TiPress
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
43 min
Come è facile ordinare sushi "di contrabbando" dall'Italia
Boom di ticinesi nei ristoranti oltre confine. E alcuni non disdegnano le consegne di pasti a domicilio: in barba alle regole doganali. Abbiamo fatto un test
CANTONE
7 ore
Una petizione per salvare i bus per Malpensa
È stata lanciata un paio di giorni fa in vista dell'interruzione dei collegamenti su gomma prevista per la fine di quest'anno
FOTO
LUGANO
10 ore
Ecco i 132 neolaureati in economia all'USI
Durante la cerimonia di consegna dei diplomi tenutasi oggi pomeriggio, sono stati pure consegnati alcuni premi agli studenti con le migliori medie
ORSELINA
11 ore
«Con l'omeopatia seguiamo il malato di cancro»
Serata speciale domani 13 novembre alla Clinica Santa Croce. Il direttore Dario Spinedi: «Dopo 23 anni, vi raccontiamo cosa abbiamo fatto»
CANTONE
11 ore
Incidente oltre la dogana, code e ritardi sull'A2
Forti disagi al traffico in direzione sud a partire da Mendrisio al valico di Chiasso-Brogeda
LUGANO
12 ore
Su terra ferma, ma si pattinerà su ghiaccio a Natale in Città
L’idea della pista sul lago è stata rinviata al 2020 per allestire la perizia idro-geologica. «Da un pool di sponsor 300mila franchi per un evento di qualità e sociale» rivela Stefano Artioli
MENDRISIO/LUGANO
13 ore
Malore sul treno: «Nessuno ha chiamato i soccorsi»
Le FFS fanno chiarezza sull'episodio di questa mattina. E assicurano: l'affollamento del TiLo era «una situazione del tutto eccezionale»
BRISSAGO
14 ore
Richiedente l'asilo ucciso da un agente, c'è il decreto d'abbandono
Il poliziotto colpì il 38enne ai fianchi con due colpi. Il cittadino srilankese però non si fermò, costringendolo a sparare un terzo colpo, questa volta diretto al torace
BELLINZONA
01.06.2017 - 07:560
Aggiornamento : 08:33

Niente borse di ricerca: «Giochi di prestigio al DECS?»

Matteo Pronzini interroga il Consiglio di Stato sulla mancata apertura del bando di concorso

BELLINZONA - «Perché il bando del Concorso per le borse di ricerca DECS non è stato indetto nel 2017? Il budget è stato utilizzato per altri scopi?». Sono queste le principali domande che Matteo Pronzini rivolge al Governo in merito alla mancata apertura del bando che «da molti anni il DECS indice a scadenza biennale».

Le suddette borse - interamente finanziate dalla Confederazione con il Fondo federale per la difesa della cultura e della lingua italiana - vengono attribuite «con l’obiettivo di valorizzare l’opera di ricercatori esordienti e avanzati che affrontano temi di ricerca che hanno attinenza con la lingua italiana, la cultura o le peculiarità del nostro territorio», precisa il deputato MPS chiedendo al Consiglio di Stato di fare luce sui seguenti punti:

  • Perché il bando del Concorso per le borse di ricerca DECS non è stato indetto nel 2017, dopo che almeno dal 2011 il bando è sempre stato indetto a scadenze biennali senza interruzione? Sul sito del DECS è indicato che il concorso sarà indetto a data imprecisata nel 2018 per il periodo 2018-2020;
  • L’ammontare riservato a queste borse di ricerca per l’anno 2017, superiore a CHF 350.000 annuali, è stato usato per altri scopi? Se si quali?
  • Quanto è l’ammontare del Fondo federale per la difesa della cultura e della lingua italiana usato per coprire attività svolte nell’ambito degli uffici del DECS o di altri servizi del Cantone (indicare il dettaglio per anni 2015, 2016, 2017)? 
  • Poiché le borse di ricerca sono attribuite alle scienze umane, quali finanziamenti provenienti dal Fondo federale per la difesa della cultura e della lingua italiana sono stati piuttosto attribuiti alle scienze biologiche e chimiche (indicare dettaglio per anni 2015, 2016, 2017)?
  • Quanto riceve il Centro di dialettologia e di etnografia dal Fondo per la difesa della cultura e della lingua italiana
    Risponde al vero che il suddetto Centro ha ricevuto di recente diverse centinaia di migliaia franchi supplementari dal Fondo per la difesa della cultura e della lingua italiana?
    a) Per quali ragioni ha ricevuto questo finanziamento federale?
    b) E’ per compensare qualche deficit o per finanziare attività ordinarie?
    c) In che misura questo uso del Fondo per la difesa della cultura e della lingua italiana spiega l’assenza di un concorso d) per l’attribuzione delle borse di ricerca per l’anno 2017?
  • Poiché i finanziamenti Fondo federale per la difesa della cultura e della lingua italiana sono attribuibili solo per progetti o programmi specifici, qual è la valutazione dell’Ufficio federale della cultura, preposto al controllo sull’attribuzione di queste risorse, dell’uso che ne sta facendo il DECS negli anni 2015-2017?
Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-13 06:50:34 | 91.208.130.87