugano. Questa volta si parla di una dei due responsabili - a partire dal 1. gennaio - della Divisione Edilizia pubblica e della Divisione Gestione e manutenzione del Dicastero immobili della Città.

Con un’interrogazione - il cui primo firmatario è Tiziano Galeazzi (UDC) - il Municipio viene interrogato in merito al presunto ricorso pendente a Bellinzona sulla nomina di Lisa Muscionico. Pare che il ricorso sia stato presentato da un «concorrente scartato» e i motivi «sembrano non lasciare alcun dubbio sul fatto che la persona scelta non abbia tutti i requisiti richiesti nel bando di concorso».

All’Esecutivo cittadino viene pertanto chiesta conferma che un ricorso sia stato effettivamente presentato e se la motivazione corrisponda al vero. Qualora inoltre la prescelta non avesse i requisiti, si chiede al Municipio per quale motivo sia stata assegnata comunque a tale funzione.

In merito ai candidati, i firmatari intendono capire quanti siano stati selezionati al primo colloquio e quanti al secondo. «Anche se nel bando di concorso viene richiesta la cittadinanza svizzera o straniera con permesso di lavoro, perché a parità di qualifiche - incalzano -  non si è scelto/a un/una candidato/a svizzero/a con formazione presso i politecnici nazionali?».

L’obiettivo, concludono Tiziano Galeazzi, Raide Bassi, Alain Bühler (UDC) e Daniele Casalini (LdT), è di «evitare pasticci come fu con l’assunzione della responsabile degli eventi al LAC all’inizio del 2015».

Di seguito tutte le domande dell’interrogazione:

  • Il Lodevole Municipio conferma l’inoltro di un ricorso riguardante la nomina della responsabile degli immobili di Lugano?
  • Corrisponde al vero che la prescelta non avesse i requisiti richiesti nel bando di concorso? Se così fosse, elencare i punti non corrispondenti tra la candidata (suo CV) e il bando di concorso.
  • Se la prescelta non avesse i requisiti corrispondenti al bando, per quale motivo è stata assegnata a tale funzione comunque?
  • Come reputa il Municipio la padronanza delle lingue nazionali della Signora Muscionico? Ritenuto che sul bando pare fosse richiesto il tedesco e il francese livello B1 (comprensione e parlato) e l’inglese come titolo preferenziale?
  • Quanti candidati hanno concorso per questa specifica posizione? Quanti di loro possedevano integralmente i requisiti corrispondenti al bando di concorso? Elencare quanti interni all’amministrazione comunale e quanti esterni. Per entrambe le categorie, quanti candidati erano di cittadinanza svizzera con studi accademici compiuti in Svizzera e quanti erano in possesso di un permesso valido con studi effettuati all’estero.
  • Nel comunicato stampa del 19 ottobre 2017 viene riportato, che la nuova responsabile della divisione gestione e manutenzione immobili lavori presso la città di Lugano dal 2002 e che negli ultimi anni si sia occupata della gestione degli immobili della città di Lugano; da alcuni articoli pubblicati su internet (VN Canton Ticino, Da Dubai per visionare il sistema di smaltimento dei rifiuti del Luganese, del 20.09.2006) appare evidente come la nuova nominata si sia occupata in particolare della gestione dei rifiuti della città e anche del censimento delle alberature del parco Ciani (www.e-periodica.ch). Per quanti anni la Signora Muscionico si è occupata del verde pubblico e dei rifiuti e da quanti anni è stata “promossa” alla gestione della logistica?
  • Per l’assegnazione della Signora Muscionico alla gestione della logistica, dai servizi urbani, il Municipio che procedure ha adottato?
  • Nel bando di concorso viene richiesto: “specializzazione e/o pluriennale esperienza in ambito immobiliare e/o economico”; con quali criteri è stata scelta, ritenuto che è noto che la stessa si è sempre occupata di verde pubblico e spazi urbani?
  • Come definite Logistica e gestione immobiliare o economia immobiliare? La Signora Muscionico ha una specializzazione in tal senso?
  • Nella selezione dei candidati, quanti ne sono stati selezionati al primo colloquio e quanti al secondo, se questo c’è stato?
  • Anche se nel bando di concorso viene richiesta la cittadinanza svizzera o straniera con permesso di lavoro, perché a parità di qualifiche non si è scelto/a un/una candidato/a svizzero/a con formazione presso i politecnici nazionali?
  • Qualora il ricorso dovesse essere accettato dal CdS, il Municipio come intenderà procedere con la posizione attualmente occupata dalla Signora Muscionico? Verranno riconsiderati i candidati che hanno concorso in precedenza o verrà riaperto un nuovo bando di concorso?
4 mesi fa Dicastero immobili, nominati 2 responsabili
Commenti
 
Lala80 3 sett fa su tio
Bisognerebbe controllare tutte quelle assunzione con concorsi che hanno fatto in questi mesi... controllare bene i permessi e i requisiti... controllate va che è meglio
Lala80 3 sett fa su tio
Bisognerebbe controllare tutti quei concorsi che sono usciti e controllare tutti i requisiti...saranno tutti esatti???
Lala80 3 sett fa su tio
Bisognerebbe controllare tutto... quando dico tutto è tutto... si sono aperti un sacco di concorsi ma tutti i nominati hanno i requisiti giusti????
pillola rossa 3 sett fa su tio
Sbroia connection
ilsapp 3 sett fa su tio
Bravi..............e ci sono altri concorsi che lasciano dubbi......o no?
Tags
ricorso
municipio
bando concorso
bando
gestione
concorso
muscionico
signora muscionico
divisione
candidati
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-02-21 15:57:09 | 91.208.130.86