Immobili
Veicoli

CANTONENuovo contratto collettivo per gli autotrasportatori

18.01.18 - 14:22
Attualmente solo le aziende dell’associazione ASTAG sottostanno al contratto, ma sono già state avviate le procedure per renderlo di obbligatorietà generale
Tipress
Nuovo contratto collettivo per gli autotrasportatori
Attualmente solo le aziende dell’associazione ASTAG sottostanno al contratto, ma sono già state avviate le procedure per renderlo di obbligatorietà generale

BELLINZONA - Oggi OCST, ASTAG (Associazione svizzera trasportatori stradali sezione Ticino) e LRS (Les Routiers Suisses Ticino e Moesano) hanno annunciato la sottoscrizione di un nuovo contratto collettivo di lavoro per il settore degli autotrasporti.

Esso riguarderà le aziende o i settori di aziende che si occupano di trasporto di persone o cose (esclusi i conducenti di taxi e NCC). Il CCL è entrato in vigore il 1. gennaio 2018.

Attualmente solo le aziende dell’associazione ASTAG sottostanno al contratto, ma sono già state avviate, e «sono in fase avanzate», le procedure per renderlo di obbligatorietà generale.

«La firma di questo CCL potrà fornire ulteriore protezione ai lavoratori ma anche alle

aziende stesse. Infatti l’importanza del CCL non si limita esclusivamente ai salari minimi, ma permette anche di perseguire obiettivi comuni quali la formazione professionale o il potenziamento del ramo. Garantisce inoltre una sana concorrenza tra le imprese» fanno sapere OCST, ASTAG e LRS attraverso un comunicato congiunto.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE