Tipress
LUGANO
16.01.2018 - 08:120
Aggiornamento : 10:04

Il PPD insiste: «Il lungolago va rivalorizzato»

Giovanni Albertini e altri sei firmatari hanno deciso di rinnovare una mozione del 2012. «Fondamentale per rendere Lugano maggiormente competitiva in un contesto nazionale e internazionale»

LUGANO - La rivalorizzazione del lungolago di Lugano è ormai diventata un cavallo di battaglia per il PPD. A tornare sul tema sono Giovanni Albertini (primo firmatario) Michel Tricarico, Angelo Petralli, Michele Malfanti, Armando Boneff, Lorenzo Beretta-Piccoli, Benedetta Bianchetti che hanno deciso di rinnovare la mozione «La promenade di Lugano. Una nuova terrazza sul lungolago» presentata nel 2012 da Rolf Endriss a nome del Gruppo.

«Siamo persuasi - scrivono i firmatari - che una pedonalizzazione, una rivalorizzazione, un ampliamento del lungolago siano oggi fondamentali per rendere Lugano maggiormente competitiva in un contesto nazionale e internazionale. E siamo convinti che esso possa fungere da luogo d'incontro e aggregazione per gli abitanti di tutti i quartieri della città».

Il Gruppo Popolare Democratico e Generazione Giovani - con un'ulteriore mozione - consiglia al Municipio di realizzare l'opera a tappe. La prima è «la pedonalizzazione domenicale del lungolago, la seconda consiste negli studi per un trasferimento del traffico motorizzato con «una galleria subacquea o alternative sostenibili» e per una valorizzazione delle sponde del lungolago con «una nuova terrazza, una passerella o altri progetti». La terza tappa è invece «la rivalorizzazione definitiva» del lungolago.

Albertini e firmatari chiedono infine al Municipio di «avviare degli studi e delle sperimentazioni che abbiano quale obiettivo a corto-medio-lungo termine la progressiva rivalorizzazione del lungolago di Lugano».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 2 anni fa su tio
Bisogna espropriare la terra a chi ha costruito in riva al lago appropriandosi ABUSIVAMENTE delle rive del lago!

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 08:42:41 | 91.208.130.85